Pagina 17 di 18

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 3 febbraio 2015 00:34
da ultimo_bardo
Arrivata da un po' di tempo ma ho avuto pochissimo tempo per suonare tra questioni di casa e di lavoro, ieri mi sono preso un po' di tempo per spupazzarmela e queste sono le impressioni.

Corpo e costruzione: 7,5. Lo strumento è solido, ha volume suonandolo anche unpluggend nonostante le cordine da 009. Pesa un po' meno del previsto ma in effetti di legno, in particolare di mogano per le ali del neckthru, con un body così non ce n'è tanto. Verniciatura pesante anche sul retro del manico, le venature del legno si vedono solo sul top del corpo che evidentemente deve essere un pezzo che copre il corpo perchè non si riescono a vedere le linee del neckthru. Equipaggiata con corde D'Addario (la marca che uso di norma), settaggio ed intonazione buoni, la trovo già molto confortevole e non frigge nemmeno un fret. Era da tanto che non suonavo con delle 009 morbidine e credo le terrò ancora un po' perchè ha senza dubbio dei vantaggi di comfort rispetto ai settaggi che ho sulle altre chitarre, voglio farmi ispirare. L'unica pecca da far cadere le braccia è l'aver lasciato le bave di plastica della fresature del capotasto, ma meglio questa sciocchezza che altre cose più gravi che sembrano proprio non esserci.
Rispetto a come tengo io lo strumento il corpo è sbilanciato: appena si mette la tracolla tende a portarsi col manico perfettamente parallelo al terreno, mentre io preferisco tenerlo più inclinato con la paletta verso l'alto, nel caso metterò dei piomibini da pesca sotto la coda del body per sbilanciarlo. :asd
La presa del jack è sotto la coda del body e con tutte quelle anse, da seduti si può suonare in diverse posizioni, compreso alcune dannatamente tamarre. :D

Estetica: 10. La adoro, ha tutto ciò che cercavo: forma cattivissima, paletta reverse, colore scuro con visione delle venature del legno nel top. Ammetto che è il fattore scatenante che mi ha fatto innamorare, che è un discorso molto poco da musicista ma il tempo per suonare è sempre meno.

Pickup e suono: 7. Inaspettatamente i pickup non sono male. Quello al ponte è sbilanciato sui medio/alti. Con equalizzazione flat (5 – 5 – 5) sul Engl Thunder si ha un suono secco e graffiante ottimo per fare black, passando ad un'equalizzazione a V le frequenze diventano molto più equilibrate e comincia a farsi apprezzare a 7^ corda senza saturare l'uscita o senza essere molesta.
Il pickup al manico m'ha piacevolmente stupito mostrandosi equilibrato e abbastanza aperto nei toni su tutte le frequenze. Non da farci jazz ma per arpeggi puliti va già bene. L'unico difetto seria riguarda i cablaggi: appena si aprono un po' i toni inizia un fastidiosissimo ronzio di fondo che sparisce tenendo la mano sinistra sulle corde e la mano destra a toccare la piastra di fissaggio del jack... peccato però che ci sia di meglio da fare che non il percorso di massa a bassa impedenza quando si ha la chitarra in mano. <.< La fossetta di cavi e potenziometri è piccola coi cavi un po' ammucchiati e facendo prove col tester i risultati sono un po' strani, ma vi risparmio i dettagli elettrotecnici, alla peggio ne parlo con Ciccio in privato. Sapevo che questo era l'aspetto debole, come in fondo ammettono anche sul sito: è una chitarra base che permette grandi personalizzazioni per la musica estrema. Quanto prima devo portarla a far sistemare e col tempo anche cambiare i pickup, devo solo decidere se EMG o Seymour Duncan.

Manico: 10. E' una meraviglia che va al di là di ogni aspettativa, l'ibrido perfetto tra i manici della Ibanez RG1527 e della LTD Carpenter in termini di raggio di curvatura della tastiera, di spessore e forma del retro del manico e di spaziatura tra le corde. Lo adoro. Tasti di dimensioni medie, sono uno che spinge con le dita e ama sentire il legno sotto, tanto i 64^ a 190bpm non riuscirei a farli comunque.

Consegnata con custodia rigida (enorme!!!) sagomata ad hoc sul body, jackino sfigato e brugola per il trussrod.

Voto complessivo: 7/8. Deve di sicuro vedere un liutaio e decidere che personalità prendere ma ha grandissime e piacevoli potenzialità. Se non avessi aspettato tanto e avessi avuto il cambio ancora favorevole come fine estate avrei dato 8 pieno per il rapporto qualità/prezzo.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 3 febbraio 2015 00:37
da rabe
adesso ti serve solo piu' un amplificatore caphone

phpBB [video]


http://forum.metalhammer.it/viewtopic.php?f=49&t=41368 zzz

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 27 febbraio 2015 15:13
da Månehav
l'altra sera cercavo un po' in giro sul web delle chitarre mancine e mi sono inbattuto in queste malinoski; esteticamente mi piacciono molto, qualcuno le conosce?

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 27 febbraio 2015 15:57
da rabe
Månehav ha scritto:l'altra sera cercavo un po' in giro sul web delle chitarre mancine e mi sono inbattuto in queste malinoski; esteticamente mi piacciono molto, qualcuno le conosce?
sono inguardabili zzz

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 27 febbraio 2015 16:00
da Månehav
rabe ha scritto:
Månehav ha scritto:l'altra sera cercavo un po' in giro sul web delle chitarre mancine e mi sono inbattuto in queste malinoski; esteticamente mi piacciono molto, qualcuno le conosce?
sono inguardabili zzz
:bu:

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 10 marzo 2015 15:39
da ultimo_bardo
Visti i problemi di ronzio sulla Kronos, stavo pensando di cambiare direttamente i pickup (almeno quello al ponte) perchè, almeno per il mio orecchio, non spingono abbastanza sulla settima corda. A malincuore accantono l'idea di mettere pickup attivi perchè non mi va di dissezionare subito il poco legno del body della chitarra per ricavare la fossetta della batteria e così, sto ragionando sui modelli Seymour Duncan passivi.
I nuovi modelli Nazgul + Sentient o Black Winter promettono bene, ma mi intriga molto anche l'Invader, principalmente perchè lo usa Karletto Sabbioso dei Nile e stravedo per il suo suono. Qualcuno ha pareri, consigli del cuggino che ne sà, storie di vita vissuta o veti a prescindere sui gingillini testè nominati?

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 17 marzo 2015 11:47
da MIKE5150
ultimo_bardo ha scritto:Visti i problemi di ronzio sulla Kronos, stavo pensando di cambiare direttamente i pickup (almeno quello al ponte) perchè, almeno per il mio orecchio, non spingono abbastanza sulla settima corda. A malincuore accantono l'idea di mettere pickup attivi perchè non mi va di dissezionare subito il poco legno del body della chitarra per ricavare la fossetta della batteria e così, sto ragionando sui modelli Seymour Duncan passivi.
I nuovi modelli Nazgul + Sentient o Black Winter promettono bene, ma mi intriga molto anche l'Invader, principalmente perchè lo usa Karletto Sabbioso dei Nile e stravedo per il suo suono. Qualcuno ha pareri, consigli del cuggino che ne sà, storie di vita vissuta o veti a prescindere sui gingillini testè nominati?
Dunque io l'Invader l'ho avuto, ma ti prende dentro anche i rutti che fa il tuo vicino di casa, poi con le accordature in Mu a me non piace, lo userà Carletto Sandali, ma a me ora, come ora fa....cacà.
I nuovi Nazgul, ecc, sono pu molto orientati sul djent o come si chiama, bisogna provarli, ho solamente sentito delle prove sul tubo, ma anche li non hanno impressionato, ne parlavo appunto con un amico chitarraio qualche settimana fa. Siamo sempre li serve l'orecio. Distortion comunque vince su quasi tutti

Per il discorso di mettere attivi, io li ho messi in chitarre senza scasso per la pila, ma appunto senza problemi, non ho tolto una polvere di legno, pila alloggiata all'interno sotto i potenziometri ( lo feci in una Ibanez serie S, in una RG e anche nella Gibson, perciò, problem zero ).
Domani sera testo il S.D. Blackout e vi dico.

Sulla Gibson ho montato un Suhr al ponte, modello Aldrich (appena ho due lire monto anche quello al manico )e devo dire che è semplicemente splendido, un pu fantastico, passivo, eh! Fanno un modello per 7 corde è una ditta della stramadonna, lavorano non bene, di più.
Sento pareri positivi sugli I-spira, ma siamo alle solite...orecie, bisogna sentirli

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 23 luglio 2015 23:46
da rabe
...secondo me, con tutto il casino che stanno facendo per sta cazzo di bandiera, tra poco questo chitarrino qua sara' introvabile e varra' una fortuna http://1.bp.blogspot.com/-H0yple4dFbU/V ... arrell.jpg :sisi:

Inviato: 24 luglio 2015 00:28
da Cotlod
Avete mai sentito parlare delle Krappy Guitars?

Una ditta la cui filosofia è: "i nostri strumenti sono costruiti per persone frugali. Non siamo davvero interessati a cose come la qualità, la realizzazione, i materiali..."

Costruiscono chitarre con qualsiasi cosa gli capiti sotto mano. Se ordinate una chitarra può essere che la ricavino da un vecchio asse da stiro, oppure da un mobile sgrombrato in qualche cantina. Le corde possono essere vecchie di anni, l'elettronica è presa da una radio Telefunken a valvole. La certezza e che vi mandano anche la storia esatta di come è stato costruito il vostro esemplare unico.
Una ditta che può vantare, alla pagina "artisti", di avere John Lennon e Eddie Van Halen come non-endorser.

I prezzi sono abbordabili.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 24 luglio 2015 00:40
da rabe
l'ampli fatto col bidone ha il suo perche' http://www.krappyguitars.com/travel.html

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 12 settembre 2015 00:13
da rabe
metto qua

phpBB [video]


voi chitarrai, che dite?
a me sembra stia suonando un rastrello :asd:

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 12 settembre 2015 12:12
da Månehav
rabe ha scritto:metto qua

phpBB [video]


voi chitarrai, che dite?
a me sembra stia suonando un rastrello :asd:
le usava il chitarrista dei police
phpBB [video]


mi piacerebbe provarne una :sisi:

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 11 novembre 2015 20:33
da rabe
ne voglio un paio https://www.wingbass.com/





...cosi' ci gioco a racchettoni quando vado al mare :sisi:

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 2 maggio 2016 11:19
da ultimo_bardo
Qualcuno conosce/ha sentito i pickup Bare Knuckle?
Sono alla ricerca di un humbucker che suoni grosso ma definito da montare sulla Blakhart e che enfatizzi l'accordatura in A drop.
Ero incuriosito in particolare da questo, il Warpig ceramico https://bareknucklepickups.co.uk/main/p ... kup=warpig

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 5 maggio 2016 15:53
da Erotic.Nightmares
Barduccio sono di corsa, ti dico solo che spaccano. Se ho tempo domani ti dico meglio. Li ho provati su una Dean. Comunque rompono il culo.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 5 dicembre 2016 08:15
da rabe
un po' di sano campanilismo
chitarraio che fa chitarre nel mio paesello natio https://www.facebook.com/arrogantia/

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 19 aprile 2020 16:22
da The Philosopher
Vi intendete ancora di chitarre e strumentazione (specialmente di fascia bassa)?

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 19 aprile 2020 23:19
da rabe
se ha le corde spesse si :sisi:

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 20 aprile 2020 13:12
da The Philosopher
No ma io intendevo quello strumento che nei dischi metal si sente.

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk


Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 20 aprile 2020 23:26
da rabe
le trombette in So far, so good... So what? :(

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 21 aprile 2020 08:14
da Cotlod
Definisci fascia bassa.
Ad ogni modo: ho suonato per tutta la vita su una chitarra da 300.000 lire e non penso che suonerei meglio su una chitarra di fascia alta. Cheap is the way.
Definisci fascia bassa.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 12:12
da The Philosopher
Cotlod ha scritto:Definisci fascia bassa.
Ad ogni modo: ho suonato per tutta la vita su una chitarra da 300.000 lire e non penso che suonerei meglio su una chitarra di fascia alta. Cheap is the way.
Definisci fascia bassa.
Fascia bassa è quando la chitarra costa meno delle farine che compra l'erotico.

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk


Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 12:46
da Cotlod
A parte gli scherzi, cosa ti serve?
E' una curiosità la mia, sono decenni che non mi interesso di strumentazione, però vorrei capire cosa ti spinge a voler cambiare.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 12:54
da The Philosopher
Cotlod ha scritto:
22 aprile 2020 12:46
A parte gli scherzi, cosa ti serve?
E' una curiosità la mia, sono decenni che non mi interesso di strumentazione, però vorrei capire cosa ti spinge a voler cambiare.
No in realtà non voglio cambire, è che la chitarra e tutta la strumentazione sono rimaste in Italia mentre ora vivo all'estero. Mi potresti giustamente dire di portarmi la chitarra qui, ma mi piace di più l'idea di avere sempre la mia cara vecchia chitarra compagna di mille avventure nella casa in cui sono cresciuto piuttosto che farle fare un volo, mi piace trovarla lì quando torno. Tanto non ho velleità, mi basta avere un legno che suoni, lo attacco al computer con l'interfaccia audio, due casse, due plug-in (che peraltro ai giorni nostri son diventati incredibili) e sono a posto per giocarci. Anche perché non va sottovalutato il fatto che sono un morto di fame.

Per il momento sarei orientato su questa: https://www.thomann.de/it/jackson_js22_ ... _stain.htm perché ha la tastiera in acero e a parità di mediocrità è carina d vedere. Devo risolvere il dilemma delle casse studio in fascia economica, quelle che stanno su Thomann sotto i 100 euro vengono recensite come casse per computer, non come monitor.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 13:07
da Cotlod
Ok, grazie per la risposta.

Io non ho più una chitarra elettrica da quanto, ormai 6 anni fa, mi hanno rubato una buona parte di strumentazione: la chitarra (questo mi ha rotto il cuore), una tastiera insomma, un ampli RS Technology Jam150 (subito ricomprato) e un Marhsall JCM1000 combo (questo mi ha fatto parecchio male, ma meno della chitarra).
Dopo quel fatto decisi di dedicarmi allo studio dello Stick (per cui ho ricomprato il JAM150) che, per fortuna, quella sera non avevo portato con me.
Altrimenti non sarei qui a scrivere.

Se dovessi mai ricomprare una chitarra mi butterei su qualcosa anni '80 o al massimo '90.
No pickup aggressivi e no forme aggressive.
Il sogno sarebbe una vecchia Steinberger ma è appunto un sogno e magari se la suonassi mi farebbe schifo.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 13:43
da Graz
Dov'è che ti hanno rubato ste cose?

Inviato dal mio Mi A3 utilizzando Tapatalk


Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 15:36
da Cotlod
Graz, hai presente Eataly in zona Ostiense?
La strada sul lato opposto all'ingresso, quella lunga e scarsamente illuminata.

La sera prima avevo suonato ad un locale di Testaccio; tornando a casa, a notte fonda, non ho scaricato la macchina ma l'ho messa in garage e sono andato a dormire.
Il giorno successivo quindi, per una serie di circostanze che non sto a spiegare, non ho avuto tempo di scaricare la macchina e me ne sono andato in giro bello carico.
La sera vado appunto a mangiare da Eataly, torno alla macchina verso le 21 e trovo la sorpresa.
Per aprire hanno forzato la portiera, il danno minore.
Non voglio dire che c'era scritto "ciao ciao dagli zingari" ma, insomma, l'ho pensato.

Chiaro che è colpa mia che non tolto gli strumenti dalla macchina, però checcazzo in tanti anni è stata la prima (l'unica :...: ) volta.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 18:18
da Coroner
io da tempo ho puntato questa:

https://www.thomann.de/it/esp_ltd_ec_256_snow_white.htm

ma finchè non riesco a vendere la mia Jackson RR scrausa non ho il coraggio di portarmi in casa un altro strumento.

Re: Thread ufficiale GAS!

Inviato: 22 aprile 2020 23:54
da rabe
The Philosopher ha scritto:
22 aprile 2020 12:54
Cotlod ha scritto:
22 aprile 2020 12:46
A parte gli scherzi, cosa ti serve?
E' una curiosità la mia, sono decenni che non mi interesso di strumentazione, però vorrei capire cosa ti spinge a voler cambiare.
No in realtà non voglio cambire, è che la chitarra e tutta la strumentazione sono rimaste in Italia mentre ora vivo all'estero. Mi potresti giustamente dire di portarmi la chitarra qui, ma mi piace di più l'idea di avere sempre la mia cara vecchia chitarra compagna di mille avventure nella casa in cui sono cresciuto piuttosto che farle fare un volo, mi piace trovarla lì quando torno. Tanto non ho velleità, mi basta avere un legno che suoni, lo attacco al computer con l'interfaccia audio, due casse, due plug-in (che peraltro ai giorni nostri son diventati incredibili) e sono a posto per giocarci. Anche perché non va sottovalutato il fatto che sono un morto di fame.

Per il momento sarei orientato su questa: https://www.thomann.de/it/jackson_js22_ ... _stain.htm perché ha la tastiera in acero e a parità di mediocrità è carina d vedere. Devo risolvere il dilemma delle casse studio in fascia economica, quelle che stanno su Thomann sotto i 100 euro vengono recensite come casse per computer, non come monitor.
Philo, ti capisco, oh come ti capisco...
Io ho cambiato 3 continenti, e quindi ho cambiato 3 bassi e chitarre.
Ma su una cosa sono sempre rimasto costante (e qui ti rispondo), la marca: Ibanez.
Ottimi strumenti, con prezzi piu' che popolari.
Non sono mai rimasto deluso dall'Ibanez.