Le frasi piu' belle...(libri)

Recensioni, discussioni e approfondimenti su film, programmi tv e libri.
Avatar utente
no_one_there
IL PASSATO NON MUORE MAI
Messaggi: 4831
Iscritto il: 4 gennaio 2007 11:06
Località: Roma

Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da no_one_there » 13 febbraio 2012 18:28

Vorrei raccogliere qui tutte le frasi e citazioni contenute nei libri che avete letto o che state leggendo e che, in qualche modo, vi hanno divertito, fatto riflettere, commosso e in casi estremi, cambiato la vita...

Comincio io, con il mio autore preferito:

"Oltre quella linea non c'erano piu' sogni nè storie da vivere. Si torna sempre da oltre l'orizzonte. Come si torna dai propri sogni " J. C. IZZO - MARINAI PERDUTI

"Marsiglia non è una città per turisti. Non c'è niente da vedere. La sua bellezza non si fotografa. Si condivide. Qui, bisogna schierarsi. Appassionarsi. Essere per, essere contro. Essere, violentemente. Solo allora, ciò che c'è da vedere si lascia vedere. E allora è troppo tardi, si è già in pieno dramma. Un dramma atipico dove l'eroe è la morte. A Marsiglia, ANCHE PER PERDERE; BISOGNA SAPERSI BATTERE.
_ JC IZZO - CASINO TOTTALE -

"Le persone che abbiamo amato non muoiono mai. Viviamo con loro. Sempre... Vedi, è come questa città, vive di tutti quelli che ci hanno vissuto. Tutti ci hanno sudato, faticato, sperato. Mio padre e mia madre sono ancora vivi in queste strade.» JC IZZO - CHOURMO


Dal mio libro preferito:

"Per quanto una situazione sia disperata, c'è sempre una possibilità di soluzione. Quando tutto attorno è buio non c'è altro da fare che aspettare tranquilli che gli occhi si abituino all'oscurità"
Haruki Murakami - NORVEGIAN WOOD -
To think we both will die alone...you too!

[b]« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. » [/b]

"...Vedrai bruciare ancora la rabbia negli occhi di chi non vince mai,
uniti più d'allora ci sentirai marciare e se ci cercherai
dalla stessa parte ci ritroverai,
perché a perdere non ci si abitua mai..."
Avatar utente
no_one_there
IL PASSATO NON MUORE MAI
Messaggi: 4831
Iscritto il: 4 gennaio 2007 11:06
Località: Roma

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da no_one_there » 15 febbraio 2012 11:29

" LA SPERANZA MUORE PER ULTIMA, MA MUORE COMUNQUE." Nicolai Linin - IL RESPIRO DEL BUIO -
To think we both will die alone...you too!

[b]« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. » [/b]

"...Vedrai bruciare ancora la rabbia negli occhi di chi non vince mai,
uniti più d'allora ci sentirai marciare e se ci cercherai
dalla stessa parte ci ritroverai,
perché a perdere non ci si abitua mai..."
Avatar utente
Ghigliottina
calma, dignità e classe
Messaggi: 15181
Iscritto il: 28 novembre 2002 21:27

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Ghigliottina » 15 febbraio 2012 12:16

visto che hai citato LILIN, m'è piaciuta molto questa su EDUCAZIONE SIBERIANA.

"La pistola è come il portafoglio. La tiri fuori solamente per usarla"
Avatar utente
no_one_there
IL PASSATO NON MUORE MAI
Messaggi: 4831
Iscritto il: 4 gennaio 2007 11:06
Località: Roma

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da no_one_there » 15 febbraio 2012 12:39

Ghigliottina ha scritto:visto che hai citato LILIN, m'è piaciuta molto questa su EDUCAZIONE SIBERIANA.

"La pistola è come il portafoglio. La tiri fuori solamente per usarla"
Bellissima!!
To think we both will die alone...you too!

[b]« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. » [/b]

"...Vedrai bruciare ancora la rabbia negli occhi di chi non vince mai,
uniti più d'allora ci sentirai marciare e se ci cercherai
dalla stessa parte ci ritroverai,
perché a perdere non ci si abitua mai..."
Avatar utente
Everasia
A guest, a loss, and a ghost..
Messaggi: 4651
Iscritto il: 1 dicembre 2002 13:33
Località: Firenze

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Everasia » 15 febbraio 2012 22:51

Bellissime citazioni, Maurizio!

Io inizio con due prese da uno dei miei libri preferiti, "Pan" di Knut Hamsun.

"Amo tre cose, dico allora. Amo il sogno d'amore di un tempo, amo te e amo quest'angolo di terra.
E cosa ami di più?
Il sogno."

"Perché io appartengo ai boschi e alla solitudine." (in firma in lingua originale)
È tempo che la pietra si degni di fiorire,
che all'inquietudine palpiti un cuore.
È tempo che sia tempo.
Avatar utente
no_one_there
IL PASSATO NON MUORE MAI
Messaggi: 4831
Iscritto il: 4 gennaio 2007 11:06
Località: Roma

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da no_one_there » 16 febbraio 2012 00:14

"Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato" - IL GRANDE GATSBY

...questa ce l'ho scritta sul mio zaino.
To think we both will die alone...you too!

[b]« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. » [/b]

"...Vedrai bruciare ancora la rabbia negli occhi di chi non vince mai,
uniti più d'allora ci sentirai marciare e se ci cercherai
dalla stessa parte ci ritroverai,
perché a perdere non ci si abitua mai..."
Avatar utente
Kowalsky
sommergibilista rifondato
Messaggi: 16067
Iscritto il: 28 novembre 2002 19:04
Località: Valtellina
Contatta:

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Kowalsky » 16 febbraio 2012 00:50

"I can't understand you. Do you mean to say that you, and the Elves, have let him live on after all those terrible deeds? Now at any rate he is as bad as an Orc, and just en enemy. He deserves death."
"Deservers it! I daresay he does. Many that lives deserve death. And some that die deserve life. Can you give it them? Then do not be too eager to deal out death in judgement. For even the very wise cannot see all ends."
Non è il mestiere mio questo mestiere qua di galleggiare nel cerchio di mezzo sempre a metà ma sfasato dal centro un po' più in là.
Seguo il flusso delle onde e vedo il nulla all'orizzonte.
Avatar utente
Joe_Caltotip
Senior Member
Messaggi: 2033
Iscritto il: 31 gennaio 2010 02:45
Località: torino

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Joe_Caltotip » 16 febbraio 2012 00:53

Kowalsky ha scritto:"I can't understand you. Do you mean to say that you, and the Elves, have let him live on after all those terrible deeds? Now at any rate he is as bad as an Orc, and just en enemy. He deserves death."
"Deservers it! I daresay he does. Many that lives deserve death. And some that die deserve life. Can you give it them? Then do not be too eager to deal out death in judgement. For even the very wise cannot see all ends."
:kki:
Avatar utente
moonlit knight
Stan
Messaggi: 14602
Iscritto il: 10 novembre 2005 17:10

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da moonlit knight » 16 febbraio 2012 13:06

Kowalsky ha scritto:"I can't understand you. Do you mean to say that you, and the Elves, have let him live on after all those terrible deeds? Now at any rate he is as bad as an Orc, and just en enemy. He deserves death."
"Deservers it! I daresay he does. Many that lives deserve death. And some that die deserve life. Can you give it them? Then do not be too eager to deal out death in judgement. For even the very wise cannot see all ends."
Tolkien è Tolkien. :cornine:
Il contenuto di questo post è un’opinione, non la verità assoluta. Se vi interessa la verità, l'aula di filosofia del professor Tyre è in fondo al corridoio.
Siete noiosi e polemici come pochi al mondo. Powered by Graz
Avatar utente
Ghigliottina
calma, dignità e classe
Messaggi: 15181
Iscritto il: 28 novembre 2002 21:27

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Ghigliottina » 16 febbraio 2012 13:42

sulla quarta di copertina de "IL CIRCOLO PICWICK", che ho intenzione di leggere a breve...

— Chi è Slumkey? — domandò a bassa voce il signor Tupman.
— Lo ignoro, — rispose con lo stesso tono il signor Pickwick. — Zitti. Non fate domande. La miglior cosa in queste occasioni e di fare quel che fa la massa.
— Ma supposto che ve ne siano due delle masse? — suggerì il signor Snodgrass.
— Bisogna gridare con la più numerosa, — rispose il signor Pickwick.
Avatar utente
Månehav
Senior Member
Messaggi: 8780
Iscritto il: 12 aprile 2011 16:22

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Månehav » 16 febbraio 2012 14:09

"Ciascuno di noi ha l'innata convinzione che il mondo intero, con tutti e tutto ciò che contiene, sia stato creato per noi, come una sorta di appendice necessaria. " J.K.Jerome -Pensieri Oziosi di un Ozioso-
Avatar utente
moonlit knight
Stan
Messaggi: 14602
Iscritto il: 10 novembre 2005 17:10

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da moonlit knight » 16 febbraio 2012 14:48

Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà.
Chuck Palahniuk - Survivor
Il contenuto di questo post è un’opinione, non la verità assoluta. Se vi interessa la verità, l'aula di filosofia del professor Tyre è in fondo al corridoio.
Siete noiosi e polemici come pochi al mondo. Powered by Graz
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12249
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Squall » 16 febbraio 2012 15:05

azzo no_one, mi hai letteralmente fregato l'idea, però avrei intitolato "i passi più belli dei libri", frase è un po' riduttivo... :sisi:

La parabola del cappellano da "Il processo" di Kafka

"Non ingannarti", disse il prete. "Su cosa dovrei ingannarmi?" chiese K. "E’ sul tribunale che ti inganni", disse il prete, "negli scritti introduttivi alla legge a proposito di questo inganno sta scritto: Davanti alla legge c’è un guardiano. Un uomo di campagna viene da questo guardiano e gli chiede di poter entrare nella legge. Il portiere però gli dice che ora non può permettergli di entrare. L’uomo riflette e poi chiede se allora potrà entrare più tardi. ‘Può darsi’, dice il guardiano, ‘ora però no.’ Siccome la porta che dà accesso alla legge è aperta come sempre e il guardiano si sposta da un lato, l’uomo si curva per guardare, attraverso la porta, all’interno. Quando il guardiano se ne accorge, ride e dice: ‘Se ti attira tanto, cerca pure di entrare malgrado il mio divieto. Stai attento però: io sono potente. E io sono solo il guardiano di grado più basso. Di sala in sala però ci sono guardiani uno più potente dell’altro. Già lo sguardo del terzo non posso sopportarlo neppure io." L’uomo di campagna non si era aspettato simili difficoltà, la legge dovrebbe pur essere accessibile sempre e a chiunque, pensa, ma ora che osserva meglio il guardiano nel suo mantello di pelliccia, il suo grande naso a punta, la barba nera tartara, lunga e rada, decide che è meglio aspettare finché non otterrà il permesso di entrare. Il guardiano gli dà uno sgabello e lo fa sedere a un lato della porta. Lì siede per giorni e anni. Fa molti tentativi per essere ammesso e stanca il guardiano con le sue preghiere. Il guardiano ogni tanto gli fa delle brevi domande, lo interroga sulla sua patria e su molte altre cose, ma sono domande senza interesse come quelle dei gran signori, e alla fine gli ripete sempre che ancora non può farlo entrare. L’uomo, che si era equipaggiato di molti oggetti per il suo viaggio, usa ogni cosa, per quanto di valore, per corrompere il guardiano. Questi accetta bensì tutto, ma dicendo: ‘Lo accetto solo perché tu non creda di aver trascurato qualcosa.’ Nel corso dei molti anni l’uomo osserva il guardiano quasi ininterrottamente. Dimentica gli altri guardiani e questo primo gli sembra l’unico ostacolo all’ingresso nella legge. Maledice il caso disgraziato, nei primi anni ad alta voce, poi, invecchiando, si limita a borbottare fra sé. Diventa come un bambino, e siccome nei lunghi anni di studio del guardiano ha imparato a conoscere anche le pulci del suo colletto di pelliccia, implora anche le pulci di aiutarlo e di far cambiare idea al guardiano. Alla fine la sua vista si indebolisce e non sa se davvero intorno a lui si sta facendo più buio o se sono solo i suoi occhi che lo ingannano. Nel buio però ora distingue uno splendore, che erompe inestinguibile dalla porta della legge. Non gli resta più molto da vivere. Prima della morte tutte le esperienze di tutto quel tempo gli si riassumono nella testa in una domanda, che ancora non ha fatto al guardiano. Gli fa un cenno, perché non può più sollevare il suo corpo che si sta irrigidendo. Il guardiano deve chinarsi profondamente fino a lui, perché la differenza di statura è molto cambiata a sfavore dell’uomo. ‘Cosa vuoi sapere ancora’, chiede il guardiano, ‘sei insaziabile.’ ‘Tutti desiderano la legge’, dice l’uomo, ‘come mai allora in tanti anni nessuno tranne me ha chiesto di entrare?’ Il guardiano si rende conto che l’uomo ormai è alla fine, e per raggiungere ancora il suo udito che sta ormai svanendo gli grida: ‘Da qui non poteva essere ammesso nessun altro, perché questo ingresso era riservato solo a te. Ora vado e lo chiudo.’
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
Dr. Stein
King For 1000 Years
Messaggi: 9040
Iscritto il: 29 novembre 2002 12:54

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Dr. Stein » 16 febbraio 2012 16:20

"Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi."


Primo Levi - Se questo è un uomo
" Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti "
(Albert Einstein)
Avatar utente
Dr. Stein
King For 1000 Years
Messaggi: 9040
Iscritto il: 29 novembre 2002 12:54

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Dr. Stein » 16 febbraio 2012 16:22

Everasia ha scritto: "Perché io appartengo ai boschi e alla solitudine." (in firma in lingua originale)
:kki:
" Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti "
(Albert Einstein)
Avatar utente
no_one_there
IL PASSATO NON MUORE MAI
Messaggi: 4831
Iscritto il: 4 gennaio 2007 11:06
Località: Roma

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da no_one_there » 17 febbraio 2012 11:29

"Ogni responsabilità è della donna, ogni sofferenza, ogni insulto. Puttana, le dite se ha fatto l'amore con voi.
La parola puttano non esiste nel dizionario: usarla è un errore di glottologia. Sono millenni che ci imponete i vostri vocaboli, i vostri precetti, i vostri abusi. Sono millenni che usate il nostro corpo senza rimetterci nulla. Sono millenni che ci imponete il silenzio e ci relegate al compito di mamme, dite che non abbiamo i vostri muscoli e poi sfruttate la nostra fatica anche per farvi lucidare le scarpe, dite che non abbiamo il vostro cervello e poi sfruttate la nostra intelligenza anche per farvi amministrare il salario. Eterni bambini, fino alla vecchiaia restate bambini da imboccare, pulire, servire, consigliare, consolare, proteggere nelle vostre debolezze e nelle vostre pigrizie. Io vi disprezzo e disprezzo. E disprezzo me stessa per non saper fare a meno di voi, per non gridarvi più spesso: siamo stanche d'essere mamme. siamo stanche di questa parola che avete santificata per il vostro interesse, per il vostro egoismo." "Lettera ad un bambino mai nato" -Oriana Fallaci"
To think we both will die alone...you too!

[b]« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. » [/b]

"...Vedrai bruciare ancora la rabbia negli occhi di chi non vince mai,
uniti più d'allora ci sentirai marciare e se ci cercherai
dalla stessa parte ci ritroverai,
perché a perdere non ci si abitua mai..."
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12249
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Squall » 17 febbraio 2012 14:02

madò noone, che porcheria che hai tirato fuori... e io che finora ero riuscito ad evitare di leggere anche una sola riga scritta dalla Fallaci. :...:
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
no_one_there
IL PASSATO NON MUORE MAI
Messaggi: 4831
Iscritto il: 4 gennaio 2007 11:06
Località: Roma

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da no_one_there » 17 febbraio 2012 14:23

Squall ha scritto:madò noone, che porcheria che hai tirato fuori... e io che finora ero riuscito ad evitare di leggere anche una sola riga scritta dalla Fallaci. :...:
Le sue prime opere "Penolope alla Guerra", "lettera ad un bambino mai nato" e sopratutto "NIENTE E COSI' SIA" sono per me autentici capolavori, che hanno accompagnato e formato la mia adolescenza.
Sulle sue ultime opere stendo un velo pietoso, ma questo non toglie nulla alla grandezza della prima parte della sua carriera.
Una domanda: ma se non hai mai letto una riga come fai a sapere che ti fa schifo? :D

PS: contatto il graz e vedo se riesce a cambiare il titolo del topic.
To think we both will die alone...you too!

[b]« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. » [/b]

"...Vedrai bruciare ancora la rabbia negli occhi di chi non vince mai,
uniti più d'allora ci sentirai marciare e se ci cercherai
dalla stessa parte ci ritroverai,
perché a perdere non ci si abitua mai..."
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12249
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da Squall » 17 febbraio 2012 14:28

no_one_there ha scritto:
Squall ha scritto:madò noone, che porcheria che hai tirato fuori... e io che finora ero riuscito ad evitare di leggere anche una sola riga scritta dalla Fallaci. :...:
Le sue prime opere "Penolope alla Guerra", "lettera ad un bambino mai nato" e sopratutto "NIENTE E COSI' SIA" sono per me autentici capolavori, che hanno accompagnato e formato la mia adolescenza.
Sulle sue ultime opere stendo un velo pietoso, ma questo non toglie nulla alla grandezza della prima parte della sua carriera.
Una domanda: ma se non hai mai letto una riga come fai a sapere che ti fa schifo? :D
ma infatti mica lo sapevo! :...:
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
no_one_there
IL PASSATO NON MUORE MAI
Messaggi: 4831
Iscritto il: 4 gennaio 2007 11:06
Località: Roma

Re: Le frasi piu' belle...(libri)

Messaggio da no_one_there » 18 febbraio 2012 13:00

" e le promesse che non sono state scambiate non possono essere infrante" Murakami Haruki - 1q84 -
To think we both will die alone...you too!

[b]« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. » [/b]

"...Vedrai bruciare ancora la rabbia negli occhi di chi non vince mai,
uniti più d'allora ci sentirai marciare e se ci cercherai
dalla stessa parte ci ritroverai,
perché a perdere non ci si abitua mai..."
Rispondi