Questa cazzo di influenza

Questa vuol essere una sezione creata per discutere e argomentare seriamente fatti, vicende, situazioni e ospitare spunti di riflessione.
Avatar utente
Nihilist
Grignani®
Messaggi: 12872
Iscritto il: 31 marzo 2003 14:29
Località: Miðgarðr

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Nihilist » 24 aprile 2020 12:17

anche a me fa paura, temo che la gente la prenderà come un libera tutti e quindi penserà che si possa tornare alle abitudini di prima
Di che cazzo stiamo parlando?
Avatar utente
bigio
Senior Member
Messaggi: 5431
Iscritto il: 4 ottobre 2013 14:01

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da bigio » 24 aprile 2020 12:18

Nihilist ha scritto:
24 aprile 2020 12:17
anche a me fa paura, temo che la gente la prenderà come un libera tutti e quindi penserà che si possa tornare alle abitudini di prima
questo è praticamente garantito.
rabe ha scritto:qualcuno metta su il "CD bagnafiga" :sisi:
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 24 aprile 2020 12:27

..a parte che in Lombardia in verità non sappiamo manco come siamo messi coi numeri.
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 24 aprile 2020 13:06

Avatar utente
Soulburner
Let me dream...
Messaggi: 18180
Iscritto il: 9 luglio 2003 11:55

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Soulburner » 24 aprile 2020 14:30

Nihilist ha scritto:
24 aprile 2020 12:17
anche a me fa paura, temo che la gente la prenderà come un libera tutti e quindi penserà che si possa tornare alle abitudini di prima
Non lo so, intorno a me vedo molta "paura".
What can you tell me from the inside?
Avatar utente
Graz
Aske.
Messaggi: 49868
Iscritto il: 23 novembre 2002 15:21
Località: Vallerona, Grosseto - Roma
Contatta:

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Graz » 24 aprile 2020 14:43

qui a roma sono tutti ai blocchi, più di qualcuno ha già fatto falsa partenza
Siete quasi tutti dei deficienti :rip
"Non può essere UNO del Mozambico a decidere" (cit.)
"guarda che bisogna che mi rispondi meglio perchè sennò lo scooter te lo infilo su per il culo" powered by Erotic
Avatar utente
Fenix
Senior Member
Messaggi: 4524
Iscritto il: 21 aprile 2010 15:15
Località: 25036
Contatta:

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Fenix » 24 aprile 2020 15:01

La paura di non arrivare alla fine del mese sta quasi superando la paura per questo virus, questione di tempo.
Time is a never ending journey
Love is a never ending smile
Give me a sign to build a dream on
Dream on...


The Fenix Pit
Avatar utente
Erlik_khan
Señor... que membro!!
Messaggi: 16643
Iscritto il: 15 aprile 2003 11:16
Località: Sicilia beddra!! Sicilia Beddra!!
Contatta:

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Erlik_khan » 24 aprile 2020 15:06

Fenix ha scritto:
24 aprile 2020 15:01
La paura di non arrivare alla fine del mese sta quasi superando la paura per questo virus, questione di tempo.
Beh, mi sembra più che giustificato, leggo sempre più spesso nervosismo e impazienza
La guerra e' guerra, non c'e' distinzione tra civili e militari, c'e' solo lo schifo del mondo che da spettacolo di se... l'essere umano in tutto il suo splendore by Ashes
..W La terra dei cachi!! By Silvio B.
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12529
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Squall » 24 aprile 2020 16:48

bigio ha scritto:
24 aprile 2020 12:18
Nihilist ha scritto:
24 aprile 2020 12:17
anche a me fa paura, temo che la gente la prenderà come un libera tutti e quindi penserà che si possa tornare alle abitudini di prima
questo è praticamente garantito.
e daje regà siete diventati un disco rotto... la gente è brutta e cattiva e irresponsabile e in Italia tutto è destinato a fallire.

i modelli danno un tasso di trasmissione attuale stimato intorno allo 0.5-0.7, se dal 3 maggio tempo sei settimane torna sopra l'1 allora vi potrete lamentare quanto vi pare, per il momento magari lasciate un minimo di credito agli esperti a cui è affidata la gestione di questa benedetta fase 2.
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 24 aprile 2020 17:21

Tutti i dati che si leggono sono sotto il regime del lockdown.
Quindi anche il presunto picco.
Mantenere questa media del contagio nella fase due sarà già un successo.
Ma già guardando i dati di Lodi le premesse non sono esaltanti,anzi..
È un virus che non da segni di indebolimento.
Avatar utente
Soulburner
Let me dream...
Messaggi: 18180
Iscritto il: 9 luglio 2003 11:55

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Soulburner » 24 aprile 2020 18:01

Graz ha scritto:
24 aprile 2020 14:43
qui a roma sono tutti ai blocchi, più di qualcuno ha già fatto falsa partenza
Boh...sarà che vivo in un paesino e non esco praticamente mai di casa ma ho la percezione opposta.
Probabilmente in città c'è più insofferenza?
What can you tell me from the inside?
Avatar utente
Graz
Aske.
Messaggi: 49868
Iscritto il: 23 novembre 2002 15:21
Località: Vallerona, Grosseto - Roma
Contatta:

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Graz » 24 aprile 2020 18:05

si, puo' essere anche questo
io personalmente ho il problema opposto :asd: ma vedo la gente intorno a me con la schiuma alla bocca
Siete quasi tutti dei deficienti :rip
"Non può essere UNO del Mozambico a decidere" (cit.)
"guarda che bisogna che mi rispondi meglio perchè sennò lo scooter te lo infilo su per il culo" powered by Erotic
Avatar utente
diego
Il Maestro® ma anche un Signore®
Messaggi: 17073
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:37

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da diego » 24 aprile 2020 18:59

Squall ha scritto:
24 aprile 2020 16:48
per il momento magari lasciate un minimo di credito agli esperti a cui è affidata la gestione di questa benedetta fase 2.
Amen.
Guerra non cerco, pace non sopporto.
Avatar utente
Metal Shock
Senior Member
Messaggi: 1560
Iscritto il: 21 ottobre 2019 20:21
Località: Somewhere in mountain

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Metal Shock » 24 aprile 2020 20:51

Dalle mie parti fino al sabato pre Pasqua non volava una mosca, dal giorno dopo invece troppa gente in giro.
Questa settimana faccio la notte: non essendoci un responsabile le misure di sicurezza non sono proprio rispettate; uscendo poi alle 4,30 del mattino ho incontrato più macchine a quell'ora che non alle 21. Ed ho pure visto qualche persona a passeggio in un paesino :...:
Mi immagino dopo il 4 maggio :fear:
You give me one more reason
One more reason to die

IL PROBLEMA DALL'UMANITÀ È CHE GLI STUPIDI SONO STRASICURI, MENTRE GLI INTELLIGENTI SONO PIENI DI DUBBI
Avatar utente
Metal Shock
Senior Member
Messaggi: 1560
Iscritto il: 21 ottobre 2019 20:21
Località: Somewhere in mountain

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Metal Shock » 24 aprile 2020 20:54

Da La Stampa :

..."Intanto dopo le misure di lockdown, i contagiati da coronavirus sono aumentati in misura maggiore nelle province con più rapporti di lavoro nei settori essenziali, cioè quelle attività che hanno continuato a essere svolte anche dopo il blocco. È quanto risulta da uno studio della Direzione Centrale Studi e Ricerche dell'Inps che analizza la dinamica dei contagi dal 24 febbraio al 21 aprile. Negli ultimi giorni considerati secondo lo studio, in questi settori vi sono in media 10 contagiati in più al giorno."

E poi abbiate fiducia zzz
You give me one more reason
One more reason to die

IL PROBLEMA DALL'UMANITÀ È CHE GLI STUPIDI SONO STRASICURI, MENTRE GLI INTELLIGENTI SONO PIENI DI DUBBI
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 24 aprile 2020 21:56

Abbiamo fatto 30.
Ma non faremo 31 in Lombardia.
Poi pensatela come volete.
Avatar utente
bomber_zee
Senior Member
Messaggi: 2016
Iscritto il: 7 novembre 2003 22:18
Contatta:

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da bomber_zee » 24 aprile 2020 23:22

Soulburner ha scritto:
24 aprile 2020 18:01
Graz ha scritto:
24 aprile 2020 14:43
qui a roma sono tutti ai blocchi, più di qualcuno ha già fatto falsa partenza
Boh...sarà che vivo in un paesino e non esco praticamente mai di casa ma ho la percezione opposta.
Probabilmente in città c'è più insofferenza?
Da dopo Pasqua ho le stesse sensazioni del Graz
la donzelletta vien dalla campagna
cun scià la radio
cun sö la tecno
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14485
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Sairus » 25 aprile 2020 11:06

diego ha scritto:
24 aprile 2020 18:59
Squall ha scritto:
24 aprile 2020 16:48
per il momento magari lasciate un minimo di credito agli esperti a cui è affidata la gestione di questa benedetta fase 2.
Amen.
Quoto.

Tra l'altro mi piace la deriva soggettivistica per cui un osservatore unico è in grado di definire quando una cosa è "troppo". TROPPA gente in giro. Un parametro scientifico. :cornine:

:...:
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Avatar utente
Disgustipated
Pregnant
Messaggi: 4515
Iscritto il: 13 maggio 2007 11:28
Località: Firenze

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Disgustipated » 25 aprile 2020 12:59

In termini di involontario esperimento sociale, il coronavirurs è riuscito a tirare fuori il peggio da quasi tutti :asd:
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 25 aprile 2020 15:53

phpBB [video]


Bello :D
Avatar utente
diego
Il Maestro® ma anche un Signore®
Messaggi: 17073
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:37

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da diego » 25 aprile 2020 16:55

Ne ha sfornati credo 5 di video, e mi hanno fatto tutti abbastanza pisciare sotto dal ridere.
Guerra non cerco, pace non sopporto.
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 25 aprile 2020 17:03

Ho messo l'ultimo perché per me è il più bello.
Avatar utente
Paul_Diamond
Senior Member
Messaggi: 1562
Iscritto il: 11 settembre 2015 15:51
Località: Milano

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Paul_Diamond » 25 aprile 2020 20:18

Calcare è proprio bravo.
Anche le strisce quotidiane di Ortolani sono imperdibili.
Avatar utente
Baker
Keeper Of The Room V
Messaggi: 30750
Iscritto il: 8 giugno 2003 12:36

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Baker » 25 aprile 2020 20:29

sono crollato su Fontana - Il Pupazzo di Saw l'Enigmista :asd:
Avatar utente
bigio
Senior Member
Messaggi: 5431
Iscritto il: 4 ottobre 2013 14:01

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da bigio » 25 aprile 2020 21:28

Adoro le vignette di zerocalcare ma odio le storie complessive.
È troppo zecca per i miei gusti
rabe ha scritto:qualcuno metta su il "CD bagnafiga" :sisi:
Avatar utente
The Healer
Rainbow Warrior
Messaggi: 8434
Iscritto il: 26 marzo 2006 13:10

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da The Healer » 25 aprile 2020 21:55

Spettacolare! :rotfl:
Avatar utente
Disgustipated
Pregnant
Messaggi: 4515
Iscritto il: 13 maggio 2007 11:28
Località: Firenze

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Disgustipated » 25 aprile 2020 23:06

Paul_Diamond ha scritto:
25 aprile 2020 20:18
Calcare è proprio bravo.
Anche le strisce quotidiane di Ortolani sono imperdibili.
Ortolani sta tirando fuori delle cose che non fanno rimpiangere il vecchio Rat-man e Venerdì 12. Clamoroso.

Calcare ha fatto bene a reinventarsi così, perché dopo Kobane calling ha perso parecchio smalto.

Fine OT :asd:
Avatar utente
diego
Il Maestro® ma anche un Signore®
Messaggi: 17073
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:37

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da diego » 26 aprile 2020 00:53

Ortolani non lo ringrazierò mai abbastanza per le risate che mi ha fatto fare negli ultimi 15 anni (Rat-man è Rat-man, senza considerare tutte le parodie collegate, da Star Rats a Allen a Il Signore dei Ratti, ma in quanto a genialità preferisco forse Venerdì 12, probabilmente perché più concentrata come storia, e poi c'è Giuda che reputo il suo miglior personaggio in assoluto). però anche Calcare mi ha preso proprio tanto (anch'io ho riscontrato una flessione, ma personalmente la ritengo lieve).
Guerra non cerco, pace non sopporto.
Avatar utente
Disgustipated
Pregnant
Messaggi: 4515
Iscritto il: 13 maggio 2007 11:28
Località: Firenze

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Disgustipated » 26 aprile 2020 11:27

Giuda è uno dei migliori personaggi del fumetto tutto :kki:
Avatar utente
wirikuta
Senior Member
Messaggi: 1686
Iscritto il: 12 aprile 2010 16:55

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da wirikuta » 26 aprile 2020 12:58

Proviamo a tracciare qualche punto fermo sulla questione:
1. Non sembra esistere un rapporto diretto tra "severità" del lockdown e riduzione dei contagi. Svezia, Giappone, Germania ecc..mostrano che era possibile trovare un equilibrio tra limitazione dei diritti fondamentali, necessità economico-produttive del Paese e attenaumento dei danni provocati dal virus. Più cruciale in questo senso è stata la fase preparatoria ed organizzativa in vista dell'arrivo del virus, gestita malissimo in Italia;
2. necessità di convivenza di lungo periodo con il Covid19 e necessità di promulgare urgentemente protocolli standardizzati per permettere alle attività produttive del paese di ripartire. Ovvero, necessità di trovare modalità di distanziamento sociale, sicurezza, controlli ecc.. che siano applicabili ad un'ampia fetta di tipologie di attività produttive, e che rappresentino condizioni sine qua non per l'apertura;
3. la gestione governativa, dal punto di vista organizzativo, previsionale, sanitario e di comunicazione con i cittadini è stata a dir poco lacunosa e a macchia di leopardo, segno che non esiste un chiaro coordinamento a livello nazionale sulle politiche da adottare a livello sanitario e di comunità scientifica
4.manca una settimana al fatidico giorno, e ancora si naviga a vista
Avatar utente
bigio
Senior Member
Messaggi: 5431
Iscritto il: 4 ottobre 2013 14:01

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da bigio » 26 aprile 2020 13:19

spiegami i motivi dei punti 3) e 4)
rabe ha scritto:qualcuno metta su il "CD bagnafiga" :sisi:
Avatar utente
wirikuta
Senior Member
Messaggi: 1686
Iscritto il: 12 aprile 2010 16:55

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da wirikuta » 26 aprile 2020 13:39

3) mi riferisco al fatto che da Regione e regione i protocolli adottati cambiano, e laddove alcuni sono risultati più efficaci di altri nel controllo dell'epidemia non si è pensato di estenderli. Una volta vagliate le opzioni e trovato l'optimum relativo, sarebbe stato utile a mio avviso adottare questa pratica, al netto dell'autonomia regionale esistente in ambito di allocazione delle risorse per il comparto sanitario. Quanto al gestione governativa,partiamo dalla comunicazione: ne è un esempio la serie di decreti emanati in serie, con piccoli aggiustamenti progressivi, che con l'aiuto della stampa italiana ha generato frustrazione e incertezza tra i cittadini nella comprensione delle regole da adottare nella fase lockdown. Organizzativo e Previsionale: già ai primi gennaio i governi erano stati avvisati del problema, i Governi europei e non solo che meglio hanno preparato il campo inquadrando correttamente la portata del problema viaggiano a cifre di decessi radicalmente inferiori rispetto alle nostre (ok, concorrono altri fattori ma questo è importante). Sanitario: si spiega da sè, mascherine che mancano, malati messi come bombe ad orologeria nelle RSA e così via.
4) Ad oggi non mi risulta ci sia un piano chiaro e ragionato sulla riapertura delle attività produttive, e riavviare una catena produttiva richiede tempo.
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 26 aprile 2020 14:03

https://primabergamo.it/cronaca/ben-495 ... a-web-app/

Esiste da alcune settimane una applicazione online sviluppata da Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo e Comune di Bergamo con l’adesione del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci per conto degli altri 243 comuni della provincia per combattere meglio il Coronavirus sul territorio bergamasco..
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12529
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Squall » 26 aprile 2020 15:04

wirikuta ha scritto:
26 aprile 2020 12:58
Proviamo a tracciare qualche punto fermo sulla questione:
1. Non sembra esistere un rapporto diretto tra "severità" del lockdown e riduzione dei contagi. Svezia, Giappone, Germania ecc..mostrano che era possibile trovare un equilibrio tra limitazione dei diritti fondamentali, necessità economico-produttive del Paese e attenaumento dei danni provocati dal virus. Più cruciale in questo senso è stata la fase preparatoria ed organizzativa in vista dell'arrivo del virus, gestita malissimo in Italia;
non condivido affatto l'analisi: dovresti tenere in conto anche la dimensione iniziale del contagio per azzardare una comparazione; la Germania ad esempio ha un incidenza di contagio sulla popolazione di un 35% inferiore all'Italia, e considerando la natura esponenziale del fenomeno anche solo un 10% ti cambia la vita, per la Svezia vale la stessa considerazione, ma lì aspetterei a tirare le somme perchè il numero di tamponi è piuttosto basso e quindi poco indicativo dell'andamento reale dell'epidemia (in ogni caso ha una letalità tripla rispetto alla Danimarca, che oltretutto ha fatto il triplo dei tamponi/popolazione, così come la Norvegia, che ha una letalità di un sesto).
certo son tutti dati eterogenei però finora questo è quello che abbiamo: noi ci siamo ritrovati ad avere il primo grande focolaio extra-asiatico, difficile immaginare come sarebbe andata con misure meno stringenti.
e se la preparazione da noi è stata "gestita malissimo", allora cosa dire di Francia e UK che tuttora non hanno messo in piedi un vero e proprio meccanismo di monitoraggio tramite tampone? se sono fortunati, la massa critica di infetti al momento dell'instaurazione di politiche restrittive era sufficientemente contenuta, altrimenti ne riparliamo tra un paio di mesi, o meglio ancora l'anno prossimo quando verranno fuori i dati ex-post.

il Giappone rimane un mistero, ma ci sono diversi motivi per dubitare dei dati ufficiali: ieri mostravano i risultati di un primo studio demoscopico sui paesi del G7, il Giappone ha registrato il dato più basso nell'apprezzamento della popolazione sulla risposta del governo alla crisi (qualcosa tipo 30% contro il 70% di Italia, Francia e Germania), curioso no?
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
wirikuta
Senior Member
Messaggi: 1686
Iscritto il: 12 aprile 2010 16:55

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da wirikuta » 26 aprile 2020 15:48

Squall ha scritto:
26 aprile 2020 15:04
wirikuta ha scritto:
26 aprile 2020 12:58
Proviamo a tracciare qualche punto fermo sulla questione:
1. Non sembra esistere un rapporto diretto tra "severità" del lockdown e riduzione dei contagi. Svezia, Giappone, Germania ecc..mostrano che era possibile trovare un equilibrio tra limitazione dei diritti fondamentali, necessità economico-produttive del Paese e attenaumento dei danni provocati dal virus. Più cruciale in questo senso è stata la fase preparatoria ed organizzativa in vista dell'arrivo del virus, gestita malissimo in Italia;
non condivido affatto l'analisi: dovresti tenere in conto anche la dimensione iniziale del contagio per azzardare una comparazione; la Germania ad esempio ha un incidenza di contagio sulla popolazione di un 35% inferiore all'Italia, e considerando la natura esponenziale del fenomeno anche solo un 10% ti cambia la vita, per la Svezia vale la stessa considerazione, ma lì aspetterei a tirare le somme perchè il numero di tamponi è piuttosto basso e quindi poco indicativo dell'andamento reale dell'epidemia (in ogni caso ha una letalità tripla rispetto alla Danimarca, che oltretutto ha fatto il triplo dei tamponi/popolazione, così come la Norvegia, che ha una letalità di un sesto).
certo son tutti dati eterogenei però finora questo è quello che abbiamo: noi ci siamo ritrovati ad avere il primo grande focolaio extra-asiatico, difficile immaginare come sarebbe andata con misure meno stringenti.
e se la preparazione da noi è stata "gestita malissimo", allora cosa dire di Francia e UK che tuttora non hanno messo in piedi un vero e proprio meccanismo di monitoraggio tramite tampone? se sono fortunati, la massa critica di infetti al momento dell'instaurazione di politiche restrittive era sufficientemente contenuta, altrimenti ne riparliamo tra un paio di mesi, o meglio ancora l'anno prossimo quando verranno fuori i dati ex-post.

il Giappone rimane un mistero, ma ci sono diversi motivi per dubitare dei dati ufficiali: ieri mostravano i risultati di un primo studio demoscopico sui paesi del G7, il Giappone ha registrato il dato più basso nell'apprezzamento della popolazione sulla risposta del governo alla crisi (qualcosa tipo 30% contro il 70% di Italia, Francia e Germania), curioso no?
La dimensione iniziale del contagio è un fatto totalmente aleatorio, ricostruibile forse solo a posteriori tra x tempo, quindi può essere al momento ignorata e considerata mediamente comparabile tra nazioni. Insomma, il fatto che il primo focolaio sia stato in Italia nella data x è un fatto tutto da comprovare, possibile ma anche no, dato che a quanto pare il Covid girasse già da gennaio. C'è poi la dimensione di produttività economica dei vari paesi in relazione al lockdown, insomma, praticamente nessuno ha fermato il paese come abbiamo fatto noi. Ad ogni modo, i Governi come dicevo ne hanno avuto notizia i primi di gennaio, quindi si partiva tutti assieme sul nastro di partenza. Dai un'occhiata ai dati di google mobility report e confronta anche spannometricamente severità del lockdown con morti/contagiati per singolo paese. Per il resto d'accordo, difficile fare il gioco del " se avessimo fatto diversamente". Resta il fatto che la mossa del chiudete tutto indiscriminatamente è la soluzione più facile quando non si sa che pesci pigliare.Dico il tutto al di fuori di ogni logica di tifo politico eh.
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12529
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da Squall » 26 aprile 2020 16:42

wirikuta ha scritto:
26 aprile 2020 15:48

La dimensione iniziale del contagio è un fatto totalmente aleatorio, ricostruibile forse solo a posteriori tra x tempo, quindi può essere al momento ignorata e considerata mediamente comparabile tra nazioni.
dissento... :D

è un dato piuttosto facilmente inferibile dai dati che abbiamo già, posto che i test utilizzati dai diversi paesi siano sufficientemente simili.
il raffronto Germania/Italia è in questo senso molto diretto ed evidente: se con una copertura simile di controlli per abitante la percentuale di positivi differisce del 35%, i casi sono tre: o la Germania fa test molto più a caso di noi (poco credibile), o le sue misure di contenimento sono state più efficaci delle nostre (difficile da sostenere quando hanno avuto un lockdown meno stringente del nostro), oppure semplicemente partivano da una massa di contagiati iniziale minore.
lo stesso dicasi per la Spagna: loro sono un po' più indietro nella percentuale di controlli sulla popolazione quindi è un dato meno direttamente paragonabile ai due precedenti, ma il fatto che abbiano un'incidenza di test positivi largamente più alta sia di Italia che di Germania mi porta a pensare che abbiano raggiunto una massa critica molto più ampia prima di implementare le misure di contenimento... il tutto si basa su una mia ipotesi che queste percentuali siano in primo luogo dipendenti dalla massa iniziale, e solo secondariamente dagli interventi post esplosione: potrei sbagliarmi come no.

giusto per intenderci, riporto le percentuali di test positivi su totali.
Germania 7.6% (testato 2.5% della popolazione)
Italia 11.4% (testato 2.8% della popolazione)
Spagna 24.1% (testato 2.0% della popolazione)
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 26 aprile 2020 16:58

oppure semplicemente partivano da una massa di contagiati iniziale minore.
io propendo per questa ipotesi.
Per esempio in Portogallo dopo pochi casi hanno messo subito il lockdown e sembra che ne abbiano tratto dei benefici.
Avatar utente
wirikuta
Senior Member
Messaggi: 1686
Iscritto il: 12 aprile 2010 16:55

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da wirikuta » 26 aprile 2020 17:29

E' aleatoria (non è il termine più corretto in effetti) nel senso che la tua supposizione che ci siano stati paesi più o meno colpiti nella fase iniziale può benissimo dipendere dalle misure preventive messe in atto dai governi, che sono state più o meno efficaci. Laddove si è agito con cognizione, i focolai sono stati contenuti con anticipo e con una metodologia ricorrente e chiara. Per dire, la moglie di un caro amico è stata 3 settimane a pezzi con tutta la sintomatologia covid. Quarantenata in casa con marito e due figli. Tampone eseguito nei giorni scorsi, solo a lei ,e richiesto con insistenza altrimenti ciao. I figli? il marito? i vicini di sotto? Non proprio il miglior modo per monitorare il contagio.
I primi casi accertati ufficiali entrano in un range di 3-4 giorni tra i paesi citati ad esempio. 27 gennaio la Germania, 31 gennaio Italia, 31 gennaio Spagna e Svezia. Quindi è falso che siamo stati i primi a dover affrontare l'epidemia. Non sappiamo poi con certezza, ma è probabile che il virus fosse in giro da prima dei primi casi ufficiali, sovrapposto all'influenza stagionale. Quindi dire " è iniziata là o lì " diventa piuttosto complicato. Inoltre, sostieni che lockdown all'italiana = meno contagi e usi questo argomento al rovescio per dimostrare che siamo stati i primi a subire il contagio. Ma è una premessa confutabile e spiegabile altrimenti, come ho detto sopra. Poi a mio avviso dimentichi nell'equazione morti ed economia a puttane. Comunque tra un annetto la situazione sarà più chiara, e i dati su cui ragionare con una base più solida.
Avatar utente
johnny-blade
Senior Member
Messaggi: 15406
Iscritto il: 17 aprile 2012 17:44
Località: MI but I ♥ PE

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da johnny-blade » 26 aprile 2020 18:15

Da Confindustria messaggio al governo: "Il 4 maggio è vicino, non c'è ancora un metodo per la riapertura"

Della serie: mamma stasera ceniamo alle 8.00 . Quando è pronto salgo.
Avatar utente
wirikuta
Senior Member
Messaggi: 1686
Iscritto il: 12 aprile 2010 16:55

Re: Questa cazzo di influenza

Messaggio da wirikuta » 26 aprile 2020 18:20

johnny-blade ha scritto:
26 aprile 2020 18:15
Da Confindustria messaggio al governo: "Il 4 maggio è vicino, non c'è ancora un metodo per la riapertura"

Della serie: mamma stasera ceniamo alle 8.00 . Quando è pronto salgo.
Di cui al punto 4. :D
Rispondi