Jazz

Metal.Ot & Borders: pop, rock, progressive rock, jazz, blues, classica, fusion, ambient/chill out/louge/trip hop, hip hop, ska, reggae, gospel e tutte le altre sonorità non elencate.
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 14 gennaio 2016 16:06

Curiosità tecnica.
Ascoltato alcuni album di Coltrane (A Love Supreme e Crecent) ho notato che in cuffia gli strumenti sono suddivisi in maniera nitida (destra, sinistra). Ho quindi provato ad ascoltarli solo con la cuffia destra dalla quale si sentono solo le parti ritmiche (batteria, piano e basso) senza ascoltare la parte solista....è una figata! :azzo
Si sente benissimo l'evoluzione del pezzi, la struttura degli accordi, le armonizzazioni, l'interplay....cmq non ho resistito tanto. Dopo qualche decina di minuti sono tornato all'ascolto classico :P
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 18 gennaio 2016 17:23

Scoperto questa radio solo musica 24 h al giorno senza interruzioni....ovviamente fanno solo classici jazz e nel 30% dei casi jazz svizzero...cmq ottima per un ascolto senza interruzioni.
Per chi volesse:
http://www.radioswissjazz.ch/it
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 20 gennaio 2016 22:29

Oggi è morto Gianni Dosio, jazzista vercellese di fama internazionale.
Un piccolo omaggio a lui ed al suo storico quintetto.
R.I.P.
phpBB [video]
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 25 gennaio 2016 14:27

Nuovo album per il batterista Ferit Odman: Dameronia With Strings. Un tributo all'arrangiatore Tadd Dameron.
Per tutti i patiti delle due racchette :D
phpBB [video]

phpBB [video]
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 5 febbraio 2016 16:19

Consigliato da un amico di ripassarmi Kenny Garrett...bell'album dove suona lui...impostazione statica della parte di accompagnamento con colorata esuberanza e dissonanza di Garrett :sisi:
phpBB [video]
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
DAVIDE S.
Indestructible
Messaggi: 1728
Iscritto il: 12 dicembre 2002 16:37
Contatta:

Re: Jazz

Messaggio da DAVIDE S. » 5 febbraio 2016 21:25

giopasi ha scritto:Consigliato da un amico di ripassarmi Kenny Garrett...bell'album dove suona lui...impostazione statica della parte di accompagnamento con colorata esuberanza e dissonanza di Garrett :sisi:
phpBB [video]
Fatta premessa che il disco postato è di Tom Harell, uno dei più grandi trombettisti moderni (ed uscito per la Criss Cross un etichetta i cui dischi andrebbero adorati, vista la mole di gioielli che ha sfornato), ti consiglio di evitare il copia/incolla di commenti altrui su dischi o brani....si vede lontano un km che non è farina del tuo sacco e soprattutto ti manda fuori strada visto che non hai i mezzi per filtrarlo e capitre se vero/falso,valido/invalido,cosa vera/vaccata senza senso; se devi commentare qualcosa commenta fallo con parole tue in base a quello che hai colto o ti è piaciuto, non mettere roba altrui ne guadagnano tutti.
Detto questo: tralasciando il fatto che Garrett è un grandissimo sassofonista, non ha molto senso consigliarti di ripassarlo se uno prima non si è fatto a dosi da cavallo i sassofonisti fondamentali che prima di lui hanno fatto la storia del jazz. Ed emerge anche da quello che posti, senza voler mancare di rispetto, ma a te mancano le basi del jazz il che comporta una visione frammentaria e confusa di cosa sia il jazz stesso. Il jazz non è fusion, non è blues e non è rock, è un linguaggio con regole ed elementi espressivi ben precisi storicamente sviluppati e definiti. Poi ci sono le varianti e gli ibridi, ma è un discorso a parte. Qui è stato postato un pò di tutto, la maggior parte, è roba che col jazz non ha manco la parentela di 4 grado. Senza volerne fare una cosa da fighi o da pochi iniziati, però se si parla di jazz bisogna avere le basi ben solide, altrimenti si spara a caso roba che non c'entra nulla e si fa solo una gran confusione. Si finisce come quei cialtroni che consigliano come musicista classico allevi e manco sanno chi è Brahms.
Prima di spararti Garrett e qualasiasi altro asassofonista moderno, dovresti prendere familiarità (tradotto: ascoltare notte e giorno x anni) Wayne Shorter, Sonny Rollins,Sonny Stitt, Charlie Parker,John Coltrane,Hank Mobley,Jackie Mclean,Joe Henderson,Ornette Coleman,Cannonball Adderley,Johhny Griffin,Eric Dolphy,Oliver Nelson e così via....già solo ad ascoltare i cd migliori che questi giganti hanno inciso porta via mesi interni (se non qualche anno) non vedo il senso di cercare il "moderno" se prima non hai ascoltato e metabolizzato la base che questi hanno creato e che è il punto di partenza per il jazz modern. La fretta di ascoltare tutto e tutti, andando di qua e di là, porta solo a confusione e ad ascolti raffazzonati e poco utili.
Per stare in tema ecco un capolavoro del jazz che già solo dovrebbe monpolizzare mesi di ascolti, senza andare a scomodare Garrett e moderni:
phpBB [video]
[color=blue]A centinaia si ritiravano, solo un manipolo rimaneva ed un solo uomo si voltò indietro;era spartano[/color]

[color=green]"NO HOPE=NO FEAR"[/color]
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 5 febbraio 2016 22:05

Era ora che tornassi :)
Domani lo ascolto :sisi: (un'altra volta :P )

P.S. Sarà, ma io ho ascoltato Moon Alley perchè, a parte il suo debut dell'84 e la collaborazione con Richmond, è uno dei primi album in cui ha collaborato seriamente e dà un contributo rilevante al lavoro. A me personalmente ha impressionato che nonostante abbia solo 25 anni riesca a trasmettere tanta passione e "colore" con gli strumenti.....va bene così? :ma
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
DAVIDE S.
Indestructible
Messaggi: 1728
Iscritto il: 12 dicembre 2002 16:37
Contatta:

Re: Jazz

Messaggio da DAVIDE S. » 6 febbraio 2016 00:37

giopasi ha scritto:Era ora che tornassi :)
Domani lo ascolto :sisi: (un'altra volta :P )

P.S. Sarà, ma io ho ascoltato Moon Alley perchè, a parte il suo debut dell'84 e la collaborazione con Richmond, è uno dei primi album in cui ha collaborato seriamente e dà un contributo rilevante al lavoro. A me personalmente ha impressionato che nonostante abbia solo 25 anni riesca a trasmettere tanta passione e "colore" con gli strumenti.....va bene così? :ma
Ormai ho poco tempo e se posso preferisco dedicarlo ad ascoltare musica piuttosto che a postare;poi onestamente il metal e l'hard rock in generale mi hanno stancato,li trovo ripetitivi e senza idee.Dischi come "Speak No Evil" non basta ascoltarli neanche 10 volte,tanta è la materia musicale che c'è dentro. I grandi classici del jazz (ed in genere il jazz nella sua forma definita) è una musica estremamente complessa, difficile da ascoltare,perchè accadono tante cose tutte insieme e collegate tra loro. C'è l'interplay fra i musicisti che fa da collante, ma c'è anche l'aspetto armonico e ritmico che viene sviluppato in continuazione all'interno di ciascun brano da parte di ogni musicista e sempre in tempo reale. Un brano jazz non finisce nel tema (come molti ascoltando distrattamente finiscono per credere) il tema è solo l'oggetto, l'argomento della conversazione tra i musicisti, i veri brani sono gli assoli che ciascun musicista esegue all'interno della canzone e ogni assolo riflette quello che il solista vuole dire sul tema (c'è chi lo sviulppa in maniera estrosa edpandendone l'armonia,chi rimane aderente al tema e all'armonia ma creando continue variazioni, chi ribalta completamente il tema creando un altro brano, chi fa un assolo tristissimo o chi lo fa esplosivo e incendiario). Per cogliere tutto questo bisogna ascoltare ed ascoltare e soprattutto imparare a seguire il ritmo perchè il jazz nasce e si sviluppa sul ritmo.
Io cominciai ad ascoltare jazz al conservatorio, grazie ad un ragazzo, più avanti di me e più grande, che frequentava il mio corso di musica d'insieme. Mi diede un solo disco (Now He Sings,Now He Sobs di Chick Corea) e mi disse che non me ne avrebe dato altri finchè non gli avessi fatto delle domande sul disco in questione. A quei tempi non c'era internet e non avevo idea di che altri dischi comprare, così mi tenni quello e lo ascoltai distrattamente a pause regolari per un anno....mi bastava per sentirmi già un jazzofilo (beata ingenuità)....due anni dopo le domande mi vennero fuori a decine (perchè questi sembrano dialogare?perchè il ritmo ondeggia? ma sono fuori tempo?perchè non capisco mai dove cade la melodia negli assoli?perchè mi perdo sempre dentro gli assoli?Forse sono troppo complessi o sono io che non ho ancora metabolizzato come si sviluppano?)...il tipo non l'ho più incontrato però il suo suggerimento era giusto....mi aveva costretto a cercare di capire cosa ascoltavo e le domande (a cui le risposte sono arrivato col tempo e gli ascolti) mi hanno aperto un mondo sonoro che non conoscevo. Ripeto c'è un abisso tra ascoltare Speak No Evil e "viverlo" insieme ai musicisti che lo suonano, il jazz si gode solo così entrandoci dentro non stando a guardare la superficie.
Lascia stare Kenny Garrett e fatti dosi di cavallo dei grandi classici del jazz, quello ti serve. Comunque di Kenny Garrett se proprio non resisti c'è lo splendido "Introducing Kenny Garrett" per Criss Cross che è un grandissimo disco e che vede alla tromba il grandissimo Woody Shaw
[color=blue]A centinaia si ritiravano, solo un manipolo rimaneva ed un solo uomo si voltò indietro;era spartano[/color]

[color=green]"NO HOPE=NO FEAR"[/color]
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 6 febbraio 2016 00:47

:kki:
Grazie David.

Seguirò il tuo consiglio.
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
cdf
Senior Member
Messaggi: 4619
Iscritto il: 31 gennaio 2010 14:00

Re: Jazz

Messaggio da cdf » 6 febbraio 2016 14:55

Segnalo l'uscita del nuovo album di Ches Smith, "The Bell", accompagnato da Mat Maneri e Craig Taborn.
Per chi non lo conoscesse, Smith ha collaborato con gente come Xiu Xiu, Mr. Bungle, Marc Ribot, Fred Frith, John Zorn e molti altri.
Siamo dalle parti di un jazz minimale e d'avanguardia.

phpBB [video]


phpBB [video]


http://www.chessmith.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 7 febbraio 2016 13:02

Bene bene, dopo l'ultimo (l'ennesimo direi :P ) cazziattone di Davide, seguiro il consiglio datomi e tenterò un apporccio più "filtrato".
Quindi ho deciso di concentrarmi per il prossimo mese intero (non pretendo di passarci due anni...non ce la farei :asd: ) su un album a mio avviso fondamentale: Blue Train di John Coltrane. Debut album per il sassofonista di Miles.
Sono riuscito a recuperare gli spartiti ed anche alcune parti dell'assolo.
Ho calcolato che essendoci 5 pezzi avrò a disposizione 6 giorni per ogni pezzo.
Bene al lavoro! :cornine:

P.S. Bella segnalazione cdf biiir
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 12 febbraio 2016 10:36

Allora allora, sono giusto al termine dei 6 giorni a disposizione per l'"assimilazione" del 1° pezzo dell'Album Blue Train di John Coltrane.
Prima impressione personale e che il pezzo è di fatto un blues, diciamo, articolato. Forse, come qualcuno ha scritto, un blues un po’ aggressivo e ossessivo, ma cmq con una struttura di base in Eb minore che cambia in maggiore per la parte solistica, per poi tornare in minore nel finale.
Seconda impressione: il dialogo che si crea è fondamentalmente, per quello che ho potuto percepire, fra Coltrane, Morgan e Fuller. Drew e Chambers sicuramente apportano l’elemento essenziale della parte ritmica con Jones, soprattutto con il ritmo doppiato ripetutamente a tratti e nel mezzo del brano, ma almeno in questo pezzo rimangono più sullo sfondo.
Poi mi sembra che l’assolo di Coltrane sia nettamente diverso dagli altri: un altro linguaggio ed anche un diverso apporto. Molto veloce, basato tanto su arpeggi di accordi, bellissimo e piacevolissimo, articolato ma comprensibile.
Mogan e Fuller invece mi sembra che, primo, abbiano un approccio molto più blues e groovy; secondo, ed anche interessante, i loro interventi sono, sempre secondo la mia impressione, un continuum, tanto che le note finali di Morgan vengono riprese esattamente da Fuller. Mi sembra parlino più la stessa lingua, o dicano cmq cose simili.
Nel complesso, un brano che rimane in testa…magari dopo i primi 20 ascolti :P
Bene, adesso continuerò l’approccio per i prossimi 6 giorni con Moment's Notice..ma prima un'ennesimo ascolto :strafa:
phpBB [video]
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 18 febbraio 2016 19:46

Ragazzi, sono alle prese con Moment's Notice...e con la progressione di accordi....pazzesca :azzo
...sto entrando nel mondo delle sostituzioni di accordi e concezioni melodiche...mamma mia quanto roba ho scordato :bu:
Cmq, molto interessante. Da qualche analisi che leggo sembra che in realtà il pezzo ruoti intorno all'accordo di C, nonostante sia in Eb..adesso devo solo capire come questo sia possibile :look:
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 26 febbraio 2016 14:33

Niente da fare...mi sono arenato...il pezzo mi sta prendendo più del previsto. Troppa progressione di accordi, troppa armonia...e l'assolo di Coltrane, che per ora ho solo analizzato superficialmente senza perdermi troppo nei singoli passaggi verticali, è qualcosa di eccezionalmente articolato...insomma, l'analisi deve proseguire :sisi:
phpBB [video]
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 1 marzo 2016 16:35

Bene...sto continuando con Lazy Bird ad addentrarmi nel regno del backdoor progression...con grande confusione devo dire :look: .
Però, devo dire anche che piano piano, lentamente, lemme-lemme, sto iniziando a barcamenarmi fra ii-V-I e ii-V..lunga è cmq la strada.
Almeno qua l'approccio è simile a Moment's Notice e questo aiuta....che mi aiuti anche lo spirito di Coltrane :D
phpBB [video]
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
TheNeedleLies
Senior Member
Messaggi: 2014
Iscritto il: 3 febbraio 2015 18:47

Re: Jazz

Messaggio da TheNeedleLies » 1 marzo 2016 17:58

Sono curioso di leggere cosa ne pensa giopasi.
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 1 marzo 2016 22:53

TheNeedleLies ha scritto:Sono curioso di leggere cosa ne pensa giopasi.
:...: :asd:
Mi fai scassare spillo
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
TheNeedleLies
Senior Member
Messaggi: 2014
Iscritto il: 3 febbraio 2015 18:47

Re: Jazz

Messaggio da TheNeedleLies » 2 marzo 2016 09:20

giopasi ha scritto:
TheNeedleLies ha scritto:Sono curioso di leggere cosa ne pensa giopasi.
:...: :asd:
Mi fai scassare spillo
zzz

Invidio il tuo entusiasmo :sisi:
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 7 marzo 2016 13:58

Finalmente un nuovo blues :asd:
...con assolo imprendibile :azzo
phpBB [video]
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Avatar utente
giopasi
The Nephilim of The Lyre-Guitar
Messaggi: 8380
Iscritto il: 1 aprile 2014 07:56
Località: Torino

Re: Jazz

Messaggio da giopasi » 11 marzo 2016 18:25

E per finire una ballata commovente :kki:
Non è sua ma è cmq riproposta in maniera veramente toccante.
Mi ha impressionato scoprire che tutto è un'evoluzione della progressione standard I-vi-ii-V ...cioè il Gatto e la Volpe per intenderci :P
phpBB [video]

Cmq, sto tentando di imparare l'assolo di Moment's Notice con la chitarra...e mi sto incazzando come una iena :muro: ...a livello tecnico non è difficile, solo che le figure sono talmente "estranee" per la mia mano che ho difficoltà a memorizzarle ed a ripeterle...e poi sono 4 pagine di assolo...mi perdo, questa è la verità...e co sto mettendo troppo tempo ad imparalo a memoria... :...:
..ma c'è la farò :cornine:
Nel rotondo crocicchio, sei donzelle ballano. Tre di carne e tre d’argento. I sogni di un tempo le cercano, ma le tiene avvinghiate un Polifemo d’oro. Cosa sono?
https://fusionandoblog.wordpress.com/
Rispondi