Pagina 22 di 23

Re: Queen

Inviato: 12 marzo 2019 20:51
da None
Non ho visto il primo e non vedrò il sequel :o

Sarà sempre con Rovazzi?

Re: Queen

Inviato: 14 aprile 2019 00:30
da Graz
Graz ha scritto:Vi leggo con interesse.

Inviato dal mio ASUS_Z010D utilizzando Tapatalk
eccomi
dopo qualche mese l'ho visto anche io
a spanne, se fossi stato un fan/conoscitore dei queen sarei molto deluso se non incazzato

siccome a me i queen fanno venire l'orticaria l'ho visto con lo stesso interesse che potrei avere in una lezione notturna di uninettuno, devo dire che le 2 ore sono passate piacevolmente
al netto del vero mercury (che non conosco), la visione personale che danno nel film mi ha portato ad inneggiare ad una sua rapida morte

gli altri molto simpatici invece
ciao.

Re: Queen

Inviato: 14 aprile 2019 16:45
da SimonFenix
Io non l'ho visto e non è che mi interessi così tanto. La storia della band la conosco a grandi linee, non da superfan e francamente non mi è mai sembrata così interessantei da farci un biography film.

Re: Queen

Inviato: 20 aprile 2019 15:28
da giopasi
Graz ha scritto:
14 aprile 2019 00:30
[quote=...... la visione personale che danno nel film mi ha portato ad inneggiare ad una sua rapida morte

gli altri molto simpatici invece
ciao.
:rip

Inviato: 20 aprile 2019 22:14
da Cotlod
Visto da poco in un viaggio in aereo.

La cosa più fastidiosa sono i dialoghi, veramente surreali; la gente vera non parla così, non reagisce così. Mi ha ricordato l'altro biopic brutto per eccellenza, quello sui Doors.
Lo stile è lo stesso: tanti bei costumi e tanta cura nel ricreare il contorno ma il contenuto è di una pochezza disarmante. La figura di Mercury, come al solito in questi film è una macchietta.
La scena del live Aid, che per fortuna dura parecchio, è molto emozionante e non dico che riscatta il film ma almeno non mi fa dire che ho buttato quel paio d'ore alle ortiche.

Deacon lo hanno dipinto come lo scemo del villaggio, mentre May e Taylor sono due rocker giusti e dai sani principii, oltre ovviamente i produttori del film. Mah.

Re: Queen

Inviato: 20 aprile 2019 23:06
da johnny-blade
Mai cacati.

Re: Queen

Inviato: 20 aprile 2019 23:56
da bigio
mò che ci ripenso a mente fredda, mi vien da dire: "una puttanata".
una commercialata strapompata per far vendere (ancora) più dischi.

l'idea del sequel è perfettamente in linea con il progetto iniziato nel 1991: facciamo soldi sul cadavere. Suppongo una lunga immersione post Wembley con un insistito viaggio negli ultimi giorni di agonia in quel di londra (scena madre: un Fred più morto che vivo butta giù un cicchetto di vodka e dice "facciamo un'altra take").

si fottessero

Re: Queen

Inviato: 23 aprile 2019 09:55
da Ank
Continuo a pensare (proprio come Doors) che a livello cinematografico il film funziona, e anche molto.
Sulla loro storia ci sono bei buchi.
Sul discorso deacon è verissimo, ma è anche vero che lui non ha voluto più aver a che spartire con questa pantomima dalla morte di freddie (eccezione fatta per il Mercury tribute, se non erro)
Ma che il Gatto e la Volpe ne facessero un'ìaltra era prevedibile.
Spero proprio di no al sequel, anche perchè sarebbe la parte della malattia di Freddie, e li veramente si andrebbe nello squallido, dai....

Re: Queen

Inviato: 23 aprile 2019 10:36
da Erlik_khan
Io non l'ho ancora visto e sinceramente non ne sento assolutamente il bisogno, magari lo vedrò quando lo beccherò per caso in Tv

Re: Queen

Inviato: 23 aprile 2019 11:09
da Ank
Che poi, effettivamente, la scena del live Aid è bellissima, ma quei 20 minuti si trovano anche dell'originale. E le riprese sembrano le stesse.
Non so veramente a che è servito rifarla completamente. Potevano anche solo fare un accenno, e magari dare più spazio ad alcune parti della storia che sono state omesse....

Re: Queen

Inviato: 23 aprile 2019 19:27
da Squall
ecco infatti, avevo già sottolineato i difetti elencati da cotly (che per me sono cinematograficamente rilevantissimi) ma non capisco chi dà tutto questo peso a quella scena.
anzi per me la differenza con il video live vero, dove gli artisti sono genuinamente coinvolti emotivamente in quello che suonano (e chi ha un minimo di empatia lo percepisce benissimo), è assolutamente penalizzante per una riproduzione dove le emozioni reali vengono rimpiazzate da una messinscena recitata da attori (manco così bravi poi, ad eccezione di Malik).

Re: Queen

Inviato: 23 aprile 2019 20:26
da diego
Ank ha scritto:
23 aprile 2019 11:09
Che poi, effettivamente, la scena del live Aid è bellissima, ma quei 20 minuti si trovano anche dell'originale. E le riprese sembrano le stesse.
Non so veramente a che è servito rifarla completamente. Potevano anche solo fare un accenno, e magari dare più spazio ad alcune parti della storia che sono state omesse....
Credo che, nella costruzione del film (e quindi nell'ottica di massificazione, finzione, ecc. ecc.), quella parte sia stata immaginata come il culmine della storia: Queen di nuovo a tarallucci e vino, Freddie al top, brividoni a go go e tutti a piangere e lodare Malik per come è stato bravo nel clonare ogni singolo movimento Mercury.
E il rifarla completamente va proprio in questa direzione: se l'avessero ridotta non avremmo avuto quel climax emozionale (per chi l'ha vissuto), se l'avessero sostituita con filmati originali a quel punto saresti uscito dai binari del biopic creando un'opera metà finzione e sul finale documentario che sarebbe stata nè carne nè pesce.

Re: Queen

Inviato: 24 aprile 2019 00:20
da Ank
No beh mettere parti del filmato originale sarebbe stato osceno dai.... :nono:
Semplicemente accennare al fatto, e non riproporlo in toto rifatto....

Re: Queen

Inviato: 25 aprile 2019 19:07
da bigio
Squall ha scritto:
23 aprile 2019 19:27
ecco infatti, avevo già sottolineato i difetti elencati da cotly (che per me sono cinematograficamente rilevantissimi) ma non capisco chi dà tutto questo peso a quella scena.
anzi per me la differenza con il video live vero, dove gli artisti sono genuinamente coinvolti emotivamente in quello che suonano (e chi ha un minimo di empatia lo percepisce benissimo), è assolutamente penalizzante per una riproduzione dove le emozioni reali vengono rimpiazzate da una messinscena recitata da attori (manco così bravi poi, ad eccezione di Malik).
malik bravo a far che? La checca strafatta che fa finta di cantare?

Re: Queen

Inviato: 24 ottobre 2019 21:42
da johnny-blade
io non li sopporto più..
Oramai basta che accendi si sentono ovunque,
tranne che nei microonde.

Re: Queen

Inviato: 25 ottobre 2019 17:39
da johnny-blade
Si ok..

Re: Queen

Inviato: 25 ottobre 2019 17:50
da Re PANIC
a jhonny nn va bene un cazzo, sta proprio invecchiando :asd:

Re: Queen

Inviato: 25 ottobre 2019 18:14
da johnny-blade
I queen mi facevano cagare già l'asilo. :)

Re: Queen

Inviato: 27 ottobre 2019 00:55
da Ank
johnny-blade ha scritto:
25 ottobre 2019 18:14
I queen mi facevano cagare già l'asilo. :)
Quando eri all'asilo i Queen non erano ancora famosi..... :bu:

Re: Queen

Inviato: 27 ottobre 2019 01:26
da johnny-blade
Ank ha scritto:
27 ottobre 2019 00:55
johnny-blade ha scritto:
25 ottobre 2019 18:14
I queen mi facevano cagare già l'asilo. :)
Quando eri all'asilo i Queen non erano ancora famosi..... :bu:
Ho ripetuto 2 anni.

Re: Queen

Inviato: 30 ottobre 2019 16:15
da Coren
Il film e' bello per i fan dei Queen, come il sottoscritto.
Ho ascoltato i loro album alla nausea, ho letto due biografie, quando nel film senti i pezzi degli Smile l'emozione e' tanta.
Poi va be', il film si prende un sacco di licenze, ma non e' questo quello che conta.
Se facessero un film analogo sugli U2 non me lo cagherei di striscio probabilmente.

Re: Queen

Inviato: 30 ottobre 2019 18:34
da Jem7
johnny-blade ha scritto:
Ank ha scritto:
27 ottobre 2019 00:55
johnny-blade ha scritto:
25 ottobre 2019 18:14
I queen mi facevano cagare già l'asilo. :)
Quando eri all'asilo i Queen non erano ancora famosi..... :bu:
Ho ripetuto 2 anni.
:asd:

Re: Queen

Inviato: 24 novembre 2019 16:03
da giopasi
28 anni senza la voce, forse, più famosa del secolo.
Ricordiamolo con il loro primo singolo....forse il brano meno Queen di sempre.
phpBB [video]

Re: Queen

Inviato: 9 giugno 2020 11:45
da Ank
https://www.metal.it/note.aspx/73390/qu ... al-guitar/

Ma porca pupazza.
Pure?
E poi?
non so, facciamo freddie santo e Deacon gran dittatore.... :...:

E parla uno che ama i queen, eh.
ma quando è troppo è troppo: non dico che sia uno scarpone, ma di SICURO non è il miglio chitarrista, ma manco nei primi 10.....eddai, su......

Re: Queen

Inviato: 9 giugno 2020 15:29
da Cotlod
Secondo me sbagli. Non davo grande importanza a sto tizio, finché non lessi un messaggio di Criceto qui sul forum.
Briano si è guadagnato un posto fra i grandi grazie a:

- orchestrazione delle parti di chitarra. Tutti noi che ci glorifichiamo di erigere Tipton/Downing e Murray/Smith come gli inventori delle armonie a due chitarre, non sappiamo una sega: il meglio delle armonizzazioni le aveva già fatte Riccioli d'Oro e molto meglio di loro.
Anche con fini diversi, è vero: da una parte la ricerca del barocco, dall'altra una armonizzazione scarna ma efficace.
- buona tecnica: buonissimo vibrato, buona pulizia del suono.
- ricerca del suono: la chitarra di Briano la riconosci dopo pochi secondi. Il suono, il tocco, la scelta delle note, tutto personalissimo.

Poi dare un numero uno, una classifica di chi è il migliore non ha senso; ma la sua importanza ce l'ha eccome.
Poi, citando l'imputato: "I'm not under any illusions that, technically, I'm even on the tree of great guitarists".

Re: Queen

Inviato: 9 giugno 2020 15:41
da Ank
Cotlod ha scritto:
9 giugno 2020 15:29
Secondo me sbagli. Non davo grande importanza a sto tizio, finché non lessi un messaggio di Criceto qui sul forum.
Briano si è guadagnato un posto fra i grandi grazie a:

- orchestrazione delle parti di chitarra. Tutti noi che ci glorifichiamo di erigere Tipton/Downing e Murray/Smith come gli inventori delle armonie a due chitarre, non sappiamo una sega: il meglio delle armonizzazioni le aveva già fatte Riccioli d'Oro e molto meglio di loro.
Anche con fini diversi, è vero: da una parte la ricerca del barocco, dall'altra una armonizzazione scarna ma efficace.
- buona tecnica: buonissimo vibrato, buona pulizia del suono.
- ricerca del suono: la chitarra di Briano la riconosci dopo pochi secondi. Il suono, il tocco, la scelta delle note, tutto personalissimo.

Poi dare un numero uno, una classifica di chi è il migliore non ha senso; ma la sua importanza ce l'ha eccome.
Poi, citando l'imputato: "I'm not under any illusions that, technically, I'm even on the tree of great guitarists".
Ma certo, parlare di classifiche è sempre un parlare del sesso degli angeli.
Ma di sicuro, benchè gli si riconosca appunto questo suo personalissimo modo di comporre, non può stare sul podio.
Molti chitarristi sono riconoscibilissimi, e padroni di una loro unicità; ma di sicuro non sono i MIGLIORI.
Cioè per me uno, se non il migliore, rimane hendrix, che ha inventato la chitarra come la si suona oggi, ed era tutta pancia, perchè ogni nota era a se stante.....