[VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Sezione per discussioni generiche INERENTI alla musica: festival, riviste, sondaggi globali, "cosa state ascoltando" ecc ecc...
Rispondi
Avatar utente
Cotlod
qualcosa
Messaggi: 5044
Iscritto il: 22 dicembre 2004 12:49
Località: Roma

[VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Cotlod » 12 aprile 2020 21:09

Qui sul forum siamo quasi tutti over 40: i dischi degli anni formativi, i dischi formativi, li abbiamo assimilati tutti.
Voglio sapere quali sono i dischi più importanti della vostra vita adulta; diciamo degli ultimi dieci anni, e diciamo pochissimi dischi (uno, due, massimo quattro).
Per capirci:
- dischi più importanti per voi; può essere anche il demo di vostro figlio, la raccolta con le canzoni di quando la Roma vinse la Coppia Campioni '83 (io ce l'ho in musicassetta)
- dischi che avete scoperto nell'ultimo decennio. Può essere qualsiasi cosa, da Master of Puppets a L'Oro del Reno, a Sanremo 2019.

Grazie,
Cotlod
"C'era una vorta tutto quer che c'era..."
Avatar utente
Jem7
misanthrope
Messaggi: 29646
Iscritto il: 28 novembre 2002 16:48
Contatta:

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Jem7 » 12 aprile 2020 22:27

Interessante, ma così su due piedi non saprei cosa rispondere, sempre che abbia una risposta. Ci penso nei prossimi giorni :sisi:
Toglietemi tutto, ma non il mio :asd:

Se fossi foco amerei le foche
Ma sono fico...
Avatar utente
Soulburner
Let me dream...
Messaggi: 18180
Iscritto il: 9 luglio 2003 11:55

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Soulburner » 12 aprile 2020 23:00

10 anni fa ne avevo 27. :D
Anche io su due piedi non saprei rispondere.
Domani, al posto di scampagnare, ci penso. :asd:
What can you tell me from the inside?
Avatar utente
Twilight
Senior Member
Messaggi: 1933
Iscritto il: 5 marzo 2011 14:47
Località: Cattolica

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Twilight » 12 aprile 2020 23:23

Bella discussione, in effetti anche io ci dovrei pensare un pò, però così di getto mi vengono in mente questi dischi:

Alice - Il sole nella pioggia
Alice - Park Hotel
Alice - Mezzogiorno sulle alpi

Lo so, un pò monotono e molto poco metal ma, se ho capito bene il senso della discussione, ho indicato i dischi importanti della vita degli ultimi 10 anni.
Avatar utente
Metal Shock
Senior Member
Messaggi: 1560
Iscritto il: 21 ottobre 2019 20:21
Località: Somewhere in mountain

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Metal Shock » 13 aprile 2020 09:23

CASABLANCA - RIDING A BLACK SWAN
SLIPKNOT - CHAPTER V
GHOST - MELIORA


Tre dischi il cui ascolto ripetuto in un momento non felice della mia vita mi hanno tenuto compagnia ed aiutato a superare le difficoltà :bu:
You give me one more reason
One more reason to die

IL PROBLEMA DALL'UMANITÀ È CHE GLI STUPIDI SONO STRASICURI, MENTRE GLI INTELLIGENTI SONO PIENI DI DUBBI
Avatar utente
Ale
se-le-brescion
Messaggi: 4234
Iscritto il: 9 giugno 2005 11:19
Località: Recco
Contatta:

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Ale » 14 aprile 2020 13:12

Mi vengono in mente due cose:

-il demo dei Cortomaltese. "Ecchiccazz' so' questi?" Una band locale che nel 2013 mi ha convinto a riprendere il basso e dopo 10 anni ricominciare a suonare, pur avendo uno stile alquanto distante dalle mie abitudini (e che per fortuna sono riuscito a cambiare parecchio). Fun fact: nel 2015 riceviamo una lettera da parte del legale della famiglia Pratt che ci ingiunge di cessare l'utilizzo del nome. Devo dire che il nuovo nome (Tempi Dispari) mi piace parecchio di più.

-"Given The Impossible" dei The Far Meadow. Bel disco, ma qui citato soprattutto come inizio della scoperta di una miriade di gruppi dei quali nemmeno sospettavo l'esistenza, che hanno riacceso un po' di curiosità musicale persa da diverso tempo.
keep calm & sticazzi

siamo molto più cialtroni di quanto vorremmo
Avatar utente
guysperanza
Adult Oriented Rock
Messaggi: 24395
Iscritto il: 7 settembre 2006 00:59
Contatta:

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da guysperanza » 14 aprile 2020 14:18

In generale negli ultimi anni ho riscoperto il post punk e il goth rock che ai tempi avevo lasciato un po' in secondo piano. Senza nominare album in particolare, Damned, Mission, eccetera
"Figliolo, tu mi costi quanto inculare un unicorno"
(Maicol&Mirco)

A volte ci si sente delle rockstar (cit.)
Avatar utente
Ennio
Senior Member
Messaggi: 6097
Iscritto il: 8 giugno 2012 17:11

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Ennio » 15 aprile 2020 15:31

Si sa che sono un estimatore dell'utente Cotlod.
Per questo mi brucia doppiamente non riuscire a partecipare al thread.
Io vado per i 50 e 10 anni fa avevo già chiuso quasi del tutto la porta al mondo esterno.
Praticamente non ho dischi dell'età adulta, se non qualche disco di band o artisti di cui già seguivo la carriera.
Non è possibile alcun progresso senza deviare dalla norma.
Ma per farlo con successo, occorre avere almeno un minimo di familiarità con ogni norma dalla quale contiamo di allontanarci. (FZ)
Avatar utente
None
Zu Nuddu
Messaggi: 17917
Iscritto il: 26 febbraio 2010 18:18

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da None » 15 aprile 2020 15:50

Ennio ha scritto:
15 aprile 2020 15:31
Si sa che sono un estimatore dell'utente Cotlod.
Per questo mi brucia doppiamente non riuscire a partecipare al thread.
Io vado per i 50 e 10 anni fa avevo già chiuso quasi del tutto la porta al mondo esterno.
Praticamente non ho dischi dell'età adulta, se non qualche disco di band o artisti di cui già seguivo la carriera.
ma poi perchè? non trovi niente che ti prenda? o non vuoi?
tamburelli e cori ula-badula (Graz)
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da johnny-blade » 15 aprile 2020 16:01

None ha scritto:
15 aprile 2020 15:50
Ennio ha scritto:
15 aprile 2020 15:31
Si sa che sono un estimatore dell'utente Cotlod.
Per questo mi brucia doppiamente non riuscire a partecipare al thread.
Io vado per i 50 e 10 anni fa avevo già chiuso quasi del tutto la porta al mondo esterno.
Praticamente non ho dischi dell'età adulta, se non qualche disco di band o artisti di cui già seguivo la carriera.
ma poi perchè? non trovi niente che ti prenda? o non vuoi?
Faccio fatica ma due dischi li menziono.
Uno è il congedo di Lemmy coi suoi motorhead. Mi viene spontaneo dal cuore citarlo.
È un colpo che segna dentro a chiunque lo ha adorato. Oltretutto lo trovo bellamente tanto rock n roll. L'ultimo anello di una catena oramai chiusa col lucchetto con la chiave buttata via per sempre.

Un altro anche se di minore impatto è il decadente for doom the bell tolls dei Dread Sovereign.
Tra i tanti ascoltati del genere negli ultimi anni è quello che in me ha preso più sopravvento per la sua capacità di trasmettere decadenza e sofferenza.
Ottimo digipack e ottimi suoni underground o cmq sporchi.
Disco passato sottotono a quanto pare.
Avatar utente
Ennio
Senior Member
Messaggi: 6097
Iscritto il: 8 giugno 2012 17:11

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Ennio » 15 aprile 2020 16:13

None ha scritto:
15 aprile 2020 15:50
Ennio ha scritto:
15 aprile 2020 15:31
Si sa che sono un estimatore dell'utente Cotlod.
Per questo mi brucia doppiamente non riuscire a partecipare al thread.
Io vado per i 50 e 10 anni fa avevo già chiuso quasi del tutto la porta al mondo esterno.
Praticamente non ho dischi dell'età adulta, se non qualche disco di band o artisti di cui già seguivo la carriera.
ma poi perchè? non trovi niente che ti prenda? o non vuoi?
Un po' entrambe le cose. Ma soprattutto la seconda, a un livello che sfiora il patologico (detto senza drammi, è così).
Non è possibile alcun progresso senza deviare dalla norma.
Ma per farlo con successo, occorre avere almeno un minimo di familiarità con ogni norma dalla quale contiamo di allontanarci. (FZ)
Avatar utente
76maxx76
Senior Member
Messaggi: 132
Iscritto il: 7 marzo 2019 18:23
Località: Bologna

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da 76maxx76 » 15 aprile 2020 17:33

i dischi che ha pubblicato Johnny Cash con la American Recordings di Rubin negli ultimi anni di vita, il primo soprattutto.
Se t’inchini e t’accorgi di avè quattro palle è troppo tardi: il nemico ti è salito sopra. Se il nemico te l’ha messo in culo non t’agità, faresti il suo gioco...
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da johnny-blade » 15 aprile 2020 17:33

A Cotlod aggiungo i due dischi che mi stanno addosso in simbiosi, a pelle:
sono i due degli headcat con Lemmy.
Puro RnR Blues.
Scoperti pochi anni fa.
Avatar utente
Fenix
Senior Member
Messaggi: 4524
Iscritto il: 21 aprile 2010 15:15
Località: 25036
Contatta:

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Fenix » 16 aprile 2020 01:55

In questi ultimi anni di dischi belli ne ho ascoltati parecchi ma solo pochi mi hanno lasciato il segno quasi al pari dei classici ascoltati in gioventù per cui, così su due piedi indicherei senza dubbio:
- i due album dei Witherfall (Nocturnes and Requiems - 2017; A Prelude To Sorrow - 2018) ovvero tutto ciò che vorrei trovare in un album di metal classico al giorno d'oggi, senza troppi riferimenti al passato remoto.
- Winter Ethereal di Arch/Matheos dello scorso anno, una lunga e costante inaspettata emozione sia nella musica che nelle liriche
Time is a never ending journey
Love is a never ending smile
Give me a sign to build a dream on
Dream on...


The Fenix Pit
Avatar utente
Cotlod
qualcosa
Messaggi: 5044
Iscritto il: 22 dicembre 2004 12:49
Località: Roma

Re: [VM18 - rated R - minori solo in presenza di un genitore] Dischi della vita adulta

Messaggio da Cotlod » 16 aprile 2020 20:25

Amici,
ringrazio tutti voi che avete indicato i dischi, magari aggiungendo il perché. E' proprio questo che voglio, e di questo che mi nutro qui sul forum (sembra un film horror :look: ): delle vostre emozioni.
Come ho già scritto tante volte, a me frega nulla di leggere una recensione corretta/giusta/imparziale di un disco (che tanti invocano anche qui sul forum); io voglio leggere cosa ha smosso quel disco, magari senza neanche parlare del disco. Grazie perciò a chi ha condiviso le sue emozioni legate ai dischi.

In questi giorni sono parecchio impegnato, lavorare da casa è ancora più che lavorare in ufficio, e non so quando riuscirò a raccontarvi dei miei.
Ci provo.

La discussione l'ho ispirata l'altro giorno mentre riascoltavo "Live at the Nelson Mandela Theater" di Johnny Clegg e pensavo a quanto questo disco abbia cambiato il mio modo di suonare e di godere della musica.
phpBB [video]

Dove ho imparato che la forza di un arrangiamento sono i dettagli; che quando ripeti una strofa o un ritornello devi introdurre delle micro variazioni; che suonare con ritmo è una scuola difficilissima; che quando si suona bisogna (è consigliato) danzare.
Non solo; questo disco è stata la porta che mi ha introdotto alla musica africana: Ladysmith Black Mambazo, Hugh Masekela, Lucky Dube, Ali Farka Touré, tutta gente che rappresenta il noto stereotipo per cui quando c'è di mezzo il ritmo, i negri mandano a casa chiunque.
Bene, uno me lo sono giocato. Ne rimangono tre.
"C'era una vorta tutto quer che c'era..."
Rispondi