Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Heavy metal, power, US power, epic, progressive metal, doom, hard rock e tutte le sue sfaccettature (AOR, glam, hair metal, street, sleaze, christian ecc...)
Avatar utente
Paul_Diamond
Senior Member
Messaggi: 1265
Iscritto il: 11 settembre 2015 15:51
Località: Milano

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Paul_Diamond » 17 novembre 2019 21:47

Volevo rassicurare tutti che Jem è stato già arrestato.

phpBB [video]
Avatar utente
Graz
Aske.
Messaggi: 47996
Iscritto il: 23 novembre 2002 15:21
Località: Vallerona, Grosseto - Roma
Contatta:

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Graz » 17 novembre 2019 22:00

Colombo hai preso il numero?

Inviato dal mio Mi A3 utilizzando Tapatalk

Siete quasi tutti dei deficienti :rip
"Non può essere UNO del Mozambico a decidere" (cit.)
"guarda che bisogna che mi rispondi meglio perchè sennò lo scooter te lo infilo su per il culo" powered by Erotic
Avatar utente
Jem7
misanthrope
Messaggi: 29461
Iscritto il: 28 novembre 2002 16:48
Contatta:

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Jem7 » 18 novembre 2019 00:28

:bu:
Toglietemi tutto, ma non il mio :asd:

Se fossi foco amerei le foche
Ma sono fico...
Avatar utente
Jem7
misanthrope
Messaggi: 29461
Iscritto il: 28 novembre 2002 16:48
Contatta:

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Jem7 » 18 novembre 2019 12:25

Ci sto riprovando eh, ma non era meglio chessò, un Allen, un Lande?
No, Arch, che ogni volta che apre bocca mi si crepano i bicchieri in casa.
Toglietemi tutto, ma non il mio :asd:

Se fossi foco amerei le foche
Ma sono fico...
Avatar utente
Camp
... I Love Music ...
Messaggi: 3756
Iscritto il: 16 ottobre 2005 20:43
Località: Vicenza provincia

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Camp » 18 novembre 2019 12:46

Jem7 ha scritto:
18 novembre 2019 12:25
Ci sto riprovando eh, ma non era meglio chessò, un Allen, un Lande?
No, Arch, che ogni volta che apre bocca mi si crepano i bicchieri in casa.
Non capisci nulla di canto! :D :bu:
Hai dinanzi a te la più clamorosa prova vocale degli ultimi 10 anni in ambito metal (ma a mani basse proprio) e chiedi di Allen e Lande?
Prova ad ascoltare l'album con i testi davanti. Poi fammi sapere!
Ripeto e straripeto: Capolavoro ineguagliabile. Non so neanche come cazzo abbiano fatto a fare una roba del genere.
=> Music Is Like Sunrise For Me (cit.) <=
Avatar utente
Jem7
misanthrope
Messaggi: 29461
Iscritto il: 28 novembre 2002 16:48
Contatta:

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Jem7 » 18 novembre 2019 12:58

Ma a me dei testi non è mai fregato niente, non servirebbero certo a mitigare il fastidio auricolare che provo come lo sento cantare.
Toglietemi tutto, ma non il mio :asd:

Se fossi foco amerei le foche
Ma sono fico...
Avatar utente
Il Criceto Fuxia
Senior Member
Messaggi: 6590
Iscritto il: 26 marzo 2010 13:51

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Il Criceto Fuxia » 18 novembre 2019 13:05

Camp ha scritto:
18 novembre 2019 12:46

Hai dinanzi a te la più clamorosa prova vocale degli ultimi 10 anni in ambito metal (ma a mani basse proprio) e chiedi di Allen e Lande?
Prova ad ascoltare l'album con i testi davanti. Poi fammi sapere!
ma proprio un altro sport.
di Arch si può non sopportare la timbrica, l'altezza delle note; ma come intelletto fanno nettamente uno sport differente.
Avatar utente
diego
Il Maestro® ma anche un Signore®
Messaggi: 16649
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:37

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da diego » 18 novembre 2019 13:14

Io adoro questo disco e mi sciolgo per la prova di Arch, che trovo di livello superiore, però capisco quello che dice Jem, la timbrica di Arch non lascia spazio a compromessi, o la si venera o la si detesta.
Guerra non cerco, pace non sopporto.
Avatar utente
Paul_Diamond
Senior Member
Messaggi: 1265
Iscritto il: 11 settembre 2015 15:51
Località: Milano

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Paul_Diamond » 18 novembre 2019 23:42

Jem7 ha scritto:
18 novembre 2019 12:58
Ma a me dei testi non è mai fregato niente, non servirebbero certo a mitigare il fastidio auricolare che provo come lo sento cantare.
Non so a cosa si riferisse camp, ma per la cose incredibile dell'ascolto con il testo davanti agli occhi (e questo discorso vale per tutta la produzione di Arch) non è il significato delle parole, ma il loro suono, come riesce ad infilarle all'interno di una linea vocale che sulla carta sembra non avere senso.
Avatar utente
The Healer
Rainbow Warrior
Messaggi: 8155
Iscritto il: 26 marzo 2006 13:10

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da The Healer » 19 novembre 2019 00:25

Disco spettacolare!!!
Avatar utente
Camp
... I Love Music ...
Messaggi: 3756
Iscritto il: 16 ottobre 2005 20:43
Località: Vicenza provincia

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Camp » 19 novembre 2019 09:53

Paul_Diamond ha scritto:
18 novembre 2019 23:42
Non so a cosa si riferisse camp, ma per la cose incredibile dell'ascolto con il testo davanti agli occhi (e questo discorso vale per tutta la produzione di Arch) non è il significato delle parole, ma il loro suono, come riesce ad infilarle all'interno di una linea vocale che sulla carta sembra non avere senso.
Perfetto Paul, intendevo proprio questo!
=> Music Is Like Sunrise For Me (cit.) <=
Avatar utente
Polimar72
Senior Member
Messaggi: 6128
Iscritto il: 5 agosto 2014 14:41

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Polimar72 » 19 novembre 2019 10:28

Arch è come un quadro di Pollock o Vedova, all’inizio non capisci nulla sei quasi ironico, ma se ci entri ti innamorerai più di un Caravaggio.
Cirith Ungol-The Tower Of Fire
Avatar utente
diego
Il Maestro® ma anche un Signore®
Messaggi: 16649
Iscritto il: 28 novembre 2002 14:37

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da diego » 19 novembre 2019 12:23

Tra l'altro, ha 60 anni il nostro John.
E ha fornito in questo disco una prova che stiamo ancora (giustamente) incensando dopo mesi e che da molti di noi sarà ricordata come vetta assoluta.
Doppiamente chapeau.
Guerra non cerco, pace non sopporto.
Avatar utente
Fenix
Senior Member
Messaggi: 3791
Iscritto il: 21 aprile 2010 15:15
Località: Palahöl
Contatta:

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Fenix » 19 novembre 2019 13:17

Uno dei dischi più belli che abbia mai ascoltato dall'inizio del secolo, disco dell'anno.
Time is a never ending journey
Love is a never ending smile
Give me a sign to build a dream on
Dream on...


The Fenix Pit
Avatar utente
Polimar72
Senior Member
Messaggi: 6128
Iscritto il: 5 agosto 2014 14:41

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Polimar72 » 19 novembre 2019 15:25

Avevo rimosso il 7,5 del portale :...:
Cirith Ungol-The Tower Of Fire
Avatar utente
Camp
... I Love Music ...
Messaggi: 3756
Iscritto il: 16 ottobre 2005 20:43
Località: Vicenza provincia

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Camp » 19 novembre 2019 19:42

E neanche tra i top album, al di là del voto.
Ora rileggo la recensione.
=> Music Is Like Sunrise For Me (cit.) <=
Avatar utente
Camp
... I Love Music ...
Messaggi: 3756
Iscritto il: 16 ottobre 2005 20:43
Località: Vicenza provincia

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Camp » 19 novembre 2019 19:49

Purtroppo l'ho riletta.
Mi sono messo nei panni di chi non ha ascoltato l'album: praticamente non viene descritto nulla del disco.
Ah no ma ora sappiamo che il recensore è del partito Ray Alder! Informazione importantissima!

Ragazzi cerchiamo di fare recensioni vere, per cortesia. W metal.it, w questo forum che adoro, ma pubblichiamo roba seria. Non conosco il recensore, sicuramente è bravo e preparato, ma qui ha toppato!
=> Music Is Like Sunrise For Me (cit.) <=
Avatar utente
Paul_Diamond
Senior Member
Messaggi: 1265
Iscritto il: 11 settembre 2015 15:51
Località: Milano

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Paul_Diamond » 19 novembre 2019 20:26

Boh, io continuo a pensare che il concetto di oggettività sia inavvicinabile, per 5 di noi che sono qui a sbavare su questo disco, ce ne sono altrettanti che lo hanno trovato poco significativo, prolisso o addirittura fastidioso per via della voce di Arch.
Non è inattaccabile.

In ogni caso quanto mi piacerebbe se venissero a suonare qui almeno una volta, passerei l'intero concerto a guardare John nostro con gli occhi della 13enne che si trova per la prima volta davanti a Mark Owen dei Take That.
Avatar utente
AntonioC.
Senior Member
Messaggi: 9987
Iscritto il: 25 giugno 2009 08:46

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da AntonioC. » 19 novembre 2019 20:29

Paul_Diamond ha scritto:
19 novembre 2019 20:26
Boh, io continuo a pensare che il concetto di oggettività sia inavvicinabile, per 5 di noi che sono qui a sbavare su questo disco, ce ne sono altrettanti che lo hanno trovato poco significativo, prolisso o addirittura fastidioso per via della voce di Arch.
Non è inattaccabile.

In ogni caso quanto mi piacerebbe se venissero a suonare qui almeno una volta, passerei l'intero concerto a guardare John nostro con gli occhi della 13enne che si trova per la prima volta davanti a Mark Owen dei Take That.
Concordo.
Pietra miliare per chi ama Arch e i primi Fates Warning, nella media (naturalmente alta) per tutti gli altri.
O' pauer metal n'adda cagnà.
Avatar utente
Polimar72
Senior Member
Messaggi: 6128
Iscritto il: 5 agosto 2014 14:41

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Polimar72 » 20 novembre 2019 10:55

Senza entrare in polemica, ma il mio pensiero è diverso.
E' un disco che non accetta compromesssi. Il 7,5 è un insulto. Meglio un 4 a questo punto. Capisco la gente come Jem che dice:"non lo sopporto", "non mi piace", "non mi dice nulla"..ok lo accetto. Ma se gli dai 7,5 significa che un pò ti è piaciuto e questo è incomprensibile perchè appena appena entri in un disco come questo è IMPOSSIBILE non rimanere ammaliati. Non ammette tiepidezze di nessun tipo.
Cirith Ungol-The Tower Of Fire
Avatar utente
AntonioC.
Senior Member
Messaggi: 9987
Iscritto il: 25 giugno 2009 08:46

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da AntonioC. » 20 novembre 2019 12:17

Polimar72 ha scritto:
20 novembre 2019 10:55
Senza entrare in polemica, ma il mio pensiero è diverso.
E' un disco che non accetta compromesssi. Il 7,5 è un insulto. Meglio un 4 a questo punto. Capisco la gente come Jem che dice:"non lo sopporto", "non mi piace", "non mi dice nulla"..ok lo accetto. Ma se gli dai 7,5 significa che un pò ti è piaciuto e questo è incomprensibile perchè appena appena entri in un disco come questo è IMPOSSIBILE non rimanere ammaliati. Non ammette tiepidezze di nessun tipo.
Invece mi sembra un giudizio oggettivo nella sua soggettività (e scusate l'ossimoro).
Non gli si può dare 4 perchè gli farebbe un torto, ma neanche più di 7,5 perchè è un bel disco ma c'è quel cantante lì....
Non si boccia il disco, probabilmente neanche il cantante, ma non è pienamente nelle corde del recensore.
O' pauer metal n'adda cagnà.
Avatar utente
Il Criceto Fuxia
Senior Member
Messaggi: 6590
Iscritto il: 26 marzo 2010 13:51

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Il Criceto Fuxia » 22 novembre 2019 23:47

Chiaramente 10 non lo può avere. Un capolavoro si giudica attraverso tanti aspetti, uno dei quali è l'impatto (anche potenziale) sulla scena. Cosa che non avverrà mai, sia perchè uscito in un periodo del genere, che è fuori tempo massimo, sia perchè francamente moltissimi cantanti della scena attuale (e passata) non hanno (e non avevano) gli strumenti per poter capire ed assimilare un cantante come Arch.

D'altro canto c'è anche da dire che mi son dovuto far travasare la bile in silenzio 15 anni fa vedendo classificati come capolavori quelle due cagate a moniker OSI, con in più quello schifo (in tutti i sensi) di voce di K.Moore...Kevin, non me ne volere, ti voglio sempre bene.

9 ci sta tutto, per me. Capolavoro no, ha anche qualche punto debole per quanto mi riguarda, ma ne abbiamo già parlato ampiamente mesi fa.
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12375
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Squall » 24 novembre 2019 22:49

Il Criceto Fuxia ha scritto:
22 novembre 2019 23:47
D'altro canto c'è anche da dire che mi son dovuto far travasare la bile in silenzio 15 anni fa vedendo classificati come capolavori quelle due cagate a moniker OSI, con in più quello schifo (in tutti i sensi) di voce di K.Moore...Kevin, non me ne volere, ti voglio sempre bene.
forse non tutti hanno "gli strumenti per poter capire ed assimilare" il lavoro concettuale di Moore. :finger:
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
Il Criceto Fuxia
Senior Member
Messaggi: 6590
Iscritto il: 26 marzo 2010 13:51

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Il Criceto Fuxia » 24 novembre 2019 22:58

Squall ha scritto:
24 novembre 2019 22:49
Il Criceto Fuxia ha scritto:
22 novembre 2019 23:47
D'altro canto c'è anche da dire che mi son dovuto far travasare la bile in silenzio 15 anni fa vedendo classificati come capolavori quelle due cagate a moniker OSI, con in più quello schifo (in tutti i sensi) di voce di K.Moore...Kevin, non me ne volere, ti voglio sempre bene.
forse non tutti hanno "gli strumenti per poter capire ed assimilare" il lavoro concettuale di Moore. :finger:

:asd:

intanto il tempo, spesso tra i migliori recensori, se non il migliore, lo ha trattato maluccio
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12375
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Squall » 24 novembre 2019 23:15

in che senso? se ti riferisci al fatto che sia lentamente scomparso dai radar non credo sia dipeso dal mancato successo dei suoi album: è risaputo che abbia uno stile di vita molto riservato e che non si sia mai sbattuto troppo per aprirsi un mercato come artista o professionista in ambito musicale.

io al contrario credo che "Blood" sia uno dei dischi di prog metal, tra virgolette, classico che regge meglio la prova del tempo, proprio grazie al tocco personale alla voce e all'elettronica che lo fa emergere dalla moltitudine di schitarro-tastiero-lirismo tutto uguale che si è sviluppato negli anni 00.

scusate l'OT ma c'è un :finger: necessario.
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
Il Criceto Fuxia
Senior Member
Messaggi: 6590
Iscritto il: 26 marzo 2010 13:51

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Il Criceto Fuxia » 24 novembre 2019 23:27

Squall ha scritto:
24 novembre 2019 23:15


io al contrario credo che "Blood" sia uno dei dischi di prog metal, tra virgolette, classico che regge meglio la prova del tempo, proprio grazie al tocco personale alla voce e all'elettronica che lo fa emergere dalla moltitudine di schitarro-tastiero-lirismo tutto uguale che si è sviluppato negli anni 00.
già ne hai le prove in questo microcosmo:
se ne hai parlato tu ora, lo devi a me che l'ho tirato dentro, altrimenti il nome osi restava a pag 325 (o giù di lì) :finger: specchio riflesso gne gne gne

Detto ciò, per me vale quanto dicevo per WE: non ha avuto impatto sulla scena, tanto meno ha dato il là ad epigoni significativi.

per quanto riguarda il buon Kevin, certamente ha avuto impato sulla scena: con i primi 3 DT :corn
Avatar utente
Squall
Zio Cantante
Messaggi: 12375
Iscritto il: 27 ottobre 2004 00:53
Località: Anastasia

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Squall » 25 novembre 2019 00:12

DT cacca :finger:
a prescindere dall'impatto, mi hai fatto partire il trip e mi sono riascoltato "Blood", ora ho rimesso il primo: quanta arroganza nell'apertura in 11/8, tanta roba il bonus disc.

per tornare IT: l'ultimo Arch/Matheos l'ho ascoltato poco per via della produzione che è un macigno sulle orecchie, mi è piaciucchiato e vorrei riprenderlo in mano, ma il loro pezzo che preferisco rimane quella bomba di "Neurotically wired" (di cui, tra l'altro, ho colto il significato del titolo solo in un'epifania in questo medesimo istante).
It's like this endless search for the perfect balance of deconstruction and layered complexity
- Paul Masvidal
Avatar utente
Sairus
Penso, dunque Suono
Messaggi: 14287
Iscritto il: 28 novembre 2002 15:31
Località: Roma
Contatta:

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Sairus » 30 dicembre 2019 16:38

Finalmente ascoltato un pò di volte, con la giusta calma...che dire?
Sicuramente bello, bellissimo. Arch dal timbro sempre estremo, da amare o odiare, ma non è quello il punto. Si poteva fare di più su tanti fronti, a cominciare da alcuni suoni. In ogni caso grande disco, da sviscerare con altri ascolti.

PS.
Quando c'è Zonder dietro le pelli le cose migliorano sensibilmente, bobby secondo me non è mai stato adatto a valorizzare il lavoro di matheos, per quanto bravissimo

PPS.
i due degli OSI sono fantastici, di che cazzo parliamo? Non scherziamo su...
"Art for art's sake"
(W.Pater)
12 Gennaio 2013, i Maya non ci hanno capito un cazzo. [cit. Erotico]
...perchè la musica è agonismo!!! [cit. Franzi]
LA SFERA
Aragorn_V
Senior Member
Messaggi: 4139
Iscritto il: 12 settembre 2004 14:47

Re: Arch/Matheos - Sympathetic Resonance

Messaggio da Aragorn_V » 30 dicembre 2019 23:12

Per me la produzione è perfetta così. Mi piace molto di più di sympathetic anche per quello
Rispondi