Governo: come va e cosa fa

Questa vuol essere una sezione creata per discutere e argomentare seriamente fatti, vicende, situazioni e ospitare spunti di riflessione.
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14250
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Sairus » 24 marzo 2019 19:04

Dtrule ha scritto:
Sairus ha scritto:
Dtrule ha scritto:Semplicemente perchè continui a non capire cosa voglia dire quel termine :)
allora diamo due interpretazioni diverse a sta roba qui:

"amore eccessivo ed esclusivo di sé stesso o valutazione esagerata delle proprie prerogative, che porta alla ricerca permanente del proprio vantaggio, alla subordinazione delle altrui esigenze alle proprie e alla esclusione del prossimo dal godimento dei beni posseduti"

che per altro hai citato tu
Direi proprio di sì...
applicheresti quella definizione alle persone che ti han messo al mondo, per il fatto di averti messo al mondo? Calzerebbe secondo te?
Non ha senso vederla dal punto di vista del figlio, proprio per niente.
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
Dtrule
Senior Member
Messaggi: 5447
Iscritto il: 29 novembre 2002 16:32
Località: Graz (AT)

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Dtrule » 24 marzo 2019 19:27

Non vedo perchè no, del resto stiamo parlando di diventare/essere padre o madre. Solo alcuni possono raccontare l'esperienza diretta di essere genitori, noi tutti possiamo riferirci però, in termini pratici, all'esperienza di essere figli ed applicare tutti questi ragionamenti ai nostri genitori. Sono stati egoisti nell'averci messo al mondo? Io per esempio non ho potuto fare a meno di fare questo collegamento, leggendovi, e la cosa mi ha urtato.
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14250
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Sairus » 24 marzo 2019 20:34

Dtrule ha scritto:Non vedo perchè no, del resto stiamo parlando di diventare/essere padre o madre. Solo alcuni possono raccontare l'esperienza diretta di essere genitori, noi tutti possiamo riferirci però, in termini pratici, all'esperienza di essere figli ed applicare tutti questi ragionamenti ai nostri genitori. Sono stati egoisti nell'averci messo al mondo? Io per esempio non ho potuto fare a meno di fare questo collegamento, leggendovi, e la cosa mi ha urtato.
Ma non ha senso. Non è che io metto al mondo mio figlio perchè così lui un giorno potrà pensare "quanto è bello che i miei mi abbiano messo al mondo". Secondo me se allarghiamo il discorso in questo modo usciamo fuori contesto e andiamo a pescare questioni sempre più lontane. E' innegabile che decidere di mettere al mondo un figlio sia un favore a se stessi, non al figlio che forse un giorno avrai.
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 13657
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da johnny-blade » 24 marzo 2019 21:34

Sairus ha scritto:
Dtrule ha scritto:Non vedo perchè no, del resto stiamo parlando di diventare/essere padre o madre. Solo alcuni possono raccontare l'esperienza diretta di essere genitori, noi tutti possiamo riferirci però, in termini pratici, all'esperienza di essere figli ed applicare tutti questi ragionamenti ai nostri genitori. Sono stati egoisti nell'averci messo al mondo? Io per esempio non ho potuto fare a meno di fare questo collegamento, leggendovi, e la cosa mi ha urtato.
Ma non ha senso. Non è che io metto al mondo mio figlio perchè così lui un giorno potrà pensare "quanto è bello che i miei mi abbiano messo al mondo". Secondo me se allarghiamo il discorso in questo modo usciamo fuori contesto e andiamo a pescare questioni sempre più lontane. E' innegabile che decidere di mettere al mondo un figlio sia un favore a se stessi, non al figlio che forse un giorno avrai.
Tu nn hai mai pensato "cazzo che storie. Sono nato io e nn un altro al posto mio. Che bello. Che strano. Come mai? Chi l'ha deciso?" ?
La famiglia è una comunità dove si interagisce. Si comunica. Si da e si prende. Come si dovrebve fare sotto ogni forma della società.
Quando uno sente un bisogno di fare una cosa nn c'entra più l'egoismo. Se ogni scelta personale e intima viene relegata all egoismo..boh..
Io la riduco a uno stimolo psichico fisiologico e biologico. Che ne sappiamo noi maschietti cosa sente una donna. Del suo desiderio.
Si vuole dare per forza un senso a tutto trovando ad ogni costo parole per spiegare e giustuficare.
I sentimenti interiori nn hanno per forza bisogno di essere svelati.

crisc sand
ca diavl già ci sì
Avatar utente
Dtrule
Senior Member
Messaggi: 5447
Iscritto il: 29 novembre 2002 16:32
Località: Graz (AT)

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Dtrule » 24 marzo 2019 21:39

Sairus ha scritto:E' innegabile che decidere di mettere al mondo un figlio sia un favore a se stessi, non al figlio che forse un giorno avrai.
Un favore a se stessi? Dare la vita ad una persona? Beh, va già meglio rispetto ad un atto egoistico, ma cmq qua non ci siamo proprio :nono:
Avatar utente
rabe
The Vlabe method
Messaggi: 46998
Iscritto il: 22 marzo 2005 14:26
Località: Down under
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da rabe » 25 marzo 2019 00:11

manco leggo tutte le cazzate che avete scritto
comunque sta cosa dei figli ha veramente rotto il cazzo
tutti sono capaci a fare figli (sai quanto ci vuole, pure un cretino ci riesce, anzi, solo i cretini ci riescono secondo me: uno con un po' di cervello, un figlio oggi non lo fa), e una volta fatto si sente arrivato, si sente che ha fatto qualcosa di incredibile, e si sente migliore di chi figli non ne ha (per presa posizione, o perche' non puo'), e appena quello senza figli apre bocca, quello cala il "tu non puoi capire" e chiude la conversazione...
la cosa bella e' che sta cosa vale ovunque
ma andate a dare via il culo va...
imparate a crescerlo un figlio: non basta farlo
questo mondo non ha bisogno di un altro inutile sacchetto di carne e ossa che non sa distinguere il cellulare dal suo buco del culo, il cuo unico scopo nella vita e' creare traffico e levare parcheggio
Cancer is a manageable, if not curable, disease, similar to other chronic disease. Force T. et al., Nature Cancer Rew. (2007)
"...e adesso andiamo a metterlo nel culo al cancro!"


http://angrylikeawallaby.blogspot.com/


coglionazziiii (cit. by None)
Avatar utente
Jem7
misanthrope
Messaggi: 29418
Iscritto il: 28 novembre 2002 16:48
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Jem7 » 25 marzo 2019 09:39

io il mio spero cresca un nuovo hitler ma all'ennesima potenza, così dimezzerà la popolazione mondiale zzz

allo stesso tempo spero che la ricerca medica smetta di esistere, così potremo finalmente morire invece di campare all'infinito zzz
Toglietemi tutto, ma non il mio :asd:

Se fossi foco amerei le foche
Ma sono fico...
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9193
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da ZANNA » 25 marzo 2019 11:13

Minchia siete andati OT pesante.
Però le ultime pagine possono riassumersi in :
- a Sairus gli si è riaperta la fontanella;
- rabe vince il premio "frustrato dell'anno" (l'ultimo post è un manifesto della frustrazione);
- ma tutti quelli per cui "dobbiamo estinguerci!" perchè non iniziano a dare il loro contributo? Sapete che fare...
"Nothing but the process is infinite.."
Avatar utente
Cotlod
qualcosa
Messaggi: 4923
Iscritto il: 22 dicembre 2004 12:49
Località: Roma

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Cotlod » 25 marzo 2019 14:44

Premesso che non capisco come i Divino Rule possa immischiarsi in una discussione di tale nonsense, e che quello che ha scritto è talmente chiaro e condivisibile che ci si deve proprio sforzare per controbattere.

La discussione è andata avanti su un piano talmente alto che avete perso di vista la realtà. Antoné, ti faccio una domanda facile facile: avere dei figli vuol dire quasi sicuramente lasciare la band, smettere di suonare la batteria, smettere di andare ai concerti (oppure ci puoi andare con la prole, ma non sono gli stessi concerti a cui vai adesso). In poche parole: devi uccidere il tuo io. Tu dici che è da egoisti questo scenario?
Tutti voi che non avete figli: pensate che non dormire una notte intera per un anno e passa sia da egoisti? Conosco genitori stremati dalla situazione (ma felici); io stesso lo sono stato, ma felice.

I figli ti cambiano la vita; quella che è la vostra vita attuale finisce e ne comincia un'altra che voi non potete immaginare.
Una vita di sacrifici e rinunce e di soddisfazioni. Sono cose che voi adesso non fate, esperienze che non vivete: non sapete di cosa state parlando.
"C'era una vorta tutto quer che c'era..."
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14250
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Sairus » 25 marzo 2019 15:04

Cotlod ha scritto:Premesso che non capisco come i Divino Rule possa immischiarsi in una discussione di tale nonsense, e che quello che ha scritto è talmente chiaro e condivisibile che ci si deve proprio sforzare per controbattere.

La discussione è andata avanti su un piano talmente alto che avete perso di vista la realtà. Antoné, ti faccio una domanda facile facile: avere dei figli vuol dire quasi sicuramente lasciare la band, smettere di suonare la batteria, smettere di andare ai concerti (oppure ci puoi andare con la prole, ma non sono gli stessi concerti a cui vai adesso). In poche parole: devi uccidere il tuo io. Tu dici che è da egoisti questo scenario?
Tutti voi che non avete figli: pensate che non dormire una notte intera per un anno e passa sia da egoisti? Conosco genitori stremati dalla situazione (ma felici); io stesso lo sono stato, ma felice.

I figli ti cambiano la vita; quella che è la vostra vita attuale finisce e ne comincia un'altra che voi non potete immaginare.
Una vita di sacrifici e rinunce e di soddisfazioni. Sono cose che voi adesso non fate, esperienze che non vivete: non sapete di cosa state parlando.
Non capisco questo cosa c'entri col discorso, sinceramente. Nessuno ha mai messo in discussione il cambiamento di vita, le soddisfazioni, i sacrifici, la felicità e bla bla bla. "Uccidere il tuo io" lo fai per crescere tuo figlio, quello che hai voluto e concepito\adottato insieme al partner. Stiamo cercando di analizzare la cosa un passo prima, discutendo dell'atto di decidere di avere un bambino. Io continuo a pensare che sia una scelta egoistica, atta a soddisfare un bisogno personale e non una necessità concreta del mondo. Una scelta la cui utilità e influenza si ferma subito fuori dalla porta della propria abitazione (ci includo pure i familiari stretti).
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 13657
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da johnny-blade » 25 marzo 2019 15:14

Anche farsi le seghe è egoistico. O no,boh..
O cercarsi la figa da scoparsi. Mi sono sempre chiesto: perché tutto ciò? Perché complicarsi la vita? Per pure ego oltretutto.

crisc sand
ca diavl già ci sì
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9193
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da ZANNA » 25 marzo 2019 15:25

Cotlod perfetto.
"Nothing but the process is infinite.."
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 13657
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da johnny-blade » 25 marzo 2019 16:24

Nn siamo padroni di niente e di nessun altro.
Ma ognuno è padrone di dare un senso alla propria esistenza. Possibilmente nel rispetto verso gli altri e se stessi.
L'uomo è dotato di intelligenza che magari porta a ridurre l'istinto insito in ogni animale. Ci si presta al ragionare,a ponderare.
Si può essere egoisti e avidi anche a tavola. Ma il nutrirsi è in fatto istintivo. È il senso della misura nel momento che ci si appresta a fare una scelta personale. Nn basta secondo me aditare di egoismo solo perché si è padroni nelle proprie scelte. Parlare di egoismo (perché nn esiste altruismo) è una forzatura. Chi nn agisce per pura esigenza spirituale o biologica psicologica ecc ecc? Vale sia per chi li fa e chi no. Nn c'è nessun altro che decide per loro.

crisc sand
ca diavl già ci sì
Avatar utente
Erotic.Nightmares
Coltivatore diretto delle sei corde
Messaggi: 17739
Iscritto il: 11 aprile 2005 09:51
Località: Genova - Lagaccio Avenue

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Erotic.Nightmares » 25 marzo 2019 18:26

1) Fare un figlio è un atto di egoismo nel senso che non è lui a voler nascere, sei tu a sentire il bisogno di perpetuare il tuo patrimonio genetico. Gli atti d'amore vengono dopo (e pure prima, mentre ti monti tua moglie/compagna per farcirla come il tacchino a natale) nel senso che per amore di quella creatura ti prendi cura di lui finchè non diventa indipendente, ma l'atto della riproduzione è antropologicamente un atto puramente egoistico. Lui magari per mille motivi farà pure una vita di merda quindi sai il cazzo che gli fregava di nascere? Zero. Il non dormire per un anno, il fare sacrifici sono tutte conseguenze dell'atto primitivo, ovvero il concepimento del proprio mininoi.

2) Il cambiamento di vita dipende dal proprio atteggiamento. Ovviamente un minimo le proprie abitudini vanno riattate alla nuova vita, ma "uccidere il tuo io" è una roba che mi fa letteralmente rabbrividire. Perchè dovrei? Non capisco, davvero. Io continuo ad andare ai concerti, con mia moglie continuiamo a vedere gli amici e uscire con loro, organizziamo cene a casa nostra e partecipiamo ad eventi sociali, nel fine settimana continuiamo a viaggiare praticamente come prima. Chiaro, ci son stati dei piccoli aggiustamenti. Ma perchè dovrei annientare me stesso? A che fine? Con quali benefici verso l'Erede? Non riesco davvero a capirlo. Se poi il proprio concetto di fare il genitore è "azzero la mia vita e respiro solo ed esclusivamente per star dietro alle necessità del mio Erede" allora beh, forse era meglio non riprodursi. Mia moglie ed io ci prendiamo cura di nostro figlio, lo amiamo alla follia, facciamo mille cose con e per lui, ciononostante ci ritagliamo i nostri spazi per la musica, la palestra, gli amici, le feste e tutto il resto.

3) Sono parzialmente d'accordo sul tema "tu non puoi capire". Nel senso che per quanto uno abbia una mostruosa capacità d'astrazione, capire davvero fino in fondo cosa voglia dire essere genitore è pressocchè impossibile. Vista in negativo è come cercare di capire cosa voglia dire avere un cancro; per quanto uno si astragga, per quanto gli venga spiegato, il cazzo di cancro non lo hai tu e quindi non potrai MAI davvero capire cosa significhi averne uno. Idem per il figlio, fino a che non provi in prima persona certe cose non le capirai mai.

Il resto blablablabla manco intervengo. Napalm sul congresso della famiglia e su chiunque ne difenda anche solo una microscopica parte.
Chi va piano va sano e va lontano. Chi va forte va alla morte (tiè...)
Tonica, terza, quinta, settima diminuita. Resta dunque irrisolto l'accordo della mia vita?
Avatar utente
Fenix
Senior Member
Messaggi: 3735
Iscritto il: 21 aprile 2010 15:15
Località: Palahöl
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Fenix » 25 marzo 2019 18:29

Secondo me ci si è arroccati inutilmente sul significato letterale di "egoismo" che come tutte le cose vanno contestualizzate.
Se non posso non dar chiaramente ragione a Cotlod, essendo dalla stessa parte della "barricata", non mi sento d'altro canto di dover dar contro né a Sairus né a Diego riguardo al loro pensiero sull'egoismo alla base della decisione di avere figli: volenti o nolenti che in effetti c'è, tanto o poco che sia ma c'è, quando si decide lo si fa innanzi tutto per sé e per la propria famiglia (intesa come coppia), non c'è nulla di male. Chiaramente una volta che il piccolo inizia ad essere presente nel grembo materno, anche solo sottoforma di una semplice cellula, tutto il discorso inizia a mutare così come le priorità, quando nasce poi non ne parliamo. :D

Tornando un po' più IT, avevo tirato fuori il discorso "egoismo" riguardo all'utero in affitto: per me, non esiste donna/coppia/uomo più che egoista di chi paga o meglio sfrutta un'altra donna per fare ciò che non può/riesce/vuole fare perché vuole e deve avere un figlio "suo", a tutti i costi.



@Rabe il "tu non puoi capire" è vero purtroppo, da esterno è difficile se non impossibile capire cosa un figlio comporti, lo dico per esperienza diretta, ma ciò non toglie che si possa comunque parlare/discutere tranquillamente dell'argomento da ambo le parti.
Time is a never ending journey
Love is a never ending smile
Give me a sign to build a dream on
Dream on...


The Fenix Pit
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14250
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Sairus » 25 marzo 2019 18:29

Erotic.Nightmares ha scritto:1) Fare un figlio è un atto di egoismo nel senso che non è lui a voler nascere, sei tu a sentire il bisogno di perpetuare il tuo patrimonio genetico. Gli atti d'amore vengono dopo (e pure prima, mentre ti monti tua moglie/compagna per farcirla come il tacchino a natale) nel senso che per amore di quella creatura ti prendi cura di lui finchè non diventa indipendente, ma l'atto della riproduzione è antropologicamente un atto puramente egoistico. Lui magari per mille motivi farà pure una vita di merda quindi sai il cazzo che gli fregava di nascere? Zero. Il non dormire per un anno, il fare sacrifici sono tutte conseguenze dell'atto primitivo, ovvero il concepimento del proprio mininoi.

2) Il cambiamento di vita dipende dal proprio atteggiamento. Ovviamente un minimo le proprie abitudini vanno riattate alla nuova vita, ma "uccidere il tuo io" è una roba che mi fa letteralmente rabbrividire. Perchè dovrei? Non capisco, davvero. Io continuo ad andare ai concerti, con mia moglie continuiamo a vedere gli amici e uscire con loro, organizziamo cene a casa nostra e partecipiamo ad eventi sociali, nel fine settimana continuiamo a viaggiare praticamente come prima. Chiaro, ci son stati dei piccoli aggiustamenti. Ma perchè dovrei annientare me stesso? A che fine? Con quali benefici verso l'Erede? Non riesco davvero a capirlo. Se poi il proprio concetto di fare il genitore è "azzero la mia vita e respiro solo ed esclusivamente per star dietro alle necessità del mio Erede" allora beh, forse era meglio non riprodursi. Mia moglie ed io ci prendiamo cura di nostro figlio, lo amiamo alla follia, facciamo mille cose con e per lui, ciononostante ci ritagliamo i nostri spazi per la musica, la palestra, gli amici, le feste e tutto il resto.

3) Sono parzialmente d'accordo sul tema "tu non puoi capire". Nel senso che per quanto uno abbia una mostruosa capacità d'astrazione, capire davvero fino in fondo cosa voglia dire essere genitore è pressocchè impossibile. Vista in negativo è come cercare di capire cosa voglia dire avere un cancro; per quanto uno si astragga, per quanto gli venga spiegato, il cazzo di cancro non lo hai tu e quindi non potrai MAI davvero capire cosa significhi averne uno. Idem per il figlio, fino a che non provi in prima persona certe cose non le capirai mai.

Il resto blablablabla manco intervengo. Napalm sul congresso della famiglia e su chiunque ne difenda anche solo una microscopica parte.
grazie, qualcuno sano di mente :cornine:
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
Fenix
Senior Member
Messaggi: 3735
Iscritto il: 21 aprile 2010 15:15
Località: Palahöl
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Fenix » 25 marzo 2019 18:33

Erotic.Nightmares ha scritto:2) Il cambiamento di vita dipende dal proprio atteggiamento. Ovviamente un minimo le proprie abitudini vanno riattate alla nuova vita, ma "uccidere il tuo io" è una roba che mi fa letteralmente rabbrividire. Perchè dovrei? Non capisco, davvero. Io continuo ad andare ai concerti, con mia moglie continuiamo a vedere gli amici e uscire con loro, organizziamo cene a casa nostra e partecipiamo ad eventi sociali, nel fine settimana continuiamo a viaggiare praticamente come prima. Chiaro, ci son stati dei piccoli aggiustamenti. Ma perchè dovrei annientare me stesso? A che fine? Con quali benefici verso l'Erede? Non riesco davvero a capirlo. Se poi il proprio concetto di fare il genitore è "azzero la mia vita e respiro solo ed esclusivamente per star dietro alle necessità del mio Erede" allora beh, forse era meglio non riprodursi. Mia moglie ed io ci prendiamo cura di nostro figlio, lo amiamo alla follia, facciamo mille cose con e per lui, ciononostante ci ritagliamo i nostri spazi per la musica, la palestra, gli amici, le feste e tutto il resto.
Dipende soprattutto dai bambini che hai, c'è chi te lo permette e chi meno, salute permettendo. Ne ho due, una per categoria. :D
EDIT. con un solo figlio è una cosa ma due valgono per tre, cambia tutto.
Time is a never ending journey
Love is a never ending smile
Give me a sign to build a dream on
Dream on...


The Fenix Pit
Avatar utente
Erotic.Nightmares
Coltivatore diretto delle sei corde
Messaggi: 17739
Iscritto il: 11 aprile 2005 09:51
Località: Genova - Lagaccio Avenue

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Erotic.Nightmares » 25 marzo 2019 18:39

Fenix ha scritto:Tornando un po' più IT, avevo tirato fuori il discorso "egoismo" riguardo all'utero in affitto: per me, non esiste donna/coppia/uomo più che egoista di chi paga o meglio sfrutta un'altra donna per fare ciò che non può/riesce/vuole fare perché vuole e deve avere un figlio "suo", a tutti i costi
Sottolineo nuovamente quanto questa sia una puttanata. Non vedo la differenza tra concepire un figlio sborrando dentro tua moglie, sborrando virtualmente dentro un utero in affitto o prendendo il seme alla banca della sborra. Cosa cambia? La fica dentro la quale entra la tua cremina dellammmore? Boh.
Chi va piano va sano e va lontano. Chi va forte va alla morte (tiè...)
Tonica, terza, quinta, settima diminuita. Resta dunque irrisolto l'accordo della mia vita?
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 13657
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da johnny-blade » 25 marzo 2019 18:45

Quindi alla base di una scelta personale c'è sempre l'egoismo.

Boh..

crisc sand
ca diavl già ci sì
Avatar utente
Fenix
Senior Member
Messaggi: 3735
Iscritto il: 21 aprile 2010 15:15
Località: Palahöl
Contatta:

Re: Governo: come va e cosa fa

Messaggio da Fenix » 25 marzo 2019 18:46

Erotic.Nightmares ha scritto:
Fenix ha scritto:Tornando un po' più IT, avevo tirato fuori il discorso "egoismo" riguardo all'utero in affitto: per me, non esiste donna/coppia/uomo più che egoista di chi paga o meglio sfrutta un'altra donna per fare ciò che non può/riesce/vuole fare perché vuole e deve avere un figlio "suo", a tutti i costi
Sottolineo nuovamente quanto questa sia una puttanata. Non vedo la differenza tra concepire un figlio sborrando dentro tua moglie, sborrando virtualmente dentro un utero in affitto o prendendo il seme alla banca della sborra. Cosa cambia? La fica dentro la quale entra la tua cremina dellammmore? Boh.
Che forte dei tuoi soldini vai a sfruttare una povera crista, che per mantere la sua famiglia si porta in grembo tuo figlio.
Prostituzione all'ennesima potenza.
Time is a never ending journey
Love is a never ending smile
Give me a sign to build a dream on
Dream on...


The Fenix Pit
Rispondi