Piccolo dizionario del metallaro

Sezione chiusa, lasciata solo per consultazione e per spostare i topic nelle nuove aree.
Avatar utente
Deepblue
Senior Member
Messaggi: 2712
Iscritto il: 16 dicembre 2004 13:59
Località: Colonia felina
Contatta:

Messaggio da Deepblue » 24 febbraio 2006 12:09

Call Me Ktulu ha scritto: Un'altro termine che non ha una traduzione letterale è concept album.



"album concettuale"? :D


psst esiste anche il down-tempo...ma è quello della "musica da ascensori", di certo non del metal


(ovviamente label è l'etichetta discografica, nel caso non l'avesse già detto qualcuno)
"Un libro non è un soprammobile che si contempla per consolarsi del mondo." "E allora cos'è?" "E' un detonatore che serve a far reagire la gente".
Il mondo è una domanda che mi apre le vene.
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9282
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Messaggio da ZANNA » 24 febbraio 2006 13:20

Call Me Ktulu ha scritto: Un'altro termine che non ha una traduzione letterale è concept album.


Come no?
L'album in cui ogni singola canzone fa parte di un unico progetto (di solito una storia, una trama). La musica e i testi fanno riferimento ad un tema (concept) unitario e ne determinano lo sviluppo.
Molto usato nel prog-rock.
"Nothing but the process is infinite.."
Avatar utente
Ktulu
Esibizionista
Messaggi: 33232
Iscritto il: 7 aprile 2003 12:47
Località: Monza

Messaggio da Ktulu » 24 febbraio 2006 13:53

ZANNA ha scritto: Come no?
L'album in cui ogni singola canzone fa parte di un unico progetto (di solito una storia, una trama). La musica e i testi fanno riferimento ad un tema (concept) unitario e ne determinano lo sviluppo.
Molto usato nel prog-rock.


Appunto. Per definire la parola originale hai dovuto scrivere una frase di 4 righe! :)
Avatar utente
the gipsy
roby sequoia
Messaggi: 12188
Iscritto il: 17 settembre 2005 11:49

Messaggio da the gipsy » 24 febbraio 2006 14:15

sboretta ha scritto: il riff l'ha inventato Rita Pavone, e fa così geghegeghegeghegè


:laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh:
Bicampione Fantacalcio Metal.it fu EUTK(05/06, 08/09)

♠ Sacra Alleanza della Costina ● Divoratore ♠
Avatar utente
the gipsy
roby sequoia
Messaggi: 12188
Iscritto il: 17 settembre 2005 11:49

Messaggio da the gipsy » 24 febbraio 2006 14:17

Kiske ha scritto: a me interessano le cose che riguardano strettamente gli strumenti... roba tipo batteria in levare (ammesso che si dica ahahah) e cose così


Correggettemi se dico cazzate (il che è probabile in questo ambito), mi pare che suonare in levare non sia proprio per tutti ed uno che ne ha fatto una specie di marchio di fabbrica è Stuart Copeland, giusto?
Bicampione Fantacalcio Metal.it fu EUTK(05/06, 08/09)

♠ Sacra Alleanza della Costina ● Divoratore ♠
Avatar utente
FranziHWQ
Speedfreak!
Messaggi: 3012
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:58
Contatta:

Messaggio da FranziHWQ » 24 febbraio 2006 19:16

Mah, io quando scrivo che un brano è supportato da un veloce tempo di batteria suonato in levare con i sedicesimi di doppia cassa intendo, per capirci, il classico tempo ad elicottero del power metal tipo Stratovacchio, col rullante in levare.

Forse sbaglio o la faccio troppo semplice, ma vedo che quasi tutti capiscono che cosa intendo.

E' più facile spiegarlo a voce, dove viene in aiuto la traduzione onomatopeica: "turuparaturuparaturuparaturupara"
dove "turu" e "ra" intendono il rullo della cassa, e "pa" la botta del rullante.
Da non confondersi col "tuppatuppa", anch'esso col rullante in levare, classico del thrash. Notate che il "ppa" del rulante in questo caso ha la doppia "p" perché il batterista, non essendo affaticato dall'incessante rullo della cassa può mettere più forza nel rullante.
Poi c'è il grind del total black malprodotto che invece fa "tititititititi", visto che si sente solo il ride (nel caso sia fatto col charleston suona come : "schschschschsch"), e si distingue dal grind death che si potrebbe scrivere come "tipatipatipatipa", se suonato col ride, o "schschschschsch" se suonato col charleston, che comunque sovrasta sempre tutto... :rambo:

Ok, sono molto stanco, perdonatemi, non ho preso le solite medicine :scream:

P.s. Caro Thrash, ora e sempre CANA MERDA! :D
Rock 'n' roll ain't worth the name if it don't make you strut
(Lemmy said)
Avatar utente
ultimo_bardo
Keeper Of the 7 Strings
Messaggi: 1728
Iscritto il: 17 ottobre 2004 18:33
Contatta:

Messaggio da ultimo_bardo » 27 febbraio 2006 01:59

Francesco HWQ ha scritto: Mah, io quando scrivo che un brano è supportato da un veloce tempo di batteria suonato in levare con i sedicesimi di doppia cassa intendo, per capirci, il classico tempo ad elicottero del power metal tipo Stratovacchio, col rullante in levare.

Forse sbaglio o la faccio troppo semplice, ma vedo che quasi tutti capiscono che cosa intendo.

E' più facile spiegarlo a voce, dove viene in aiuto la traduzione onomatopeica: "turuparaturuparaturuparaturupara"
dove "turu" e "ra" intendono il rullo della cassa, e "pa" la botta del rullante.
Da non confondersi col "tuppatuppa", anch'esso col rullante in levare, classico del thrash. Notate che il "ppa" del rulante in questo caso ha la doppia "p" perché il batterista, non essendo affaticato dall'incessante rullo della cassa può mettere più forza nel rullante.
Poi c'è il grind del total black malprodotto che invece fa "tititititititi", visto che si sente solo il ride (nel caso sia fatto col charleston suona come : "schschschschsch"), e si distingue dal grind death che si potrebbe scrivere come "tipatipatipatipa", se suonato col ride, o "schschschschsch" se suonato col charleston, che comunque sovrasta sempre tutto... :rambo:

Ok, sono molto stanco, perdonatemi, non ho preso le solite medicine :scream:

P.s. Caro Thrash, ora e sempre CANA MERDA! :D


Decedetti!!!!

lol e rotfl per la vita!

Cmq il "tuppatuppa" lo usano anche i poweroni quando vogliono fare un po' i grezzi e/o variare un po'. Il buon Thomen dei Blind Guardian lo usava spesso.
I'm The Keeper Of The Seven Strings
"se dovete dire le vostre cose non fatevi scudo col cadavere di chi vi avrebbe sputato in faccia." Rizzi - Kowalsky, 07/01/2015
Avatar utente
k3kk0
k3kk@ - Neocon - Indie Chic
Messaggi: 17770
Iscritto il: 1 dicembre 2005 18:37
Contatta:

Messaggio da k3kk0 » 27 febbraio 2006 02:01

Francesco HWQ ha scritto: Mah, io quando scrivo che un brano è supportato da un veloce tempo di batteria suonato in levare con i sedicesimi di doppia cassa intendo, per capirci, il classico tempo ad elicottero del power metal tipo Stratovacchio, col rullante in levare.

Forse sbaglio o la faccio troppo semplice, ma vedo che quasi tutti capiscono che cosa intendo.

E' più facile spiegarlo a voce, dove viene in aiuto la traduzione onomatopeica: "turuparaturuparaturuparaturupara"
dove "turu" e "ra" intendono il rullo della cassa, e "pa" la botta del rullante.
Da non confondersi col "tuppatuppa", anch'esso col rullante in levare, classico del thrash. Notate che il "ppa" del rulante in questo caso ha la doppia "p" perché il batterista, non essendo affaticato dall'incessante rullo della cassa può mettere più forza nel rullante.
Poi c'è il grind del total black malprodotto che invece fa "tititititititi", visto che si sente solo il ride (nel caso sia fatto col charleston suona come : "schschschschsch"), e si distingue dal grind death che si potrebbe scrivere come "tipatipatipatipa", se suonato col ride, o "schschschschsch" se suonato col charleston, che comunque sovrasta sempre tutto... :rambo:

Ok, sono molto stanco, perdonatemi, non ho preso le solite medicine :scream:

P.s. Caro Thrash, ora e sempre CANA MERDA! :D


GENIO!!!

:laugh: :laugh: :laugh:
l'appia ha crashato.
=UpTheIrons=
Pippy
Messaggi: 3914
Iscritto il: 20 gennaio 2006 01:11

Messaggio da =UpTheIrons= » 27 febbraio 2006 02:43

Francesco HWQ ha scritto: Mah, io quando scrivo che un brano è supportato da un veloce tempo di batteria suonato in levare con i sedicesimi di doppia cassa intendo, per capirci, il classico tempo ad elicottero del power metal tipo Stratovacchio, col rullante in levare.

Forse sbaglio o la faccio troppo semplice, ma vedo che quasi tutti capiscono che cosa intendo.

E' più facile spiegarlo a voce, dove viene in aiuto la traduzione onomatopeica: "turuparaturuparaturuparaturupara"
dove "turu" e "ra" intendono il rullo della cassa, e "pa" la botta del rullante.
Da non confondersi col "tuppatuppa", anch'esso col rullante in levare, classico del thrash. Notate che il "ppa" del rulante in questo caso ha la doppia "p" perché il batterista, non essendo affaticato dall'incessante rullo della cassa può mettere più forza nel rullante.
Poi c'è il grind del total black malprodotto che invece fa "tititititititi", visto che si sente solo il ride (nel caso sia fatto col charleston suona come : "schschschschsch"), e si distingue dal grind death che si potrebbe scrivere come "tipatipatipatipa", se suonato col ride, o "schschschschsch" se suonato col charleston, che comunque sovrasta sempre tutto... :rambo:

Ok, sono molto stanco, perdonatemi, non ho preso le solite medicine :scream:

P.s. Caro Thrash, ora e sempre CANA MERDA! :D



Ti stimo:D
Avatar utente
ELASTIKO
greatest hits
Messaggi: 31441
Iscritto il: 11 marzo 2005 21:55
Località: Three ZZ Anus

Messaggio da ELASTIKO » 27 febbraio 2006 13:07

Francesco HWQ ha scritto: Mah, io quando scrivo che un brano è supportato da un veloce tempo di batteria suonato in levare con i sedicesimi di doppia cassa intendo, per capirci, il classico tempo ad elicottero del power metal tipo Stratovacchio, col rullante in levare.

Forse sbaglio o la faccio troppo semplice, ma vedo che quasi tutti capiscono che cosa intendo.

E' più facile spiegarlo a voce, dove viene in aiuto la traduzione onomatopeica: "turuparaturuparaturuparaturupara"
dove "turu" e "ra" intendono il rullo della cassa, e "pa" la botta del rullante.
Da non confondersi col "tuppatuppa", anch'esso col rullante in levare, classico del thrash. Notate che il "ppa" del rulante in questo caso ha la doppia "p" perché il batterista, non essendo affaticato dall'incessante rullo della cassa può mettere più forza nel rullante.
Poi c'è il grind del total black malprodotto che invece fa "tititititititi", visto che si sente solo il ride (nel caso sia fatto col charleston suona come : "schschschschsch"), e si distingue dal grind death che si potrebbe scrivere come "tipatipatipatipa", se suonato col ride, o "schschschschsch" se suonato col charleston, che comunque sovrasta sempre tutto... :rambo:

Ok, sono molto stanco, perdonatemi, non ho preso le solite medicine :scream:

P.s. Caro Thrash, ora e sempre CANA MERDA! :D


:laugh: :laugh: :laugh:

ma il " tuppatuppa " non è anche un ballo?
:asd:
by the best, no negativity, no weakness, no acquiscence to fear or disaster, no errors of ignorance, no evasion from reality
ideals are bulletproof
RANDY PAUSCH
=UpTheIrons=
Pippy
Messaggi: 3914
Iscritto il: 20 gennaio 2006 01:11

Messaggio da =UpTheIrons= » 27 febbraio 2006 13:31

ELASTIKO ha scritto: :laugh: :laugh: :laugh:

ma il " tuppatuppa " non è anche un ballo?
:asd:



Forse ti confondi con questa:o

"Tunpappa-Tunpappa-Tunpappappa
Questo è il valzer del moscerino"




:hi:
Avatar utente
FranziHWQ
Speedfreak!
Messaggi: 3012
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:58
Contatta:

Messaggio da FranziHWQ » 27 febbraio 2006 13:38

ultimo_bardo ha scritto: Decedetti!!!!

lol e rotfl per la vita!

Cmq il "tuppatuppa" lo usano anche i poweroni quando vogliono fare un po' i grezzi e/o variare un po'. Il buon Thomen dei Blind Guardian lo usava spesso.


Questo è vero, e ci sono due motivi per cui i gruppi power lo usano:

1) il gruppo ha pesanti influenze thrash (spesso di matrice tedesca), come i primi Blind Guardian, i Rage fino a "End Of All Days" o i primissimi Helloween. Questo caso può essere inquadrato nel "tuppatuppa", anzi, "tumpamtumpam" dato che le produzioni anni '80 tendevano ad eccedere con il reverbero sul rullante e la cassa.

2) Il gruppo vuole andare talmente veloce che è impossibile sostenere la cassa in sedicesimi con un tale bpm, tipo i Dragonforce. In quel caso ci troviamo davanti ad un ramo deviato del "tuppatuppa", il "tupatupa", che personalmente mi fa un po' schifo. Il batterista vorrebbe andare tanto veloce ma non ce la fa, ed allora suona leggerissimo staccando spesso con rullate ed infilando qualce gruppetto di cassa tanto per rimarcare "vorrei ma non posso".
Rock 'n' roll ain't worth the name if it don't make you strut
(Lemmy said)
Avatar utente
ultimo_bardo
Keeper Of the 7 Strings
Messaggi: 1728
Iscritto il: 17 ottobre 2004 18:33
Contatta:

Messaggio da ultimo_bardo » 27 febbraio 2006 15:51

Voglio una tua gigantografia autografata da mettere in camera e adorarla la mattina appena sveglio e la sera prima di andare a nanna.
I'm The Keeper Of The Seven Strings
"se dovete dire le vostre cose non fatevi scudo col cadavere di chi vi avrebbe sputato in faccia." Rizzi - Kowalsky, 07/01/2015
Avatar utente
FranziHWQ
Speedfreak!
Messaggi: 3012
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:58
Contatta:

Messaggio da FranziHWQ » 27 febbraio 2006 16:42

Date le dimensioni che sta assumendo la mia panza ultimamente ti basterà anche una foto tessera...
Rock 'n' roll ain't worth the name if it don't make you strut
(Lemmy said)
Avatar utente
bomma
Searching for a light
Messaggi: 1507
Iscritto il: 1 gennaio 2005 16:30
Località: Verona

Messaggio da bomma » 27 febbraio 2006 18:51

Il tempo in levare è stra-utilizzato ed abusato nel genere SKA.

Tanto per capirsi :->

-EP o LP:Disco contenente un tot di canzoni per una durata inferiore ai 30 minuti(ad esempio Dragonheads,l'ultimo degli Ensiferum)
Però non ho mai ben capito la differenza che passa con il full-leght.Mi spiego meglio.
"Altered states of america" degli Agoraphobic Nosebleed dura 19 minuti ma contiene 100(si esatto)canzoni.Credo sia considerato un full-leght.
Qualcuno mi spiega i limiti corretti di canzoni e tempo per poter considerare un disco full,ep,mini ecc?

-Epic:Atmosfere ariose e,in alcuni casi,trasognanti(es:Ensiferum,Bathory,Rhapsody)

:D
Avatar utente
Ghigliottina
calma, dignità e classe
Messaggi: 15181
Iscritto il: 28 novembre 2002 21:27

Messaggio da Ghigliottina » 27 febbraio 2006 20:13

comunque un ottimo esempio per trovare i BRIDGE (ponti comunque... nessuno l'aveva tradotto... ) sono i BON JOVI


LIVIN ON A PRAYER


Once upon a time
Not so long ago

Tommy used to work on the docks
Union?s been on strike
He?s down on his luck...it?s tough, so tough
Gina works the diner all day
Working for her man, she brings home her pay
For love - for love

She says we?ve got to hold on to what we?ve got
?cause it doesn?t make a difference
If we make it or not
We?ve got each other and that?s a lot
For love - we?ll give it a shot


Chorus:
Whooah, we?re half way there
Livin? on a prayer
Take my hand and we?ll make it - I swear
Livin? on a prayer



Altro termine che viene usato talvolta è masterpiece = capolavoro...
Avatar utente
GAMMAgAY
Green "Tea" Ranger
Messaggi: 26215
Iscritto il: 16 novembre 2004 04:46
Località: Cassino

Messaggio da GAMMAgAY » 28 febbraio 2006 00:23

bomma ha scritto:
spiego meglio.
"Altered states of america" degli Agoraphobic Nosebleed dura 19 minuti ma contiene 100(si esatto)canzoni.Credo sia considerato un full-leght.


quel disco e' fantastico.. la cosa forte non e' tanto che contiene 99 traccie,quanto il fatto che e' un mini-disk .. tra l'altro e' composto di svariati concept all'interno dello stesso album.. alcune canzoni sono composte di una singola frase o addirittura parola..:cornine:
Avatar utente
ELASTIKO
greatest hits
Messaggi: 31441
Iscritto il: 11 marzo 2005 21:55
Località: Three ZZ Anus

Messaggio da ELASTIKO » 28 febbraio 2006 10:11

GAMMAgAY ha scritto: quel disco e' fantastico.. la cosa forte non e' tanto che contiene 99 traccie,quanto il fatto che e' un mini-disk .. tra l'altro e' composto di svariati concept all'interno dello stesso album.. alcune canzoni sono composte di una singola frase o addirittura parola..:cornine:




splendido avatar il tuo.
ovviamente sei tu quello raffigurato, vero?
:asd:
by the best, no negativity, no weakness, no acquiscence to fear or disaster, no errors of ignorance, no evasion from reality
ideals are bulletproof
RANDY PAUSCH
Avatar utente
Arësio
estizi = lamer
Messaggi: 8080
Iscritto il: 28 novembre 2002 17:42
Località: Arakawa-ku, Tōkyō, 日本
Contatta:

Messaggio da Arësio » 28 febbraio 2006 10:26

moonlit_knight ha scritto: no no no, ora qualcuno mi spieghi cos'è esattamente il groove, vi prego


il groove è "remain in light" dei Talking Heads
Lack of Bits
Avatar utente
Nihilist
Grignani®
Messaggi: 12752
Iscritto il: 31 marzo 2003 14:29
Località: Miðgarðr

Re: Piccolo dizionario del metallaro

Messaggio da Nihilist » 14 marzo 2017 17:38

nulla, mi sono andato a ricercare questo mio thread per fare un ripasso perché mi ero dimenticato che minchia era il refrain

magari può fare comodo a qualcuno
Di che cazzo stiamo parlando?
Avatar utente
Graz
Aske.
Messaggi: 48936
Iscritto il: 23 novembre 2002 15:21
Località: Vallerona, Grosseto - Roma
Contatta:

Re: Piccolo dizionario del metallaro

Messaggio da Graz » 14 marzo 2017 18:35

il bello è che solo tu puoi scrivere e uppare :sisi:
Siete quasi tutti dei deficienti :rip
"Non può essere UNO del Mozambico a decidere" (cit.)
"guarda che bisogna che mi rispondi meglio perchè sennò lo scooter te lo infilo su per il culo" powered by Erotic
Avatar utente
Nihilist
Grignani®
Messaggi: 12752
Iscritto il: 31 marzo 2003 14:29
Località: Miðgarðr

Re: Piccolo dizionario del metallaro

Messaggio da Nihilist » 14 marzo 2017 20:12

ecco :rip :rip :rip :rip
Di che cazzo stiamo parlando?
Bloccato