Impianto audio casalingo

Questa sezione è dedicata allo sconfinato mondo delle tecnologie.
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14415
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Sairus » 16 luglio 2014 11:55

StivIII ha scritto:e cosa costa un diffusore simile?

beside, posto che qua si insinua che le bose facciano cagare, un esempio di casse "buone" ?

su fasce di prezzo contenuto wharfedale, indianaline, roba simile
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
Erotic.Nightmares
Coltivatore diretto delle sei corde
Messaggi: 17739
Iscritto il: 11 aprile 2005 09:51
Località: Genova - Lagaccio Avenue

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Erotic.Nightmares » 16 luglio 2014 12:07

Cristo del signore avevo scritto un post chilometrico e ho chiuso la scheda per sbaglio. Ora mi impicco.

I concetti erano due.

1) Zanna, sul budget intorno ai 400€ ci sono decine di soundbar col virtual dolby 2.1 che vanno BENISSIMO. Samsung, Sony, trovi di tutto. Il suggerimento è abbinarla al televisore, se vuoi una soundbar. Se hai un samsung prendine una samsung, si integrano perfettamente, ti fanno anche da supporto per il TV, hai un solo telecomando per tutto.

2) Stivvo, ti ha già risposto Sairo, con gli stessi soldi delle Bose prendi roba nettamente migliore. Wharfedale, Indiana Line, Rega, German Maestro, ne trovi a bizzeffe.

Vaffanculo ai cazzo di clic.
Chi va piano va sano e va lontano. Chi va forte va alla morte (tiè...)
Tonica, terza, quinta, settima diminuita. Resta dunque irrisolto l'accordo della mia vita?
Avatar utente
StivIII
la scimmia che fuma
Messaggi: 6629
Iscritto il: 27 giugno 2011 09:36
Località: Pinetown

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da StivIII » 16 luglio 2014 12:12

ma quindi te suggerisci a Zanna di prendersi l'amply yaamaha da 400 carte e altrettanto per la soundbar?

minchia fanno un sacco di soldi :asd:
dominicus
Avatar utente
Erotic.Nightmares
Coltivatore diretto delle sei corde
Messaggi: 17739
Iscritto il: 11 aprile 2005 09:51
Località: Genova - Lagaccio Avenue

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Erotic.Nightmares » 16 luglio 2014 12:21

Hai il cervello che non elabora le connessioni tra le informazioni. Come cazzo fai a lavorare?

O prende l'ampli Yamaha o prende la soundbar. Ma non capisci proprio una minchia :bu:
Chi va piano va sano e va lontano. Chi va forte va alla morte (tiè...)
Tonica, terza, quinta, settima diminuita. Resta dunque irrisolto l'accordo della mia vita?
Avatar utente
Mazaker
Nak Muay
Messaggi: 8912
Iscritto il: 28 aprile 2006 13:38

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Mazaker » 16 luglio 2014 12:25

Fossi in voi considererei anche l'acquisto di un DAC(convertitore digitale/analogico, in pratica una scheda audio), se dovete attaccare roba digitale come pc o lettore mp3 all'amplificatore credo sia un ottimo investimento per la qualità sonora.
"Miele nel vino tu sei, piccola venere. L'indifferenza ti fa altissima."
Avatar utente
Erotic.Nightmares
Coltivatore diretto delle sei corde
Messaggi: 17739
Iscritto il: 11 aprile 2005 09:51
Località: Genova - Lagaccio Avenue

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Erotic.Nightmares » 16 luglio 2014 12:29

Mazzà è ottimo ma non credo ne esistano di wireless ancora. Magari mi sbaglio. Sui DAC uno molto ferrato è Gnoppi.....
Chi va piano va sano e va lontano. Chi va forte va alla morte (tiè...)
Tonica, terza, quinta, settima diminuita. Resta dunque irrisolto l'accordo della mia vita?
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9282
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da ZANNA » 16 luglio 2014 12:43

Erotic.Nightmares ha scritto:Cristo del signore avevo scritto un post chilometrico e ho chiuso la scheda per sbaglio. Ora mi impicco.

I concetti erano due.

1) Zanna, sul budget intorno ai 400€ ci sono decine di soundbar col virtual dolby 2.1 che vanno BENISSIMO. Samsung, Sony, trovi di tutto. Il suggerimento è abbinarla al televisore, se vuoi una soundbar. Se hai un samsung prendine una samsung, si integrano perfettamente, ti fanno anche da supporto per il TV, hai un solo telecomando per tutto.
.
Ho capito l'alternativasoundbar o ampli, ma non tanto la distinzione tra una soundbar e un coso tipo quello della bose.
Io la soundbar l'ho sempre associata alla TV, il mio "coso" deve farmi sentire tutto (anche con la tv spenta per intenderci).
"Nothing but the process is infinite.."
Avatar utente
Sean Olson
Hannibal "The Cannibal" Lecter
Messaggi: 8457
Iscritto il: 20 gennaio 2005 12:44
Località: Chernobyl
Contatta:

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Sean Olson » 16 luglio 2014 13:04

Erotic.Nightmares ha scritto:
Se come me hai necessariamente il divano attaccato al muro te la cavi benissimo con un sistema 2.1 con la simulazione del surround che riproduce la spazialità del suono anche senza avere 5 o 7 casse sparse per la camera. Tutto dipende dagli spazi a disposizione. Perchè è inutile metterti un sistema stracazzuto se poi posizioni male il punto d'ascolto e ottieni praticamente lo stesso risultato che otterresti con una soundbar di ottima qualità.

Ecco, parlami della corretta disposizione dei diffusori (posizione, distanza, ect.).
FORZA MILAN!!!
Nostagico dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche
Avatar utente
AntonioC.
Senior Member
Messaggi: 10261
Iscritto il: 25 giugno 2009 08:46

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da AntonioC. » 16 luglio 2014 13:12

I diffusori devono formare con il punto di ascolto un triangolo i cui lati siano all'incirca 3 metri se la parete è di 5
Posizione d'ascolto al centro della stanza, diffusori frontali distanziati sempre da un 3 metri, nessun ostacolo (tipo tavolino).
Importante che la stanza non sia troppo spoglia e che alle pareti ci siano quadri o arazzi.
O' pauer metal n'adda cagnà.
Avatar utente
StivIII
la scimmia che fuma
Messaggi: 6629
Iscritto il: 27 giugno 2011 09:36
Località: Pinetown

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da StivIII » 16 luglio 2014 13:42

Erotic.Nightmares ha scritto:Hai il cervello che non elabora le connessioni tra le informazioni. Come cazzo fai a lavorare?

O prende l'ampli Yamaha o prende la soundbar. Ma non capisci proprio una minchia :bu:
ma non era chiaro per niente :bu:

riguardo ai diffusori, io ho un home theater della sony regalatomi ai tempi del matrimonio, bello eh e tutto quanto ma la qualità del suono non mi ha mai garbato più di tanto. Dico un ovvietà: o stai seduto fermo sul sofà o senti di merda.

La soluzione precedentemente descritta delle 2( eventualmente 4) casse appese agli angoli del soffitto (su aposita staffa, rivolte verso il basso) cos'ha che non va? So che le casse dovrebbero essere messe a terra rivolte in alto ma al contrario non mi pare una pessima soluzione
dominicus
Avatar utente
Mazaker
Nak Muay
Messaggi: 8912
Iscritto il: 28 aprile 2006 13:38

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Mazaker » 16 luglio 2014 17:48

http://www.stereophile.com/

Se qualcuno volesse spenderci del tempo, ecco un sito per approfondire la materia senza fermarsi alle marche "mainstream", in più coprono anche amplificatori valvolari (hanno un suono più caldo e meno hi fidelity), oppure quelli a stato solido.

Ovviamente dovreste spulciare in base alle necessità vostre, cercarvi le robe home theatre e wireless, leggervi le recensioni e vedere ciò che fa al caso vostro. Questo è quello che farei io almeno.
"Miele nel vino tu sei, piccola venere. L'indifferenza ti fa altissima."
Avatar utente
Erotic.Nightmares
Coltivatore diretto delle sei corde
Messaggi: 17739
Iscritto il: 11 aprile 2005 09:51
Località: Genova - Lagaccio Avenue

Re: R: Impianto audio casalingo

Messaggio da Erotic.Nightmares » 16 luglio 2014 18:58

Mazaker ha scritto:amplificatori valvolari (hanno un suono più caldo e meno hi fidelity)
Cosa dici!!!!!!!!!!!! Meno hi-fi?!?!?!?!?!?!? ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
Chi va piano va sano e va lontano. Chi va forte va alla morte (tiè...)
Tonica, terza, quinta, settima diminuita. Resta dunque irrisolto l'accordo della mia vita?
Avatar utente
gnoppi
Senior Member
Messaggi: 5496
Iscritto il: 20 giugno 2010 11:29
Località: Bareggio (MI)

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da gnoppi » 16 luglio 2014 19:26

Erotic.Nightmares ha scritto:Mazzà è ottimo ma non credo ne esistano di wireless ancora. Magari mi sbaglio. Sui DAC uno molto ferrato è Gnoppi.....
:nono: :nono: purtroppo nel campo non sono molto esperto e, sia detto senza malizia, comunque su budget decuplicati per singolo pezzo. Infatti non sono intervenuto.
Io ho un ADC (il "contrario" di un DAC insomma), DAC niente perchè non sento la musica da pc. Ormai il mio impianto è completo, manca solo il lettore di file (con convertitori D/A inclusi), poi chiudo baracca e burattini fino a DOPO che ho costruito e finito casina.....
My God, this album is so fucking atrocious. It's the equivalent of shitting on the ceiling. Sure, it's different, and takes some effort, but in the end, it's just shit all the same.
Avatar utente
gnoppi
Senior Member
Messaggi: 5496
Iscritto il: 20 giugno 2010 11:29
Località: Bareggio (MI)

Re: R: Impianto audio casalingo

Messaggio da gnoppi » 16 luglio 2014 19:27

Erotic.Nightmares ha scritto:
Mazaker ha scritto:amplificatori valvolari (hanno un suono più caldo e meno hi fidelity)
Cosa dici!!!!!!!!!!!! Meno hi-fi?!?!?!?!?!?!? ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
Ban subito!
My God, this album is so fucking atrocious. It's the equivalent of shitting on the ceiling. Sure, it's different, and takes some effort, but in the end, it's just shit all the same.
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14415
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Sairus » 16 luglio 2014 20:22

AntonioC. ha scritto:I diffusori devono formare con il punto di ascolto un triangolo i cui lati siano all'incirca 3 metri se la parete è di 5
Posizione d'ascolto al centro della stanza, diffusori frontali distanziati sempre da un 3 metri, nessun ostacolo (tipo tavolino).
Importante che la stanza non sia troppo spoglia e che alle pareti ci siano quadri o arazzi.
:...: :...: :...:

tra questa e quella degli ampli valvolari non so quale scegliere :asd:
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
Mazaker
Nak Muay
Messaggi: 8912
Iscritto il: 28 aprile 2006 13:38

Re: R: Impianto audio casalingo

Messaggio da Mazaker » 16 luglio 2014 20:26

Erotic.Nightmares ha scritto:
Mazaker ha scritto:amplificatori valvolari (hanno un suono più caldo e meno hi fidelity)
Cosa dici!!!!!!!!!!!! Meno hi-fi?!?!?!?!?!?!? ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Hi Fi sta per alta fedeltà, i valvolari danno un suono più pieno e corposo, più caldo e personale(influenzato il più delle volte dalle valvole che si utilizzano), ma non sono "analitici" nel riprodurre il suono com'è stato pensato. In quello gli amplificatori a stato solido sono una spanna sopra ma ovviamente meno "divertenti" da ascoltare. Questo è quello che ho appreso nelle mille ricerche pre-acquisto delle mie cuffie :sisi: , potrei tranquillamente sbagliarmi perché non ho i milioni di euro necessari a confrontare la roba davvero hifi.
"Miele nel vino tu sei, piccola venere. L'indifferenza ti fa altissima."
Avatar utente
gnoppi
Senior Member
Messaggi: 5496
Iscritto il: 20 giugno 2010 11:29
Località: Bareggio (MI)

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da gnoppi » 16 luglio 2014 20:39

No, Maz.
Semplicemente ogni componente (tutti, dal primo all'ultimo) dà una caratterizzazione al suono, interpreta il suono. Ogni ampli ha un suo suono, ogni DAC ha un suo suono, ogni CD player ha un suo suono, come ogni diffusore ha un suo "stile" sonoro.
Tipico delle valvole è una certa morbidezza e "calore" della riproduzione, non è nè meglio nè peggio, è uno stile. A molti piace (a me ad esempio) a molti no.
Per cui non c'è un meglio o un peggio, dipende dal gusto. Ci sono componenti a transistor che suonano più freddi ed altri più caldi, a parità di costo. Perchè è importante confrontare livelli di prezzo simile, sennò è abbastanza ovvio che un ampli a transistor da 20.000 euro suoni meglio di uno a valvole da 1.000 euro.
Senza andare nel campo hI-end, stiamo sulle marche commerciali: ho sempre mal sopportato la roba audio Sony (anche la serie ES che costava mica poco, a livello o poco sotto una Copland, per dire), suono troppo secco e "affaticante" per i miei gusti mentre Onkyo sposava di più la mia percezione.
Per i miei gusti il valvolare è fantastico, poi però ho sentito un impianto Burmester (stato solido puro) ed è una roba meravilgliosa. Però costa 100.000 euro (e forse qualcosa in più).
My God, this album is so fucking atrocious. It's the equivalent of shitting on the ceiling. Sure, it's different, and takes some effort, but in the end, it's just shit all the same.
Avatar utente
Mazaker
Nak Muay
Messaggi: 8912
Iscritto il: 28 aprile 2006 13:38

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Mazaker » 16 luglio 2014 20:51

Dall'idea che mi sono fatto, gli audiofili e chi punta all'hifi vogliono un suono analitico, che riproduca il suono nel modo più fedele possibile. Nelle varie ricerche c'era ovviamente gente che non apprezzava cuffie(ed amp) particolarmente analitiche, considerandole vuote e spoglie, ma a detta di tutti quella era questione di gusti, il suono di determinate cuffie hifi si addice più al monitoring, per avere il suono più neutrale possibile, lì si tratta di alta fedeltà.

Come hai detto tu il suono dei valvolari risulta più colorato e pieno, alterando la neutralità della risposta, dando magari un suono più divertente, più piacevole da ascoltare.

Ovviamente più si sale col prezzo più le differenze si assottigliano, ma da quello che ho potuto leggere in giro le differenze sostanziali sono quelle, è per quello che(nell'ambito delle cuffie e attorno a prezzi umani) lo stack più consigliato è il magni/modi della schiit che è un solido per chi punta all'alta fedeltà(che è diverso dal "suona meglio").


Ripeto, non ho avuto modo di provare, ma ho rotto il cazzo a destra e a manca a un sacco di gente durante le ricerche per le cuffie, queste sono state le risposte che mi sono state date.
"Miele nel vino tu sei, piccola venere. L'indifferenza ti fa altissima."
Avatar utente
gnoppi
Senior Member
Messaggi: 5496
Iscritto il: 20 giugno 2010 11:29
Località: Bareggio (MI)

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da gnoppi » 16 luglio 2014 20:59

Si, però tieni conto di una cosa. Il suono in cuffia è completamente diverso dal suono aperto. E secondo me non può essere più fedele, per il semplice fatto che quando qualcuno suona uno strumento lo fa in uno spazio (nei bassi è fondamentale anche l'aspetto fisico del suono).
Comunque mi spiace per Zanna, non ho consigli validi per quanto chiede lui.
My God, this album is so fucking atrocious. It's the equivalent of shitting on the ceiling. Sure, it's different, and takes some effort, but in the end, it's just shit all the same.
Avatar utente
None
Zu Nuddu
Messaggi: 17402
Iscritto il: 26 febbraio 2010 18:18

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da None » 16 luglio 2014 21:01

gnoppi ha scritto:lettore di file (con convertitori D/A inclusi)
cos'è?
Mazaker ha scritto:pre-acquisto delle mie cuffie
che hai preso?
tamburelli e cori ula-badula (Graz)
Avatar utente
gnoppi
Senior Member
Messaggi: 5496
Iscritto il: 20 giugno 2010 11:29
Località: Bareggio (MI)

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da gnoppi » 16 luglio 2014 21:05

None ha scritto:
gnoppi ha scritto:lettore di file (con convertitori D/A inclusi)
cos'è?
Una cosa tipo questa:
http://www.olive.us/
My God, this album is so fucking atrocious. It's the equivalent of shitting on the ceiling. Sure, it's different, and takes some effort, but in the end, it's just shit all the same.
Avatar utente
Mazaker
Nak Muay
Messaggi: 8912
Iscritto il: 28 aprile 2006 13:38

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Mazaker » 16 luglio 2014 21:19

Ovviamente, si tratta comunque di un palliativo rispetto a quello che può essere un impianto completo. C'è anche differenza tra cuffie chiuse e cuffie aperte, con le aperte ad avere una spazialità del suono molto più ampia e fedele rispetto alle chiuse che devono far fronte all'effetto capsula.

Considera comunque che tutto è sempre filtrato dalla fase di missaggio nella quale si utilizzano cuffie da monitoring, quindi ascoltiamo ciò che il gruppo vuole farci ascoltare dal punti di vista della cuffia, non del suono da cassa. Il tutto dipende quindi da quanto neutrale era il suono della cuffia che hanno utilizzato in fase di missaggio e dal suono che volevano ottenere.

Poi entriamo in territori impervi, in cui se il pubblico attualmente ascolta la musica prevalentemente con le beats(notoriamente cuffie dai bassi accentuati), non è assurdo che chi mixa utilizzi le stesse beats per il monitoraggio e sapere più precisamente che output avrà l'ascoltatore.

Come mi pare disse Sairus tempo fa, non è assurdo pensare al missaggio e adattarlo tenendo in considerazione il tipo di ascoltatore, gli strumenti e il formato utilizzati per l'ascolto.
"Miele nel vino tu sei, piccola venere. L'indifferenza ti fa altissima."
Avatar utente
Mazaker
Nak Muay
Messaggi: 8912
Iscritto il: 28 aprile 2006 13:38

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Mazaker » 16 luglio 2014 21:21

None ha scritto:
Mazaker ha scritto:pre-acquisto delle mie cuffie
che hai preso?
Beyerdynamic dt770 pro 80ohm

Dac/amp Fiio E10

Sono considerate ottime per low budget e ascoltatori di Sludge/Doom & co :asd:
"Miele nel vino tu sei, piccola venere. L'indifferenza ti fa altissima."
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9282
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da ZANNA » 16 luglio 2014 23:06

Gnoppi mastichi la materia e non intervieni se non si parla di cifre a 5 zeri? Cazzo sei autistico?
Vai di consigli pure tu!!!
"Nothing but the process is infinite.."
Avatar utente
Joe_Caltotip
Senior Member
Messaggi: 2048
Iscritto il: 31 gennaio 2010 02:45
Località: torino

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Joe_Caltotip » 16 luglio 2014 23:25

se non sei obbligato evita il wireless come la peste.
se proprio vuoi il wireless allora inutile star li a spendere soldi, prendi qualcosa di economico.

personalmente sono per i due canali classici, eventualmetne un subwoofer se per vincoli di spazio/budget occorre ripiegare su dei diffusori bookshelf , neinte cazzate alla 5.1.
ma è l'opinione mia, se ti piace sentirti le cose alle spalle ben venga, ma per un utilizzo musicale 2 canali sono la soluzione.

come prima cosa c'è da vedere la collocazione, inutile spendere tanti euri se le casse devi affogarle in una libreria o appoggiarle al muro.
se gli spazi lo permettono cerca di lasciare un po' di spazio intorno alle casse, per quel che riguarda l'altezza invece il tweeter dovrebbe rimanere ad altezza orecchio rispetto al punto di ascolto.

io splitterei il budger, 50% sulle casse e 50% sul resto.
se gli spazi lo consentono rigorosametne a torre, come marchi a me piace klipsch (tipo le f10 dovrebbero rimanere nel tuo budget)
http://www.klipsch.com/f-10-floorstanding-speaker

per il resto la soluzione col piu alto rapporto qualità/prezzo sarebbe un ampli in classe T con un dac separato, ma difettano di connettività che ti serve.
qualche anno fa si parlava bene di qualche modello di ampli onkyo che aveva un fottio di ingressi/uscite/ricchipremiecotillon
lui! onkyo a-9355
http://www.eu.onkyo.com/assets/1/1/8/7/ ... 9x1156.jpg
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14415
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Sairus » 17 luglio 2014 00:01

Joe_Caltotip ha scritto:se non sei obbligato evita il wireless come la peste.
se proprio vuoi il wireless allora inutile star li a spendere soldi, prendi qualcosa di economico.

personalmente sono per i due canali classici, eventualmetne un subwoofer se per vincoli di spazio/budget occorre ripiegare su dei diffusori bookshelf , neinte cazzate alla 5.1.
ma è l'opinione mia, se ti piace sentirti le cose alle spalle ben venga, ma per un utilizzo musicale 2 canali sono la soluzione.

come prima cosa c'è da vedere la collocazione, inutile spendere tanti euri se le casse devi affogarle in una libreria o appoggiarle al muro.
se gli spazi lo permettono cerca di lasciare un po' di spazio intorno alle casse, per quel che riguarda l'altezza invece il tweeter dovrebbe rimanere ad altezza orecchio rispetto al punto di ascolto.

io splitterei il budger, 50% sulle casse e 50% sul resto.
se gli spazi lo consentono rigorosametne a torre, come marchi a me piace klipsch (tipo le f10 dovrebbero rimanere nel tuo budget)
http://www.klipsch.com/f-10-floorstanding-speaker

per il resto la soluzione col piu alto rapporto qualità/prezzo sarebbe un ampli in classe T con un dac separato, ma difettano di connettività che ti serve.
qualche anno fa si parlava bene di qualche modello di ampli onkyo che aveva un fottio di ingressi/uscite/ricchipremiecotillon
lui! onkyo a-9355
http://www.eu.onkyo.com/assets/1/1/8/7/ ... 9x1156.jpg

concordo ma aggiungo che i classe d\t difettano molto in volume, non avendo idea di quale sia il volume medio di ascolto di una persona, consiglio sempre di provare prima di comprare
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
Joe_Caltotip
Senior Member
Messaggi: 2048
Iscritto il: 31 gennaio 2010 02:45
Località: torino

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Joe_Caltotip » 17 luglio 2014 00:15

si è vero, però non ho ben chiare quale che sia il volume di ascolto di un comune mortale.
adesso con delle klipsch f3 da 98 db di sensibilità e un virtue audio in classe T da 35w ho una potenza di fuoco esagerata.
mentre col trends audio e delle casse fullrange autocostruite il volume è più contenuto ma ad ogni modo piu che sufficiente a fare girare le balle a qualche vicino poco tollerante.

sti ampli son poi bellissimi, dettagliatissimi e dai costi contenuti, però se uno vuole collegare a tutto senza avere switch e cavi ovunque e magari un telecomando non fanno per lui.
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9282
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da ZANNA » 17 luglio 2014 09:37

Joe_Caltotip ha scritto:se non sei obbligato evita il wireless come la peste.
se proprio vuoi il wireless allora inutile star li a spendere soldi, prendi qualcosa di economico.
Non sono obbligato, non mi piace avere fili ovunque. La cosa fondamentale è il poter dialogare a distanza con tutto, via wifi (con il pc, cell, tablet....alla tv lo posso anche attaccare via HDMI tanto il tv sta fermo)
Joe_Caltotip ha scritto: personalmente sono per i due canali classici, eventualmetne un subwoofer se per vincoli di spazio/budget occorre ripiegare su dei diffusori bookshelf , neinte cazzate alla 5.1.
ma è l'opinione mia, se ti piace sentirti le cose alle spalle ben venga, ma per un utilizzo musicale 2 canali sono la soluzione.
Le cose alle spalle non mi interessano nella casa nuova, va benissimo il 2.1. Parlami di questa soluzione, con marche, tipologie....... Solo una cosa non ho ancora capito: ma se prendo un robo tipo quello della Bose postato all'inizio, cosa mi vieta di attaccarci due casse?
Joe_Caltotip ha scritto: se gli spazi lo consentono rigorosametne a torre, come marchi a me piace klipsch (tipo le f10 dovrebbero rimanere nel tuo budget)
http://www.klipsch.com/f-10-floorstanding-speaker
In realtà esteticamente non mi piacciono. Tu dirai cazzotene se si sentono bene? E invece mene....più che altro ho proprio un'idea diversa: cose magari piccole e con un forma che non impatti troppo in sala.
Joe_Caltotip ha scritto: per il resto la soluzione col piu alto rapporto qualità/prezzo sarebbe un ampli in classe T con un dac separato, ma difettano di connettività che ti serve.
qualche anno fa si parlava bene di qualche modello di ampli onkyo che aveva un fottio di ingressi/uscite/ricchipremiecotillon
lui! onkyo a-9355
http://www.eu.onkyo.com/assets/1/1/8/7/ ... 9x1156.jpg
Qui ti ho un pò perso ma la foto è esattamente quel che non voglio!
"Nothing but the process is infinite.."
Avatar utente
StivIII
la scimmia che fuma
Messaggi: 6629
Iscritto il: 27 giugno 2011 09:36
Località: Pinetown

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da StivIII » 18 luglio 2014 14:41

non lo vuoi per questioni estetiche? Perché è grigio metallizzato?

la soluzione tradizionale alla Joe è quella che a me, personalmente, convince di più, semplice e senza tante balle.

L'ampli proposto dall'Erotico è una figata: guarda quanti minchia di ingressi ha.
Se il soundbar si sente come si sente il 5+1 che ho io disposto frontale: supermah. Poi per carità

Le soluzioni wireless proposte: mah. Intanto devi dargli corrente come si diceva e poi, di solito, lo stereo la tele e il pc (a meno che non sia il laptop) stanno fermi lì, per cui se fai un buon lavoro di posa dei cavi, li sistemi e li nascondi poi sei a posto.

Per il cel e altre robe...ma quelle non devi collegarle comunque col cavo?

Io dovessi ripensare il sistema optetei, credo, per una bella torretta come una volta, col lettore cd, il giradischi un bellamploficatore cui attacco il resto della roba "moderna" due belle casse e bon. Poi ci sarà l'ampli + o - buono, così come le casse ma a meno di non essere estremamente fino uno può accontentarsi e soddisfarsi
dominicus
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9282
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da ZANNA » 25 luglio 2014 14:57

"Nothing but the process is infinite.."
Avatar utente
Joe_Caltotip
Senior Member
Messaggi: 2048
Iscritto il: 31 gennaio 2010 02:45
Località: torino

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Joe_Caltotip » 25 luglio 2014 15:07

ZANNA ha scritto:Cosa mi dite di una cosa così?

http://www.sony.it/electronics/sistemi- ... bt80w-80wb
non conosco e quindi non ho idea della qualità, personalmente come tipologia di oggetto non lo prenderei mai, ma sembra faccia tutto quello che vuoi tu quindi (sulla carta) va benissimo!
una curiosità, quanto costa?
Avatar utente
ZANNA
My presence is ominous...
Messaggi: 9282
Iscritto il: 29 novembre 2002 22:12
Località: Turin

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da ZANNA » 25 luglio 2014 15:20

Il sony non lo so, il bose 400euri il meno potente, 700 l'altro.

Propinami una soluzione 2.1 (vedi sopra).
"Nothing but the process is infinite.."
pastagakio
Senior Member
Messaggi: 4654
Iscritto il: 29 novembre 2002 13:10

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da pastagakio » 25 luglio 2014 23:47

Io spesso la musica la sento a neuroni
Quindi...
Per come vedo il saloneggiare limerei un Po sto wireless bullismo
Che dire una cosa è la comodità un'altra la vita che alza i toni oltre
La farsa
Casso tene di sentire wireless il microonde o i miei wozap

Capisco la macchina raccomandata surrogante il sesso alle medie che deve scorrazzare sotto casa

Ma il trenino elettrico se ti piace telo rimonti così anche tra vent'anni con un Curtis a fare il capostazione e tutti i materiali old stile

Il trenino tutto blu usb non è prog tanto meno avant
Scindi la Wii dal regno delle impedenze musicali
Tanto non ce limite alla digitalizzazione
Chiedi cose in seno ai materiali la marca che ti dà tutto
Spesso commercia plastica

Sta zuppa non per avere chissà che resa sonora ma per fare del mero fensciui due punto Zero
Appellati al tuo gusto dell ordine
Non rinunciare al cd
Anzi ascolta un colione metti anche il giradischi
Che nelle nebbie delle pipe con tre p
Ti scalda il cuore
Omeopatia carboidratante
Viva il caldo e le vulvole che di venerdì sera io ciatto
Avatar utente
Sean Olson
Hannibal "The Cannibal" Lecter
Messaggi: 8457
Iscritto il: 20 gennaio 2005 12:44
Località: Chernobyl
Contatta:

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Sean Olson » 26 luglio 2014 08:33

Ieri sono andato da Mediaworld, giusto per quattro chiacchiere con il commesso, sperando che fosse competente.

Mi ha sconsigliato anche lui il wireless.
Mi ha consigliato Bose, per la precisione questo: http://www.bose.it/IT/it/home-and-perso ... nt-system/

Che ne pensate?
FORZA MILAN!!!
Nostagico dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche
Avatar utente
Joe_Caltotip
Senior Member
Messaggi: 2048
Iscritto il: 31 gennaio 2010 02:45
Località: torino

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Joe_Caltotip » 26 luglio 2014 09:23

Gino ha scritto: Che ne pensate?
che i commessi consigliano quello che hanno da vendere.
Avatar utente
Sean Olson
Hannibal "The Cannibal" Lecter
Messaggi: 8457
Iscritto il: 20 gennaio 2005 12:44
Località: Chernobyl
Contatta:

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da Sean Olson » 26 luglio 2014 18:40

E' vero, ma io chiedevo un'opinione sull'impianto che, a dire il vero, mi pare un po' troppo...
FORZA MILAN!!!
Nostagico dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche
Aragorn_V
Senior Member
Messaggi: 4228
Iscritto il: 12 settembre 2004 14:47

Re: R: Impianto audio casalingo

Messaggio da Aragorn_V » 27 luglio 2014 13:24

Da ignorante, per un impianto audio casalingo quanto incide sulla qualità il lettore e quanto le casse? Voglio dire, di sicuro un ottimo lettore con delle casse del cavolo farà schifo, ma un lettore da poco con delle casse da paura che resa ha? In poche parole quanto importante é la lettura e la conversione del segnale che poi arriva alle casse?
Avatar utente
Mazaker
Nak Muay
Messaggi: 8912
Iscritto il: 28 aprile 2006 13:38

Re: R: Impianto audio casalingo

Messaggio da Mazaker » 27 luglio 2014 15:25

Aragorn_V ha scritto:Da ignorante, per un impianto audio casalingo quanto incide sulla qualità il lettore e quanto le casse? Voglio dire, di sicuro un ottimo lettore con delle casse del cavolo farà schifo, ma un lettore da poco con delle casse da paura che resa ha? In poche parole quanto importante é la lettura e la conversione del segnale che poi arriva alle casse?

Tanto quanto, perché avere delle casse stratosferiche e una conversione del segnale scadente, non farà altro che farti notare ancora di più la bassa qualità della sorgente audio.
"Miele nel vino tu sei, piccola venere. L'indifferenza ti fa altissima."
Avatar utente
gnoppi
Senior Member
Messaggi: 5496
Iscritto il: 20 giugno 2010 11:29
Località: Bareggio (MI)

Re: Impianto audio casalingo

Messaggio da gnoppi » 27 luglio 2014 17:09

L'impianto deve essere equilibrato, all'interno di un budget predefinito e anche dle tipo di sorgente principale che si ascolta (inutile investire sul giradischi se si ascolta pochissimo, rispetto al cd o ai file audio). Da tenere presente che tendenzialmente le casse invecchiano meno velocemente di altre componenti.
My God, this album is so fucking atrocious. It's the equivalent of shitting on the ceiling. Sure, it's different, and takes some effort, but in the end, it's just shit all the same.
Aragorn_V
Senior Member
Messaggi: 4228
Iscritto il: 12 settembre 2004 14:47

Re: R: Impianto audio casalingo

Messaggio da Aragorn_V » 28 luglio 2014 06:58

Graaazie
Rispondi