Troll (2018)

Heavy metal, power, US power, epic, progressive metal, doom, hard rock e tutte le sue sfaccettature (AOR, glam, hair metal, street, sleaze, christian ecc...)
Paul_Diamond
Senior Member
Messaggi: 1110
Iscritto il: 11 settembre 2015 15:51
Località: Milano

Re: Troll (2018)

Messaggio da Paul_Diamond » 5 maggio 2019 10:39

Bravi ragazzi, bene così.
Non vedo l'ora di godermelo, devo trovare qualcos'altro da ordinare sullo store di Shadow Kingdom Records.
Paul_Diamond
Senior Member
Messaggi: 1110
Iscritto il: 11 settembre 2015 15:51
Località: Milano

Re: Troll (2018)

Messaggio da Paul_Diamond » 29 giugno 2019 20:26

Lo sto ascoltando spesso in questi giorni di insostenibile caldo milanese.
Mi genera una sorta di stato di allucinazione, cammino per strada, ma non sono lì.
Quando finisce e mi ritrovo nella realtà è un momento vagamente traumatico.
Non so come sia a mente fredda, ma in questo mio torrido trip estivo lo sto trovando un disco meraviglioso.
Avatar utente
moonfog
Senior Member
Messaggi: 7740
Iscritto il: 17 aprile 2003 13:59
Località: losanna - svizzera

Re: Troll (2018)

Messaggio da moonfog » 29 giugno 2019 22:39

li ho scoperti con il disco nuovo che trovo fantastico. Legend Master é il migliore disco doom dell'anno.
Brani lenti e di lunga durata che ci ammaliano e affascinano. Il tempo assume un'altra connotazione sentendo questo disco.
phpBB [video]
Avatar utente
None
Zu Nuddu
Messaggi: 16518
Iscritto il: 26 febbraio 2010 18:18

Re: Troll (2018)

Messaggio da None » 29 giugno 2019 23:19

Io l'avevo detto che era migliore del primo che già era bello :o
tamburelli e cori ula-badula (Graz)
Paul_Diamond
Senior Member
Messaggi: 1110
Iscritto il: 11 settembre 2015 15:51
Località: Milano

Re: Troll (2018)

Messaggio da Paul_Diamond » 17 agosto 2019 19:47

Scusate se ci torno sopra, ma questo disco...boh, mi lascia senza parole, ero lì con in mano il libretto, che già quella copertina minimale viola e oro ha qualcosa di elegante e allo stesso tempo conturbante, poi ti metti a leggere i testi mentre scorre la musica...sarà che in questi ultimi giorni ho letto From Hell di Alan Moore e le architetture di Hawksmoor ed i deliri di Sir William Gull mi hanno suggestionato, ma credo di essermi trovato su un altro piano dell'esistenza.
Non ho fatto uso di droghe, per quel che può valere.
Non sono uno che grida facilmente al capolavoro, ma c'è qualcosa in questa band ed in questo disco, qualcosa che va oltre.
Indispensabili quanto i Pallbearer, chissà se qualcuno si accorgerà di loro.
Rispondi