Pagina 2 di 2

Re: Quello che il lavoro non vi fa più fare

Inviato: 27 agosto 2019 11:42
da None
rabe ha scritto:
27 agosto 2019 08:33
io mi sono rotto il cazzo a 360 gradi
un posto isolato, silenzio, vivere la terra, tanti animaletti intorno e altri umani solo quando è necessario, ancora silenzio...

Re: Quello che il lavoro non vi fa più fare

Inviato: 27 agosto 2019 23:55
da rabe
None ha scritto:
27 agosto 2019 11:42
rabe ha scritto:
27 agosto 2019 08:33
io mi sono rotto il cazzo a 360 gradi
un posto isolato, silenzio, vivere la terra, tanti animaletti intorno e altri umani solo quando è necessario, ancora silenzio...
esattamente
fortunatamente ho scoperto che in fondo al mare nessuno mi puo' cagare il cazzo, e mi nascondo li' ultimamente

non sopporto piu' un cazzo di nessuno, ed e' tutto collegato

Re: Quello che il lavoro non vi fa più fare

Inviato: 28 agosto 2019 00:41
da None
ti capisco benissimo zzz

Re: Quello che il lavoro non vi fa più fare

Inviato: 28 agosto 2019 01:12
da rabe
zzz

Re: Quello che il lavoro non vi fa più fare

Inviato: 28 agosto 2019 08:23
da Erlik_khan
Jem7 ha scritto:
2 agosto 2019 08:55
Ok, allora sì. È indubbiamente un dedicarsi a se stessi, ma in maniera diversa. A me piace giocare col pupo ogni volta che posso, ma anche per quello faccio sempre meno cose prettamente "per me", come potrebbe essere ascoltarmi un cd con le cuffie o leggermi un libro. O magari non vado più a fare uscite di più giorni per non stare troppo via e lasciare in "difficoltà" la mia compagna, o per meri motivi economici.
Però mica mi dispiace.
Quoto tutto, tranne l'ultima riga: a me manca dedicarmi un po' al cazzo che mi pare, anche e sopratutto improvvisando sul momento :(