Il 3d ecologista

Questa vuol essere una sezione creata per discutere e argomentare seriamente fatti, vicende, situazioni e ospitare spunti di riflessione.
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12335
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Squall » 21 gennaio 2017 18:57

sono recentemente tornato a studiare, marginalmente tocco anche questi temi, metto dentro due dati tanto per:
http://www.godandscience.org/images/co2650k.gif
la concentrazione media di CO2 negli ultimi 600.000 anni non è mai stata paragonabile all'aumento avuto negli ultimi 50 anni, è già provato che la cosa è direttamente collegata all'aumento della temperatura (non sto a ricercare dati su quello), il chè porta alle seguenti proiezioni di temperatura media:
http://sites.gsu.edu/geog1112/files/201 ... f2zkxn.png
sappiamo che negli ultimi 100 anni la media è salita di un grado e già si vedono i primi effetti, il punto è che con il trend attuale, e senza un accordo politico concreto in vista (l'accordo di Parigi aveva l'obiettivo di rientrare in 1,5 gradi, obiettivo già dato per perso e spostato a 2, comunque è un accordo non vincolante e a cui paesi come Cina e India - e USA - hanno già detto di non voler contribuire seriamente) entro il 2040-50 già si raggiungerà i +2; sono condizioni climatiche che l'homo sapiens non ha mai affrontato da quando ha messo piede sul pianeta (e i relativi sistemi agricoli inventati), e i cui effetti sono assolutamente imprevedibili... e nel frattempo, con l'attuale trend demografico saremo intorno agli 11-13 miliardi. :)

https://it.wikipedia.org/wiki/Ondata_di ... state_2003
nel 2003 i morti per l'ondata di calore estiva, a seconda delle diverse fonti viaggiano tra i 45-70.000 (poi però fanno scalpore i 70 morti in inverno).
https://it.wikipedia.org/wiki/Chikungunya
nel 2007 c'è stata la prima epidemia di una malattia tropicale in Europa, nell'area di Forlì-Cesena.

tutte cose belle e recentissime.
è abbastanza evidente che nell'arco di 25-30 anni, su questo pianeta, ci sarà il caos, possiamo solo sperare che quelle proiezioni siano almeno leggermente sbagliate, e che nel frattempo le pressioni per ridurre le emissioni aumentino considerevolmente; in questo senso è molto indicativo il fatto che in Svizzera (uno dei paesi più avanzati al mondo sulle politiche verdi) non sia passato un referendum che proponeva una serie di vincoli per le aziende al fine di ridurre le emissioni e lo spreco di risorse, perchè i cittadini stessi hanno considerato eccessivo l'impatto economico sulle aziende stesse.
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
rabe
The Vlabe method
Messaggi: 46903
Iscritto il: 22 marzo 2005 14:26
Località: Down under
Contatta:

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da rabe » 22 gennaio 2017 12:02

:(
Cancer is a manageable, if not curable, disease, similar to other chronic disease. Force T. et al., Nature Cancer Rew. (2007)
"...e adesso andiamo a metterlo nel culo al cancro!"


http://angrylikeawallaby.blogspot.com/


coglionazziiii (cit. by None)
Avatar utente
Brujo
Senior Member
Messaggi: 878
Iscritto il: 17 novembre 2015 17:15

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Brujo » 22 gennaio 2017 13:59

Giù al mio paese da circa 5-6 mesi (ma era in programma da un bel pò) è iniziata la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. Eliminando ovviamente a turno di volta in volta i cassonetti "stradali" nei quartieri interessati.
Vi risparmio le scene di follia e di ignoranza ai massimi livelli, e di quanti schiaffi avrebbero dovuto colpire le guance di adulti, vecchi e bambini. Adesso stanno iniziando a far le multe e anche qualche caprone sta iniziando a capire che alla fine è cosa giusta. Speriamo che quando non ci saranno più cassonetti per strada la situazione migliori perché in certe zone sembra di stare a il Cairo.
mi piaci.. io non ho nessun gusto.. ma mi piaci..
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12335
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Squall » 22 gennaio 2017 18:05

rabe ha scritto: :(
mi sono accorto di aver messo il grafico sbagliato (il secondo), è vecchio e ha proiezioni più ottimistiche sull'aumento di temperatura.

https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_c ... _footprint
ultimo dato: considerando le risorse territoriali necessarie a sostenere l'attuale produzione e consumo di beni stiamo sul 150% di quelle realmente disponibili a livello globale - trend in crescita ovviamente.
tradotto, possiamo risparmiare quanto ci pare ma il dato è talmente fuori scala che tanto vale lucidarsi le scarpe con lo champagne. :sisi:
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 13537
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da johnny-blade » 22 gennaio 2017 18:44

Siamo quasi 8miiardi di persone,credo che sia sempre piú incontrollabile e irreversibile il trend per quanto singolarmente si possa avere un'etica giusta. Sta diventando un concetto sempre piú utopico; mentre differenzio la monnezza contemporaneamente qualcuno sta commettendo un crimine ecologico,in lombardia ogni anno migliaia di ettari di verde lascia spazio al cemento...
Poi...per risparmiare soldi il comune mette lampioni con luci al led per poi scorire che fanno male alla.salute....
Ho passato qualche giorno in grecia a settembre,nelle cicladi: quanta plastica sotto il mare..mi son messo a fare lo spazzino in apnea con un retino...una marea incastrata sui ricci...

crisc sand
ca diavl già ci sì
Avatar utente
Zep
Senior Member
Messaggi: 2299
Iscritto il: 3 aprile 2008 21:05

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Zep » 22 gennaio 2017 23:10

Squall ha scritto: in questo senso è molto indicativo il fatto che in Svizzera (uno dei paesi più avanzati al mondo sulle politiche verdi) non sia passato un referendum che proponeva una serie di vincoli per le aziende al fine di ridurre le emissioni e lo spreco di risorse, perchè i cittadini stessi hanno considerato eccessivo l'impatto economico sulle aziende stesse.
Gli svizzeri purtroppo non sono solo quelli di ogni età che si vedono ogni tanto sui treni in tenuta da trekking ultra-professionale, mezzi hippie amanti della natura.
Ne esiste anche una buffa specie che prende i propri sacchi della spazzatura e li getta bellamente oltre il confine italiano. Nei cassonetti magari? No, nei boschi o in generale in zone poco abitate.

Poi ho lavorato per uno che non faceva la differenziata "perchè tanto quando sarà un problema io sarò morto". Gli avrei volentieri risposto "è già un problema, adeguati in un senso o nell'altro". Ovviamente questa risposta mi è venuta in mente diverse ore dopo, e comunque non avrei potuto rischiare di perdere il lavoro. In ogni caso questa merda d'uomo ha pure due figli piccoli, lungimiranza questa sconosciuta.

Ah sì, ero entrato qui per scrivervi di evitare di comprare roba coi micro-granuli. Dentifrici, saponi, etc. Sono a tutti gli effetti delle micro sferette di plastica non biodegradabili che già se ingerite non devono fare benissimo, ma una volta finite nello scarico diventano un serio problema ambientale.
I see the days grow shorter, I feel the nights grow cold
Young people feelin' restless, old people feelin' old
I sense the darkness clearer, I feel a presence here
A change in the weather, I love this time of year
Avatar utente
rabe
The Vlabe method
Messaggi: 46903
Iscritto il: 22 marzo 2005 14:26
Località: Down under
Contatta:

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da rabe » 23 gennaio 2017 00:35

...quella dei micro-granuli non la sapevo.


Comunque, ieri ero in un posto meraviglioso*, e per quanto pulitissimo, ho trovato un po' di schifezze lasciate da qualche povero stupido (una bottiglia di birra, un tappo di corona, una bottiglia di plastica): ho raccolto tutto e buttato nel cestino...
Fatelo anche voi: girate sempre con un sacchetto di plastica, e se potete, raccogliete la merda lasciata da altri. Magari altri prenderanno l'ispirazione da voi.
Ho notato che molti Australiani lo fanno gia' perche' ci tengono, e ne sono rimasto colpito in senso positivo.


Cambiando discorso: http://www.smh.com.au/world/donald-trum ... tvwmm.html Trump dopo nemmeno dieci minuti che era salito al potere :...:


*https://www.google.com.au/search?q=stra ... cQ_AUIBygC :kki:
Cancer is a manageable, if not curable, disease, similar to other chronic disease. Force T. et al., Nature Cancer Rew. (2007)
"...e adesso andiamo a metterlo nel culo al cancro!"


http://angrylikeawallaby.blogspot.com/


coglionazziiii (cit. by None)
Avatar utente
Soulburner
Let me dream...
Messaggi: 17259
Iscritto il: 9 luglio 2003 11:55

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Soulburner » 23 gennaio 2017 11:06

Zep ha scritto:
Squall ha scritto: in questo senso è molto indicativo il fatto che in Svizzera (uno dei paesi più avanzati al mondo sulle politiche verdi) non sia passato un referendum che proponeva una serie di vincoli per le aziende al fine di ridurre le emissioni e lo spreco di risorse, perchè i cittadini stessi hanno considerato eccessivo l'impatto economico sulle aziende stesse.
Gli svizzeri purtroppo non sono solo quelli di ogni età che si vedono ogni tanto sui treni in tenuta da trekking ultra-professionale, mezzi hippie amanti della natura.
Ne esiste anche una buffa specie che prende i propri sacchi della spazzatura e li getta bellamente oltre il confine italiano. Nei cassonetti magari? No, nei boschi o in generale in zone poco abitate.

Poi ho lavorato per uno che non faceva la differenziata "perchè tanto quando sarà un problema io sarò morto". Gli avrei volentieri risposto "è già un problema, adeguati in un senso o nell'altro". Ovviamente questa risposta mi è venuta in mente diverse ore dopo, e comunque non avrei potuto rischiare di perdere il lavoro. In ogni caso questa merda d'uomo ha pure due figli piccoli, lungimiranza questa sconosciuta.

Ah sì, ero entrato qui per scrivervi di evitare di comprare roba coi micro-granuli. Dentifrici, saponi, etc. Sono a tutti gli effetti delle micro sferette di plastica non biodegradabili che già se ingerite non devono fare benissimo, ma una volta finite nello scarico diventano un serio problema ambientale.
Bhe, Zep...vivendo vicino al confine ho notato che certi comportamenti menefreghisti sono tipici di alcuni ticinesi.
Il classico esempio - che esula un attimo dal discorso ecologia ma credo spieghi bene la situazione - sono i limiti di velocità.
Prima del confine 50 Km/h fissi, passato il confine...fanno di tutto. Esattamente come con i rifiuti.
Differente è invece il comportamento di Svizzeri degli altri cantoni.
What can you tell me from the inside?
Avatar utente
TheNeedleLies
Senior Member
Messaggi: 2014
Iscritto il: 3 febbraio 2015 18:47

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da TheNeedleLies » 23 gennaio 2017 11:41

Soulburner ha scritto:Bhe, Zep...vivendo vicino al confine ho notato che certi comportamenti menefreghisti sono tipici di alcuni ticinesi.
Il classico esempio - che esula un attimo dal discorso ecologia ma credo spieghi bene la situazione - sono i limiti di velocità.
Prima del confine 50 Km/h fissi, passato il confine...fanno di tutto. Esattamente come con i rifiuti.
Differente è invece il comportamento di Svizzeri degli altri cantoni.
Madò quanto mi incazzo quando li vedo....
Avatar utente
Soulburner
Let me dream...
Messaggi: 17259
Iscritto il: 9 luglio 2003 11:55

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Soulburner » 23 gennaio 2017 11:45

TheNeedleLies ha scritto:
Soulburner ha scritto:Bhe, Zep...vivendo vicino al confine ho notato che certi comportamenti menefreghisti sono tipici di alcuni ticinesi.
Il classico esempio - che esula un attimo dal discorso ecologia ma credo spieghi bene la situazione - sono i limiti di velocità.
Prima del confine 50 Km/h fissi, passato il confine...fanno di tutto. Esattamente come con i rifiuti.
Differente è invece il comportamento di Svizzeri degli altri cantoni.
Madò quanto mi incazzo quando li vedo....
Da ciò che so io non sono visti di buon occhio nemmeno dai loro connazionali più a nord...
What can you tell me from the inside?
Avatar utente
Månehav
Senior Member
Messaggi: 8805
Iscritto il: 12 aprile 2011 16:22

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Månehav » 23 gennaio 2017 19:04

Zep ha scritto: Ah sì, ero entrato qui per scrivervi di evitare di comprare roba coi micro-granuli. Dentifrici, saponi, etc. Sono a tutti gli effetti delle micro sferette di plastica non biodegradabili che già se ingerite non devono fare benissimo, ma una volta finite nello scarico diventano un serio problema ambientale.
giusto quello che mi ha ordinato di prendere il dentista burzz burzz
Avatar utente
Graz
Aske.
Messaggi: 47368
Iscritto il: 23 novembre 2002 15:21
Località: Vallerona, Grosseto - Roma
Contatta:

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Graz » 23 gennaio 2017 20:01

fallo parlare con zep :sisi:
Siete quasi tutti dei deficienti :rip
"Non può essere UNO del Mozambico a decidere" (cit.)
"guarda che bisogna che mi rispondi meglio perchè sennò lo scooter te lo infilo su per il culo" powered by Erotic
Avatar utente
Månehav
Senior Member
Messaggi: 8805
Iscritto il: 12 aprile 2011 16:22

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Månehav » 23 gennaio 2017 21:34

Graz ha scritto:fallo parlare con zep :sisi:
se non mi sistema per bene il dente rotto che, per colpa sua, mi tortura da 3 anni, lo faccio parlare anche con altre persone :asd:
Avatar utente
rabe
The Vlabe method
Messaggi: 46903
Iscritto il: 22 marzo 2005 14:26
Località: Down under
Contatta:

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da rabe » 24 gennaio 2017 00:33

vabbeh dai, ma state parlando degli svizzeri
non mi pare bello infierire :...:
Cancer is a manageable, if not curable, disease, similar to other chronic disease. Force T. et al., Nature Cancer Rew. (2007)
"...e adesso andiamo a metterlo nel culo al cancro!"


http://angrylikeawallaby.blogspot.com/


coglionazziiii (cit. by None)
Avatar utente
rabe
The Vlabe method
Messaggi: 46903
Iscritto il: 22 marzo 2005 14:26
Località: Down under
Contatta:

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da rabe » 24 gennaio 2017 02:56

ennesima prova che il global warming e' una cosa reale e tangibile, eppure i coglioni che non ci credono sono sempre li' fuori, pronti con le loro cazzate alternative
http://www.sciencemag.org/news/sifter/l ... id=1120432

...questo si che tocchera' il protafoglio di alcuni
Cancer is a manageable, if not curable, disease, similar to other chronic disease. Force T. et al., Nature Cancer Rew. (2007)
"...e adesso andiamo a metterlo nel culo al cancro!"


http://angrylikeawallaby.blogspot.com/


coglionazziiii (cit. by None)
Avatar utente
Månehav
Senior Member
Messaggi: 8805
Iscritto il: 12 aprile 2011 16:22

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Månehav » 24 gennaio 2017 03:36

rabe ha scritto:ennesima prova che il global warming e' una cosa reale e tangibile, eppure i coglioni che non ci credono sono sempre li' fuori, pronti con le loro cazzate alternative
http://www.sciencemag.org/news/sifter/l ... id=1120432

...questo si che tocchera' il protafoglio di alcuni
però qui al mio paese ha nevicato, e per 3 giorni di fila (dal 6 all'8), roba mai successa :asd:
Avatar utente
rabe
The Vlabe method
Messaggi: 46903
Iscritto il: 22 marzo 2005 14:26
Località: Down under
Contatta:

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da rabe » 24 gennaio 2017 03:55

Månehav ha scritto:
rabe ha scritto:ennesima prova che il global warming e' una cosa reale e tangibile, eppure i coglioni che non ci credono sono sempre li' fuori, pronti con le loro cazzate alternative
http://www.sciencemag.org/news/sifter/l ... id=1120432

...questo si che tocchera' il protafoglio di alcuni
però qui al mio paese ha nevicato, e per 3 giorni di fila (dal 6 all'8), roba mai successa :asd:
...mi stai dicendo che hanno ragione i rednecks? :(
Cancer is a manageable, if not curable, disease, similar to other chronic disease. Force T. et al., Nature Cancer Rew. (2007)
"...e adesso andiamo a metterlo nel culo al cancro!"


http://angrylikeawallaby.blogspot.com/


coglionazziiii (cit. by None)
Avatar utente
Fenix
Senior Member
Messaggi: 3653
Iscritto il: 21 aprile 2010 15:15
Località: Palahöl
Contatta:

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da Fenix » 24 gennaio 2017 12:08

Manco a farlo apposta su Sky parlano dell'invasione di plastica nei nostri mari e non solo.
http://tg24.sky.it/tg24/ambiente/2017/0 ... lvare.html

Essendo la plastica, soprattutto quelle incriminate, un materiale estremamente riciclabile non capirò mai come possa essere possibile una cosa del genere.
Non serve essere un genio per capire di buttare la famigerata bottiglia di PET negli appositi cassoni: una lavata, una macinata ed è bella pronta per essere riutilizzata. Per ottimizzare il riclico, basterebbe evitare di usare etichette di carta (qualche marca lo fa già), utlizzando sempre lo stesso materiale oppure con una semplice stampa.



p.s. momento outing: la dittarella di famiglia stampa plastica, siate clementi. :D
Time is a never ending journey
Love is a never ending smile
Give me a sign to build a dream on
Dream on...


The Fenix Pit
Avatar utente
TheNeedleLies
Senior Member
Messaggi: 2014
Iscritto il: 3 febbraio 2015 18:47

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da TheNeedleLies » 24 gennaio 2017 12:11

Fenix ha scritto:Manco a farlo apposta su Sky parlano dell'invasione di plastica nei nostri mari e non solo.
http://tg24.sky.it/tg24/ambiente/2017/0 ... lvare.html

Essendo la plastica, soprattutto quelle incriminate, un materiale estremamente riciclabile non capirò mai come possa essere possibile una cosa del genere.
Non serve essere un genio per capire di buttare la famigerata bottiglia di PET negli appositi cassoni: una lavata, una macinata ed è bella pronta per essere riutilizzata. Per ottimizzare il riclico, basterebbe evitare di usare etichette di carta (qualche marca lo fa già), utlizzando sempre lo stesso materiale oppure con una semplice stampa.



p.s. momento outing: la dittarella di famiglia stampa plastica, siate clementi. :D
Io pure lavoro nel settore, però estrusione, non stampaggio zzz
Avatar utente
The Healer
Rainbow Warrior
Messaggi: 8090
Iscritto il: 26 marzo 2006 13:10

Re: Il 3d ecologista

Messaggio da The Healer » 24 gennaio 2017 13:51

Månehav ha scritto:
rabe ha scritto:ennesima prova che il global warming e' una cosa reale e tangibile, eppure i coglioni che non ci credono sono sempre li' fuori, pronti con le loro cazzate alternative
http://www.sciencemag.org/news/sifter/l ... id=1120432

...questo si che tocchera' il protafoglio di alcuni
però qui al mio paese ha nevicato, e per 3 giorni di fila (dal 6 all'8), roba mai successa :asd:
:D
Questo è un altro concetto che è praticamente quasi impossibile far entrare nella testa di quelli che negano l'esistenza del GW, e cioé che l'aumento della temperatura, oltre a provocare fenomeni direttamente conseguenti come tipo lo scioglimento dei ghiacci e le estati torride, alterando l'equilibrio degli ecosistemi, porta anche ad un'estremizzazione dei fenomeni meteorologici
:muro:
Rispondi